TUTTI I RISULTATI DI POLIGNANO, E CANDIDATI

elezioni-regionali-affluenza

SUCCESSO PER LA NOSTRA DIRETTA WEB DELLO SPOGLIO

Dei cinque candidati polignanesi non c’è nessun eletto. La vera sorpresa è Maria Pia Vasti che, sebbene in casa la forte concorrenza con i candidati locali non abbia giocato in suo favore, a Monopoli e nel resto della Provincia ha fatto incetta di voti superando quota 1000, e tra i primi dei candidati polignanesi.

Onofrio Torres conferma sostanzialmente il suo risultato personale di candidato sindaco delle passate amministrative. E’ mancato sicuramente l’appoggio della maggioranza in consiglio comunale e sono mancate le preferenze dal resto della Provincia di Bari (è sesto nella lista dei primi dieci). In ogni caso il risultato è distante rispetto all'eletto Davide Bellomo (9.093) e ai primi quattro. (A breve pubblicheremo l’intervista a caldo di Torres in diretta web ieri pomeriggio sul nostro network La Voce del Paese).

Anche a Polignano il governatore uscente Nichi Vendola, battuto cinque anni fa da Raffaele Fitto, questa volta ha superato il 50%. Vediamo i dati e le percentuali nello specifico caso di Polignano.

 

I CANDIDATI PRESIDENTI

Nichi Vendola: 5.177 preferenze (52.6%)

Rocco Palese: 4.013 elettori (40.8%)

Adriana Poli Bortone: 640 (6,5%)

Michele Rizzi: 13 (0,1%)

 

I CANDIDATI LOCALI

Onofrio Torres (I pugliesi per Rocco Palese): 1576 voti a Polignano (totale nella provincia di Bari 2.405)

Mimmo Lomelo (La Sinistra – L’ambiente): 744 voti a Polignano (totale non ancora disponibile: 121 a Corato, 11 a Mola, 106 a Monopoli)

Carmen Centrone (Sinistra Ecologia e Libertà): 410 voti a Polignano (totale nella provincia di Bari 842)

Luigi Scagliusi (Udc): 316 voti a Polignano (totale nella provincia di Bari 404)

Maria Pia Vasti (La Puglia per Vendola): 251 voti a Polignano (totale nella provincia di Bari 1013)

 

LE LISTE A POLIGNANO E ALCUNI CANDIDATI ESTERNI

Il Pdl (19,55%)si conferma a Polignano primo partito (i più suffragati Domi Lanzilotta con 246 voti e Gianmarco Surico 210. Dietro Attansio). Significa che prevale l'asse AN, si frammenta invece il voto di Forza Italia. Poco distante il Partito Democratico (18,75%) dove hanno fatto il pieno Michele Monno (676 voti, sostenuto da Domenico Vitto) e Gerardo De Gennaro (469 preferenze, sostenuto da Simone Di Giorgio). Prevale comunque l'asse vittiano. De Caro e Minervini oltre i cento voti.  Nicola Pace (Sel) caldeggiato da Modesto De Girardis e dal movimento locale Sinistra Unita, e che invece doveva essere la risposta diretta a Carmen Centrone, registra 160 preferenze.

Nel totale, i partiti di centro-sinistra, quelli dell'opposizione  in generale superano di oltre 20 punti percentuali il centro-destra che amministra la città: si rafforza il risultato delle passate provinciali.

I pugliesi per Rocco Palese: 1739 (18,62%)

La Puglia per Vendola: 755 (8,08%)

PDL: 1826 (19,55%)

La puglia prima di tutto: 257 (2,75%)

Sinistra ecologia e libertà: 906 (9,70%)

Pd: 1751 (18,75%)

Italia dei valori: 476 (5,10%).

Udc: 583 (6,24%)

La Sinistra – L’Ambiente: 853 (9,13%)

 

IERI LA DIRETTA WEB SUL NOSTRO NETWORK

Nella lunga diretta no-stop del network La Voce del Paese seguita dai nostri 16 comuni, compresa Polignano, abbiamo registrato una media di 1000 accessi contemporanei per un totale di 28mila in tutta la giornata. Ringraziamo tutti gli utenti della rete che hanno partecipato, commentato a caldo; tutti gli inviati dai nostri 16 comuni, il cui sforzo ha prodotto grandi risultati: abbiamo pubblicato i primi dati in esclusiva, in tempo reale e intervistato alcuni candidati.

Affluenza

Su 16.253 iscritti all’anagrafe hanno deciso di recarsi alle urne solo 10.264 cittadini, attestando Polignano a una percentuale d’affluenza pari al 63,15%.

A BREVE COMMENTI ESCLUSIVI E REAZIONI. Salvatore Colella per Alfonsino Pisicchio (eletto con La Puglia per Vendola) e Onofrio Torres (ieri in diretta web).

A BREVE I MIGLIORI SUFFRAGATI A POLIGNANO E I CANDIDATI ESTERNI

VEDI I RISULTATI DEI CANDIDATI 'FORESTIERI' SOSTENUTI DAI POLITICI POLIGNANESI