Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

VERSO IL PDL: COLAZIONE DA SCAGLIUSI

eugenioscagliusi_fine_2009

EUGENIO SCAGLIUSI: POLIGNANO A MARE UN INCONTRO MOLTO POSITIVO

Verso il Popolo della Libertà. Domenica 10 Gennaio, si è tenuto a Polignano un incontro informale con alcuni vertici di spicco del nascente PDL pugliese, anche in vista delle prossime regionali. Domi Lanzilotta e Antonio Distaso, vice-coordinatore in Puglia, hanno incontrato simpatizzanti e militanti di partito per una colazione domenicale. A fare gli onori di casa Eugenio Scagliusi, presidente del consiglio comunale che ha organizzato il rendez-vous ad horam, mobilitando la rete e gli amici di facebook.

L’ultima volta, anche se gli ospiti e il contesto non erano gli stessi, accadde nell’aula consiliare il 19 novembre scorso. Scagliusi invitò sindaci dei comuni limitrofi, tutti ex An e compagni d'avventura, per lanciare una provocazione che suonava così: “Pdl? Il difficile percorso dei giovani della destra”. Ne venne fuori un interessante e stimolante dibattito, con posizioni emergenti non proprio scontate. Si disse allora che la nascita del Pdl sarebbe stata un parto lento e complesso. Domenica invece, si è rotto definitivamente il tabù elettorale; si è andati ben oltre e nel frattempo, si pensa già al post-partum, al dopo elezioni regionali.

In esclusiva, sui taccuini di Polignanoweb, il promotore dell’incontro si dice soddisfatto: “E’ stato positivo, sereno e informale!”.

Tutto qua? A che punto è il laboratorio del PDL pugliese?

“Proprio in questi giorni è giunta una circolare dalla dirigenza nazionale la quale sottolinea la incompatibilità fra i candidati alla regione e gli organi di direzione del partito. Possiamo ipotizzare uno scenario post elezioni Regionali: si procederà rapidi verso la costruzione e gli assestamenti del partito. Poi, se dovesse candidarsi il nuovo coordinatore regionale, così come pare certo, sarà costretto a dimettersi dall’incarico. Tutto sembra grossomodo posticipato ad aprile; in tal senso la tornata elettorale di marzo sarà un indicatore importante”.

Il dialogo fra le componenti del PDL, dal livello nazionale a quello locale, ha cadenzato dei toni piuttosto caldi e dei passaggi sofferenti. Com’è andata la colazione? Qualche cornetto indigesto?

Nessuna tensione. Anzi, si è parlato di politica con grande cordialità ed è stata l’occasione per un rapido confronto sulle regionali”.

Come valuta e cosa pensa della candidatura di Onofrio Torres?

“ Gli faccio i miei migliori auguri. Più voti prenderà e meglio sarà per l’obiettivo finale, vale a dire vincere le elezioni. E’ un suo percorso, il PDL è un’altra cosa…”.

La ringrazio del tempo e buon lavoro.

“Grazie a voi!”.

____________________

VEDI ANCHE PDL: IL DIFFICILE PERCORSO DEI GIOVANI DELLA DESTRA

AN METTE I PUNTINI: UN ANNO DI GIUNTA

AN POLIGNANO SU REGIONALI E PDL: OTTOBRE 2009

 

Commenti  

 
#5 anonimo 86 2010-01-19 00:46
Vai Onofrio. Sei il più intelligente di tutti. Falli neri. Fatti appoggiare anche da Maglionico e poi alleati con il PDL...
 
 
#4 sgomento 2010-01-16 02:38
Ma a Polignano ultimamente gira droga pesante? :o
 
 
#3 Il moralizzatore 2010-01-16 02:30
Onofrio Torres: Torres Onofrio. Regionali. In bocca al lupo. Lupo: Bovino. Scagliusi (chi dei tanti?): Il cacciatore. Puglia prima di tutto. Tutto Bovino = provincia.

PDL: Bovino = Polignanese = Puglia prima di tutto

PDL: Onofrio Torres = Polignanese ...diverso...Lista Schittulli.

Perchè?? Bovino = polignanese = marinaio.

Prima prende "tutto", poi dimentica "tutto". Puglia prima di tutto.

Sindaco si ricordi... prima di tutto : Onofrio Torres!

O sbaglio??

SCAGLIUSI. Assessore. ex. ora. Cacciatore che prende la mira.
 
 
#2 HP 2010-01-12 20:29
e vabè se vogliamo...IL PDL era un altra cosa pure alle ultime Provinciali quando il sindaco Bovino era candidato con una lista diversa dal PDL.
Delle due l'una: o Eugenio Scagliusi fu incoerente allora votando per la Puglia prima di Tutto oppure per fedeltà al partito ha boicottato Bovino pur salendoci sul palco insieme in campagna elettorale.
Chi mi risolve questo enigma???
 
 
#1 UNODIPOLIGNANO 2010-01-12 13:31
premesso che io sono un elettore di centro-destra ho sempre votato in questo modo a tutti i livelli dal comune all'europa e sicuramente voterò centro-destra anche alle prossime regionali. Devo dire, però, che il mio desiderio è stato sempre quello di vedere un uomo di Polignano a Mare nel centro-destra pugliese e ritengo che all'interno del pdl di Polignano a Mare non ci sia nessuno che possa sperare in una sua elezione, pertanto la candidatura di Onofrio Torres ritengo sia la più logica nell'ambito del centro-detsra e il presidente del consiglio comunale , a mio modestissimo parere, sbaglia enormemente a dire che la candidatura di Torres sia un altra cosa. In sintesi sono dell'avviso che Il presidente Scagliusi miri a far votare pdl non per il bene di Polignano, ma solo per acquisire un certo credito nei confronti della dirigenza pugliese al fine di poter esibire un bottino di guerra quando magari gli potrà tornare comodo. In conclusione, credo che Polignano abbia bisogno di una persona eletta, non di gente che usi i voti per dimostrare un risultato che non sia neanche personale, visto che il candidato che andrà a propinare sarà l'ennesimo "forestiero"
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI