Venerdì 15 Novembre 2019
   
Text Size

LETTERA FIRMATA: UN SEXY GIORNALE

tits

Vivendo da poco in questa Polignano, questa mattina mi sono ritrovato in edicola, e per conoscere meglio ilpaese ho chiesto all’edicolante: “Buongiorno, vorrei leggere un po’ di informazione polignanese”. Il giornalaio, sarcastico “informazione” e sorride.

Guardo la copertina e impietrito cerco lo sguardo dell’edicolante. Che ride a pieni polmoni. Pago, arrotolo la carta, saluto e vado via.Mi fermo su una panchina ancora un po’ umida, mi accendo la mia calda sigaretta e mi accingo a leggere. Sono ancora più sconvolto. Sfoglio le pagine ed una intera mostra di giovani bellissime ragazze in calendario. Accanto un prete che tiene in mano un calendario. Stavo per svenire, ma leggendo, noto quasi subito essere due iniziative diverse.

Perché associarle nella stessa pagina? Perchè una notizia tale possa guadagnare la prima pagina? Ho 2 figli di 10 e 13 anni, mi chiedo, posso portare a casa un giornaletto così? 25 anni fa erano immagini che si trafugavano di nascosto.

Torno a casa desolato lasciando scivolare la carta nel cestino. Almeno mi consolo pensando di averla riciclata.

Questo mio sfogo per invitarvi a riflettere sul vostro ruolo di informare e sull’invito a questa cittadina, nella quale vivrò, a trovare forme alternative di dialogo e crescita culturale.

 


Gentile lettore,

non riteniamo di poter e voler giudicare le altrui scelte. Ognuno è libero di confezionare il prodotto che ritiene valido. D’altro canto la nostra idea è ben diversa e cogliamo come stimolo il suo invito.

http://www.iltaccoditalia.info/public/incidente.jpgLa linea editoriale di alcuna carta stampata è chiara e si fonda su una precisa teoria, detta delle “4 S”, secondo la quale, per attirare i lettori, bisogna condire prime pagine e copertine con almeno una delle “quattro leve del comportamento sociale”: Sesso, Sangue, Soldi e Salute. Le quattro S non sono sempre le stesse: c’è Sport, altre Scandalo, altre ancora Spettacolo. È insomma un’equazione dove le variabili possono cambiare, ma il risultato è sempre quello: colpire il lettore stimolando i suoi istinti più profondi.

http://www.pianetadonna.it/pictures/20090703/sesso.jpegAxel Springer, pioniere del giornalismo popolare tedesco, sosteneva che la carta stampata si regge su tre parole: «Sesso, sangue, soldi». A sentir lui, un quotidiano o un settimanale che si occupi di scandali sessuali, di delitti e di quattrini, è sempre destinato ad avere un successo sicuro.”

A sentir lui, però.

http://www.towerengineering.it/blog/wp-content/uploads/2007/08/soldi.jpgNoi crediamo, come sosteniamo nel nostro Chi Siamo, “che tutti i cittadini siano portatori di valori e conoscenze spesso nascoste”. Noi crediamo in “uno spazio comune aperto a tutti che sia strumento di connessione fra cittadini, associazioni e istituzioni, capace di generare incontri, relazioni e partecipazione.”

 

Così cogliamo l’occasione di salutarla e di invitarla ad entrare in redazione partecipando a questo progetto.

F.L.

Commenti  

 
#6 Giovanni C. 2009-12-19 02:31
Ho scritto io questa lettera e signora lilly per precisione il giornalaio mi ha dato Fax, Blu, Gazzetta del Mezzogiorno e Informatore.

Ho comprato inoltre Repubblica e Sole 24 ore.

Non capisco questa guerra di bande. L'informazione è un bene di tutti e per tutti.
 
 
#5 Magonzese 2009-12-18 20:56
Per i suoi ALTI CONTENUTI, l'ho sempre giudicato il "Cronaca Vera" ..., per non parlare degli articoli, delle ***moderato*** che scrive..., con la maggior parte degli articoli firmati da un pseudo-giornalista cavallo ***moderato*** qualcuno l'ha definito mediocre, per me, vale meno di scarso.
Non me ne vogliate, ma..... non l'ho mai acquistato.
 
 
#4 Fabrizio Lerede 2009-12-15 13:48
Cara Lilly vorrei solo ribadire l'idea che da parte nostra (PolignanoWeb) non c'è nessuna voglia di giudicare altre testate. Come principio e stile inoltre ogni idea e progetto editoriale lo difendiamo.
Possiamo non condividere, ma non giudicare.

Abbiamo pubblicato questa lettera così come faremo sempre con tutte.

Il mio commento alla lettera era solo per illuminare su alcune strategie editoriali ben note ad ogni editore/gioralista. Personalmente poi reputo questa linea fortemente decrescente nel futuro, ma nn mi spingo oltre :-)... la consulenza non è gratis ;-)

Per definire poi cosa sia l'informazione giusta e corretta avremmo bisogno di un dibattito lungo mesi.

Noi, però, le assicuro, con umiltà ci proviamo
 
 
#3 lilly 2009-12-15 12:54
con tutto il rispetto per PolignanoWeb, che cura l'informazione giusta e corretta e non fa pettegolezzi o scrive str...ate, è giusto dire a chi ha scritto la lettera informata che ancora più malizioso e orgoglioso di tale informazione da cesto è stato l'edicolante che non ha detto che sono due i giornali locali e non uno...e tra i due c'è un abisso di cultura e informazione...cmq Fax si dovrebbe solo vergognare e ancora di piùm chi lo compra che è attirato solo da pettegolezzi e non di Cultura e Informazione...torna in edicola, chiedi l'altro giornale, e leggi anche qui sul web
 
 
#2 Raziel 2009-12-15 02:41
Sono completamente daccordo con voi, il giornale in questione l'ho definito almeno due anni fa come il "novella 2000" di Polignano per quello che scrive oltre anche alle tante storie inventate che si ricuce "per far cassetta", e vi assicuro che i polignanesi fanno carte false per apparire in un articolo del giornale in questione,purtroppo il livello culturale della maggior parte della cittadinanza è davvero mediocre. Ovviamente sono due che non lo compro.;-)
 
 
#1 ladonnaricciano 2009-12-14 19:35
Sono sgomenta anch'io. Purtroppo mi sono imbattuta nella prima pagina in questione che è sulle vetrine di tutte le edicole di polignano. Ci sono tantissimi argomenti di rilievo da affrontare, possibile che un décolléte con la primizia dei seni in apertura possa prevaricare su tutto? Questa è una società ancora sessista, forse più del passato: la donna come oggetto. Ce l'ha insegnato il nostro caro premier che dal "basso" del suo harem, parlava di donne come dono, che in sostanza significa oggetto, regalo, pacco da servire per soddisfare i desideri altrui.

Condivido con l'attento lettore quando parla di "giornaletto" da riciclare. Capisco perchè in questo paese la raccolta differenziata è in aumento :-)
Penso che tutte le donne dovrebbero sentirsi offese e usate. Non è giornalismo!
un caro saluto,
ladonnaricciano

Ps- complimenti polignanooweb!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI