Lunedì 15 Luglio 2019
   
Text Size

Volare Polignano, giunge al termine la stagione sportiva

Volare Polignano

Mister Lamanna ci racconta la sua esperienza, tra gioie, dolori e tante problematiche

Mister Tinelli

La stagione sportiva polignanese giunge al termine e come ogni fine, c’è da tirare le somme per rivedere gli errori da non ripetere ma anche per programmare una nuova stagione. I primi campionati in dirittura d’arrivo riguardano le categorie giovanili. Questa settimana abbiamo tracciato un resoconto dell’under 19 della Volare Polignano. Squadra composta da soli giovani polignanesi con la passione per il calcio a 5, la stessa passione con cui gli amministratori locali stanno distruggendo. A raccontarci la stagione sportiva 2018/2019 ci ha pensato il mister Marcello Lamanna.

 

Mister, che stagione è stata?

“Stagione per quanto mi riguarda positivissima , la prima da allenatore responsabile diretto perché in quella precedente ero il secondo e la stagione finì malissimo, eravamo ultimi a 5 punti. Quest’anno invece siamo a soli 2 punti dai play off scudetto con 34 punti totali. La società ci ha chiesto di salvarci. E con tanto impegno abbiamo raggiunto l’obiettivo.”

 

Buona la prima dunque. Con questi risultati non si vede l’ora di organizzare la prossima stagione, a proposito cosa farai?

“Le mie ambizioni sono alte, e ci penso. Ma so anche che come in tutte le cose c’è bisogno di fare la gavetta. Ma mai dire mai. Rimanere in questa società è la priorita. E’ la società che ha creduto in me, che mi ha dato la possibilità di fare questa bellissima esperienza. Per ora ci godiamo questo bellissimo momento, sia personale che di squadra poi tifiamo per i “grandi” della Volare Polignano con la speranza che possa rimanere nel campionato di seri B, dopodiché sarà il momento di pianificare la prossima stagione.”

 

A proposito di prima squadra. Purtroppo i risultati sportivi non sono quelli sperati complice anche la situazione societaria non proprio fiorente?

“Lo stato attuale..situazione delicata, ma io personalmente non so altro. Sicuramente la prima squadra finirà la stagione attuale, al momento con 7 punti e il Salerno con 10 punti, quindi la salvezza è ancora alla portata. Speriamo vada tutto bene. Io dei particolari interni non conosco nulla, noi sappiamo solo le notizie che avvengono in campo.”

 

Risposta diplomatica. Ritorniamo ai tuoi ragazzi. Hai gestito un gruppo di giovani, ci puoi dire qual è la situazione dei futuri calciatori del paese?

“I giovani che ho allenato sono ragazzi volenterosi e hanno affrontato tutto con spirito di sacrificio. A livello fisico sono bravi. Sono anche molto ambiziosi. Ma capisci bene che con la situazione in cui vige il paese non è facile fare sport, ancora peggio se non c’è programmazione”

 

Quindi lo sport, possiamo definirlo un settore abbandonato dunque?

“In generale, la situazione dello sport a Polignano non è mai stata molto fiorente, ma sicuramente quello che stiamo attraversando è uno dei periodi più bui che lo sport polignanese abbia mai conosciuto. Inutile mentire, l’aspetto politico entra in tutte le fasi (sport, struttura, gestione) e quindi conta. Io spero si possa trovare una soluzione che vada bene per tutti affinché lo sport ,ed il calcio a 5 nello specifico, duri per sempre e torni ad avere quel ruolo principale già visto in passato.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI