La Polimnia ribalta il risultato e torna a casa con tre punti

Lizzano Polimnia

Porta a casa i tre punti la Polimnia Calcio che domenica scorsa era impegnata sul terreno di gioco del Lizzano per l’ottava giornata di ritorno del campionato di Prima Categoria pugliese, girone B. La sfida, terminata sul 2 a 1 per gli ospiti, ha visto i rossoverdi ribaltare lo svantaggio iniziale maturato nella prima frazione e giocare un ottimo secondo tempo fino al triplice fischio, considerata anche l’inferiorità numerica nei minuti di recupero. Mister Tommaso Narraccio schiera un 4-4-2 piuttosto giovane con Fortunato tra i pali, la difesa affidata a Romanazzi, Gimmi, Mancini e Carusi, a centrocampo Zaccaria, Schirone, Benedetti e De Donato e con Semeraro e Manelli in attacco.

L’avvio di gara è piuttosto tranquillo, ma è il forte vento che impedisce di sviluppare azioni degne di nota da entrambe le parti. Tra l’altro un episodio verificatosi nei primi dieci minuti di gioco porta le due squadre a continuare la gara in dieci uomini: infatti, prima di un calcio di punizione nella trequarti avversaria, una lite tra il polignanese Manelli e l’estremo avversario Monopoli spinge il giudice di gara ad estrarre due cartellini rossi. Poco oltre la mezz’ora di gioco, poi, il Lizzano trova il goal del momentaneo vantaggio (1-0) con Pappone, che dopo aver vinto una serie di rimpalli al limite dell’area rossoverde fa partire un tiro che sorprende Fortunato con la sfera che si infila sotto la traversa. Il goal non scompone la Polimnia, che intanto registra un cambio a centrocampo con l’ingresso del giovane Angiulli a seguito dell’infortunio di Zaccaria. Ma la reazione rossoverde non riesce a riequilibrare il risultato prima di andare a riposo.

Così nella ripresa i polignanesi tornano in campo più agguerriti e sfiorano il pari con Schirone, che lancia un siluro miracolosamente deviato sulla traversa da Borraccino. Ma è la doppia sostituzione effettuata al 18’st con l’ingresso di Todisco e Giannuzzi al posto di Angiulli e Benedetti a dare la svolta alla manovra offensiva rossoverde. Non a caso solamente un minuto più tardi arriva il goal del pareggio (1-1) con Danilo Schirone che finalizza di testa un’ottima azione di Giannuzzi. Quindi la Polimnia continua a premere in avanti, rischiando veramente poco: così oltre ad un fondamentale intervento di Lorenzo Fortunato su un contropiede avversario, tutti gli sforzi vengono premiati al 41’st con la rete del raddoppio (1-2) firmata da Antonio De Donato sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 45’st, tuttavia, l’espulsione per doppia ammonizione di capitan Romanazzi lascia la Polimnia in nove per i minuti di recupero, durante i quali la concentrazione mantenuta dagli uomini di mister Narraccio ha permesso loro di mantenere il risultato e, dunque, conquistare meritatamente i tre punti.

Per la nona giornata di ritorno, domenica 8 marzo, la Polimnia Calcio affronterà l’Atletico Martina tra le mura del “Caduti di Superga” di Mola. Il calcio d’inizio è previsto eccezionalmente per le ore 11:00 considerato che nel pomeriggio è in programma la gara tra Virtus Mola e Football Altamura per la terza di ritorno del Campionato di Terza Categoria.