Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

Redbull Cliff Diving: Alessandro De Rose si piazza quarto

tuffi red bull 2019 (11)

Bene l’organizzazione, soliti problemi di parcheggi

Non è bastato per Alessandro de Rose unico atleta in gara per il Redbull Cliff Diving, il calore e l’entusiasmo dei tifosi per aggiudicarsi la Tappa Italiana a Polignano a mare. Solo dieci punti lo hanno distanziato dal terzo classificato Michael Navratil che per giunta ha centrato il suo primo podio assoluto nella wordseries.

Ad aggiudicarsi la tappa Italiana ancora una volta L’inglese Gary Hunt che si conferma vero e proprio leader dei tuffi dalle grandi altezze, assicurando anche il primo posto in classifica generale. Stessa situazione per la competizione femminile. È ancora l’australiana Rhianna Ifland ha dominare la gara femminile e ad aggiudicarsi la tappa polignanese, la terza consecutiva.

Ma è la wildcard Maria Paula Quintero (COL) la vera sorpresa del giorno: l’eccellente esecuzione del suo ultimo tuffo l’ha portata, oggi, al secondo posto e al suo primo podio in assoluto. La Quintero è la più giovane atleta femminile nella Top 3 nella storia della Red Bull Cliff Diving World Series.

Un capitolo a parte merita invece la gestione del paese al grande flusso di visitatori. Bene hanno funzionato le corsie preferenziali predisposte sul ponte Lama Monachile e nei pressi della scalinata Domenico Modugno. Corsie che hanno permesso ai visitatori di accedere alle aree in piena sicurezza, e hai soccorsi di intervenire in maniera rapida ed efficace, inutile sottolineare le estenuati file, ma questo fa parte della situazione.

Discorso diverso invece per l’annoso problema parcheggi. Dalla zona di Polignano nord, zona San Vito il flusso è stato gestito abbastanza bene, facendo defluire le auto verso la nuova viabilità che porta alla zona nuova di Polignano est, nei pressi del cimitero per intenderci. Ed è qui che succede l’irreparabile. L’area è a completa disposizione di tutti con strisce bianche, e questo il visitatore lo sa benissimo, quello che ignora e che il residente a metà mattinata si è ritrovato senza posto auto tanto da essere costretto a parcheggiare a pagamento. Il cretino di turno però c’è sempre, che si è imbattuto nelle vie del paese per cercare di avvicinarsi il più possibile trovando transenne ovunque e creando ingorghi. Altra nota dolente la mancanza ancora di vigili urbani. Molti ingressi del paese lasciati senza controllo, in altri invece i volontari dell’associazione carabinieri.

tuffi red bull 2019 (2)

tuffi red bull 2019 (4)

tuffi red bull 2019 (1)

tuffi red bull 2019 (5)

tuffi red bull 2019 (6)

tuffi red bull 2019 (7)

tuffi red bull 2019 (9)

tuffi red bull 2019 (10)

tuffi red bull 2019 (11)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI