Giovedì 06 Agosto 2020
   
Text Size

L'APPELLO DEL SINDACO: 'UNITA' E SOLIDARIETA''

consiglio-comunale-bilancio

“Abbiamo dato la nostra presenza con molto garbo e con molta umiltà.” Il sindaco Angelo Bovino ha proposto un minuto di silenzio in nome della tragedia che ha colpito la nonnina Maria a inizio del consiglio comunale che si è riunito qualche ora fa in seduta straordinaria.

"Ieri ero assente per motivi istituzionali - ha poi proseguito a proposito della sua assenza ai funerali - ero a Roma per ritirare la bandiera blu, per cui non ho potuto presenziare ai funerali. Questa tragedia ci addolora e ci rattrista perché tocca per la prima volta la nostra società e la nostra famiglia. Ovviamente erano presenti le istituzioni, nelle persone del nostro vicesindaco e altri ma, volevo solo rappresentare la nostra sensibilità che ovviamente non è quella dell’amministrazione comunale ma quella dell’intera comunità che noi rappresentiamo. Ci auguriamo che queste cose non accadano mai, faremo delle riflessioni e faremo in modo che la nostra città, oltre ad avere altre caratteristiche, altri valori, altre peculiarità positive che ci vedono per nostra fortuna protagonisti, ci possa vedere anche uniti e solidali”.

Bovino ha invocato l’unità e la solidarietà come sentimento comune “nell’affrontare queste situazioni di disagi perché la nostra società possa rimanere quella di un paese a misura d’uomo, seppure spesso visitata da migliaia di persone, spesso anche al centro dell’attenzione della benevolenza altrui. Io mi auguro - ha concluso - che si faccia fronte tutti insieme a questa situazione e che le nostre famiglie siano scevre da questi rischi. Sono momenti particolari che ci devono indurre all’attenzione, alla riflessione, e sicuramente alla solidarietà.”

CLICCA QUI: TUTTI I VOSTRI MESSAGGI, LE STORIE, I RICORDI DELLA NONNINA MARIA

DON GAETANO: 'TUTTI RESPONSABILI DI QUESTO OMICIDIO'

Commenti  

 
#2 caro abate 2010-05-14 19:20
*moderato*, fare polemica su cose del genere è veramente di un livello di un bassezza che solo a leggerlo ci si dovrebbe vergognare. complimenti.
 
 
#1 abate 2010-05-13 11:54
Bravo bovino cosi si fa, è piu' importante ritirare una bandierola blu avuta chissa' come che sicuramente serve ad aumentare l'ego e qualche attestazione di "stima",che presenziare ad un funerale di una nostra amata , uccisa da un balordo , fatto che ha sconvolto la comunità tutta, di cui tu dovresti farne parte ed esserne a capo, non era il caso di delegare a roma?? Ancora una volta si è persa l'occasione di unire un paese allo sbando. :sad:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI