Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

Dalle ceneri si può rinascere. Il motto della Polimnia Calcio

polimnia

Non è un bel momento per lo sport Polignanese. A farne le spese sono tutti quei ragazzi e ragazze che hanno la passione sportiva. Non ci riferiamo solo al calcio, ma a tutto quello che gira intorno al mondo sportivo.

In questa fine dell’anno abbiamo chiesto al Vice Presidente della Polimnia Luca Centrone qual è la situazione della Polimnia.

 

Sig. Centrone, partiamo dal buon andamento della squadra che fa sperare in una promozione in categorie superiori. E' quello che volete?

“Sin dall' inizio della stagione non ci siamo posti obiettivi riguardanti la classifica o un'eventuale promozione, i nostri unici obiettivi sono fare il meglio partita dopo partita e dare continuità ad un gruppo composto per l'80% da ragazzi polignanesi!”

 

Si dice che dalle ceneri si può rinascere. Non è bel momento per il calcio Polignanese, Voi continuate a crederci?

“Veniamo da una retrocessione ma questo non ci fa paura e siamo pronti a combattere per riportare Polignano e la sua gente dove merita.”

 

Qual è il vostro stato Societario?

“La nostra società è formata prevalentemente dagli stessi dirigenti dello scorso anno, con in più il ritorno di Peppino Modugno che già da inizio stagione ha aggiunto tanto grazie alla sua grande esperienza in questo campo.”

 

Ci faccia un resoconto dell'anno calcistico 2018

“Diciamo che si è presentato a due facce: la prima è quella legata alla retrocessione dell'anno scorso, ma questa non è stata una cosa del tutto negativa, perché ha aumentato l'esperienza di tutti i giovani ragazzi della "scuola Polignanese" come Carusi, Romanazzi, Pellegrini e Giannuzzi. La seconda faccia è legata a questi ultimi 4 mesi del 2018 che coincidono quindi con l'inizio della nuova stagione che sta regalando grandi soddisfazioni a noi dirigenti e anche a tutta la gente che ci segue.”

 

Dove vuole arrivare la Polimnia nel 2019?

“Dobbiamo dare continuità a questi ultimi mesi del 2018 per provare a riportare Polignano dove merita, sia per la storia del club e anche per i nostri tifosi che non meritano assolutamente questa categoria! Nella seconda parte di stagione ci daranno una grossa mano i nuovi innesti D'ambruoso, Pascalicchio, Pedone e De Luisi; hanno collezionato già qualche presenza nel mese di dicembre con D'ambruoso decisivo già domenica scorsa contro il San Vito con un gol e un assist.”

 

Cosa ne pensa dello sport a Polignano?

“C’è un'altra domanda? Purtroppo lo sport sta vivendo una situazione abbastanza complicata, a mio parere tutte le società sportive polignanesi (non parlo solo di quelle calcistiche) dovrebbero far fronte ai vari problemi di strutture presenti nel nostro paese, sport come la pallacanestro, il futsal e la pallavolo potrebbero giocare in una struttura idonea e non arrangiarsi con le palestre delle varie scuole elementari e superiori. In bocca al lupo a tutte le società sportive polignanesi per il continuo della loro stagione.”

 

A Proposito di strutture sportive. Il Madonna d’Altomare come sta?

“Il Madonna D'Altomare non è in condizioni ottime, ma il Sindaco con tutta l'amministrazione si stanno impegnando per far si che venga ripristinato il manto erboso che rispecchia il problema fondamentale per lo svolgimento di una gara.”

 

Cosa chiede a Babbo Natale?

“Mi rivolgo soprattutto ai tifosi e voglio dire di continuare a seguirci perche quest'anno ci divertiremo! Ora invadiamo Grottaglie per il big match della prossima giornata!”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI