Lunedì 10 Agosto 2020
   
Text Size

TARGA CROCIFISSO IL 26 SETTEMBRE: STANZIATI 25 MILA €

mimmo-laselva-sport

ESCLUSIVA POLIGNANOWEB

Si torna al vecchio percorso degli anni '80

MIMMO LASELVA: 'Il nuovo presidente della Polimnia persona sincera, leale e trasparente'


Per la prima volta il programma della gara ciclistica Targa del Crocifisso è pronto già da questo mese di luglio. I corridori saranno ai nastri di partenza domenica 26 settembre 2010. Inoltre, gli organizzatori hanno deciso di ripristinare il vecchio percorso: Polignano – Castellana – Putignano – Conversano – Polignano (51 Km a giro).

Tutto questo lo annuncia in esclusiva su Polignanoweb l’assessore allo sport Mimmo Laselva, che vuole ringraziare il consigliere Nico Messa per il contributo e il sostegno morale alla buona organizzazione dell'evento sportivo, uno dei più attesi dell’anno. Nicola Pellegrini sarà alla 'testa della corsa': è la sua undicesima esperienza di organizzatore della Targa. Il comune – assicura Laselva – ha già stanziato un contributo di 25 mila euro a fronte dei 30 mila complessivi. Sono in corso trattative con le amministrazioni dei comuni limitrofi che faranno da tappa per il giro e che potranno contribuire economicamente alle spese della gara ciclistica.targa-del-crocifisso-tappe

LA 61ESIMA TARGA - Lo scorso anno la Targa del Crocifisso ha spento 60 candeline tra polemiche per i continui ritardi; pensate che la gara si dovette posticipare addirittura al 18 ottobre 2009. Polemiche per le piogge incessanti, se si considera l’incombere in quel periodo della stagione autunnale, sarebbe stato piuttosto prevedibile. Alla fine trionfò un magnifico e coraggioso atleta marchigiano, Giacomo Michelessi.

Il maltempo ci regalò alcune emozioni, specie durante l'appassionante duello tra Andrea Pace e Rabottini: un continuo zigzagare tra pozzanghere, acquazzoni e forti raffiche di vento. Bilancio: per fortuna nessun ferito e tanto spettacolo.

IL NUOVO PROGETTO POLIMNIA CALCIO - Mimmo Laselva esprime grande soddisfazione per il nuovo assetto societario della Polimnia calcio.

“Questo progetto maturava da circa due mesi. Ho avuto diversi contatti con il presidente Michele Calaprice. Un imprenditore barese serio e competente. Mi ha fatto subito una buona impressione. Persona sincera, leale e trasparente. Gli ho subito detto “Michele fai del calcio a Polignano perché è una città che merita”. Conosco le difficoltà del momento, perché ho presieduto la Polimnia dal 2009. Per questo mi sono subito reso disponibile con lui.”

LA GESTIONE DELLE STRUTTURE SPORTIVE - “L’amministrazione collaborerà per quanto riguarda il discorso del campo di calcio. Purtroppo dalle poche strutture presenti sul territorio abbiamo a disposizione poche risorse. Il nostro campito sarà quello di affidare in gestione quelle poche strutture che ci sono, alle società che lo vorranno. Non chiederemo nulla in cambio, l’importante è che queste strutture siano gestite nella massima tranquillità. Daremo subito l’affidamento provvisorio del Madonna D’Altomare, in attesa che si faccia un bando pubblico. La Polimnia chiaramente, avendo alle spalle una società storica, essendo la prima società a Polignano, sarà interpellata prima. In ogni caso saranno coinvolti tutti. Chi vuole supportare queste spese è giusto che lo faccia. Chi si sente di farlo avrà l’affidamento e non ci saranno privilegi per nessuno. Lo sport è una risorsa comune, un bene per tutti quanti.”

"Il mio sogno - aveva dichiarato Laselva nel corso della conferenza stampa della Polimnia - è quello di mettere in piedi una consulta sportiva con tutte le società di Polignano, perché le difficoltà sono critiche per tutti.

RIVEDI LE FOTO DELLA TARGA DEL CROCIFISSO DEL 2009

VEDI IL VIDEO DEL TRAGUARDO CON GIACOMO MICHELESSI VINCITORE DELLA TARGA

LE MEMORIE STORICHE E LO SPECIALE TARGA DEL CROCIFISSO

 

VIDEO: GIACOMO MICHELESSI AL TRAGUARDO - 18 OTTOBRE 2009

Commenti  

 
#2 Ghion 2010-07-24 16:22
Anzichè spendere tutti questi soldi inutilmente cercate prima di mettere a posto il paese con la speranza che prenda anche vagamente le sembianze di un paese turistico.
 
 
#1 indigeno 2010-07-24 14:46
Due calcoli:
la manifestazione costa 30000 euro...il comune di polignano ne mette 25000...gli altri comuni ne mettono 5000 (si spera!!??)...e gli sponsor dove sono??? ormai viviamo in un'epoca dove tutti chiediamo e nessuno da...che tristezza
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI