Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

PERCHE’ NICHI VENDOLA PRESIDENTE

sel-alta

In Puglia si sta proiettando al contrario, quel film che aveva condotto il centrosinistra a vincere a Bari e poi alla Regione, grazie alla miopia di un ceto politico che, fino a quando ha avuto il monopolio delle operazioni, ha saputo collezionare solo sconfitte. L’ostracismo a Nichi Vendola e la prospettiva ancora più catastrofica di contrapporgli Michele Emiliano rapresentano la fine di quel processo che è stato chiamato PRIMAVERA PUGLIESE, che aveva visto la massiccia mobilitazione di cittadini in favore di candidati individuati non dagli stati maggiori dei partiti, ma da processi di partecipazione democratica allargata. E’ in corso una vera e propria manovra dei palazzi romani contro l’opinione della maggioranza degli elettori del centrosinistra.

Siamo di fronte ad una vera e propria sospensione della democrazia,
che viene giustificata in nome dell’allargamento della coalizione a forze politiche esterne al centrosinistra. Per poter vincere, si dice, si deve accantonare Vendola, un candidato che le elezioni le ha vinte davvero, e si inizia a logorarlo sostenendo che egli non vincerà.

Noi chiediamo a tutti i cittadini pugliesi di reagire a questo tentativo,
difendendo l’esperienza innovativa di governo di questi anni.Vendola ha saputo sicuramente rappresentare la Puglia Migliore, quella che vuole governare la Regione facendo prevalere l’interesse pubblico e non le cordate degli affari e le loro oscure connessioni con la politica.Chiunque si è in questi anni affacciato fuori dalla nostra Regione e del nostro Paese ha avuto modo di vedere come, grazie a Vendola, la Puglia abbia guadagnato rispetto ed attenzione in una misura mai raggiunta prima, in radicale controtendenza rispetto a quell’immagine del Sud che lo riduce a camorra, clientele, rifiuti e dissesto geologico.

Questo è l’appello che migliaia di cittadini pugliesi hanno sottoscritto in favore di Nichi Vendola Presidente su www.pervendolapresidente2010.net. Tale appello è rivolto a tutti i cittadini pugliesi, ai giovani che sono fuori dai giochi di potere e vogliono che la Puglia sia governata bene, pensando al futuro a quelli che vogliono sottrarla al peso soffocante delle lobbies, che chiedono che l’ambiente e le risorse del nostro territorio vengano tutelate rigorosamente, e che vogliono che la politica la decidano i cittadini e non gli accordi di palazzo.

E’ cattiva politica, oltre ad essere cecità politica, se un sindaco eletto qualche mese fa tradisce la propria città perché chiamato a svolgere un altro ruolo. Non deve essere fatta tale richiesta ma soprattutto non deve essere accettata. La Politica fatta a tavolino sino ad ora ci ha portato solo sconfitte o papocchi. Se  Consiglieri Regionali e/o Assessori Regionali ritengono giusto ricandidarsi perché hanno operato bene, per le stesse ragioni il Presidente di quella Giunta deve poter continuare l’esperienza di governo di questi anni. Chi usa due pesi e due misure nell’analisi politica non fa una “ buona politica “ ma una politica vecchia, obsoleta, chiusa nel recinto delle segreterie di partito, lontana dalla realtà e priva di idealità.

Per tutte queste motivazioni il candidato del centrosinistra non può che essere NICHI VENDOLA.

Modesto De Girardis del Coordinamento Provinciale di Sinistra Ecologia Libertà

Commenti  

 
#15 Cittadinanza Attiva 2009-12-31 10:54
Al rappresentante di S.E.L. che ha scritto: " chi usa 2 pesi e 2 misure non fa buona politica ma una politica vecchia, obsoleta, chiusa nel recinto del le segreterie dei partiti, lontana dalla realtà e priva di idealità" domand iamo, se é un'autocritca personale e di gruppo visto i loro non brillanti c omportamenti nel periodo della giunta Di Giorgio a Polignano (Imbarco di pe rsonaggi trasformisti ed affaristi per rimanere aggrapati alle poltrone)? Oppure?
 
 
#14 De Girardis Modesto 2009-12-31 05:13
''Ci sono 10.000 ragazzi pugliesi - ha proseguito - che hanno fruito dei programmi dei Bollenti spiriti, sono ragazzi a cui e' cambiata la vita, che hanno potuto fare alta specializzazione in qualunque universita' del mondo e oggi possono portare questa loro competenza specialistica nel nostro apparato produttivo, nella nostra economia''.

E ancora: ''i cittadini di Taranto hanno avuto i dati sul monitoraggio dell'abbattimento delle diossine nell'Ilva e quindi questa promessa che avremmo fatto la guerra alla diossina e che l'avremmo cominciata a vincere, dice che a Taranto qualcuno la tocca con mano una Puglia migliore''.

''Abbiamo inaugurato - ha ricordato Vendola - una meravigliosa oncologia nell'ospedale Perrino di Brindisi e li' abbiamo oggi una rete sanitaria per la lotta contro il cancro che e' un punto di riferimento per tutto il Sud d'Italia. E sara' li', forse tangibile, che c'e' una Puglia migliore''. ''Possiamo immaginare che i 170 laboratori multimediali di teatro, musica, danza che stiamo inaugurando in tutta la Puglia - ha proseguito - costituiscono per migliaia di giovani il segno tangibile che c'e' una Puglia migliore''.

Oppure ''possiamo pensare che i 118 asili nido che abbiamo gia' cantierizzato rappresentino per i bambini che li' saranno accolti una Puglia migliore''. E poi ''lotta per la precarieta', lotta per la qualita' ambientale, lotta per i diritti dei cittadini, lotta contro il razzismo e la violenza, una riorganizzazione del ciclo di rifiuti, investimenti nel campo della scuola, mentre il governo continua a tagliare, dell'agricoltura per fronteggiare una crisi difficilissima, della ricerca, del turismo''.

''Sono i tratti distintivi - ha sottolineato- di quella che abbiamo sognato e abbiamo provato a costruire, una Puglia migliore. Io sono orgoglioso di aver contribuito, nel mio piccolo, a dare il segno di un cambiamento possibile''. ''Nessuno - ha concluso - puo' pensare che la Puglia e' paragonabile alla terra di Gomorra. Poi naturalmente qualcuno guardera' un difetto. Io dico che ce n'e' uno, ce ne sono dieci, ce ne sono cento, ce ne sono mille. Ma non vedere gli straordinari passi in avanti che con tutti gli uomini e le donne di buona volonta' di Puglia abbiamo realizzato significa essere veramente prigionieri del settarismo e della faziosita'''.

Spero di aver fatto cosa gradita. Auguri di buon anno.


 
 
#13 De Girardis Modesto 2009-12-31 05:12
30/12/09


- Conferenza stampa di fine anno del presidente Vendola

Nichi Vendola, ha tenuto un incontro con i giornalisti per tracciare un bilancio di fine anno, illustrando le ''pagine belle'' ma anche facendo riferimento ''ai tanti problemi, alle tante difficolta', ai tanti errori''.


"Ma noi - ha detto Vendola che era insieme a 12 dei suoi 14 assessori - gli errori li abbiamo guardati in faccia e le difficolta' non le abbiamo nascoste sotto al tappeto''. Quindi, aiutato dagli assessori presenti, ha elencato le mete raggiunte in questi anni, ponendo l'accento soprattutto su due questioni per il governatore fondamentali: nucleare e acqua. Per quanto riguarda il nucleare Vendola ha ribadito il fermo ''no'' al nucleare, ai rigassificatori, al raddoppio di raffinerie''.

''Faremo le barricate'', ha detto. ''Abbiamo le carte in regola per non essere terra di colonizzazione perche' noi abbiamo detto si' alle energie rinnovabili e siamo diventati da questo punto di vista interessanti per tutto il mondo''.E quindi l'altro tema 'caldo', l'acqua: ''l'acqua - ha detto Vendola - e' un diritto della vita e non merce di mercato''.

E ha poi voluto ricordare tutto quello che e' stato fatto in questi anni per quanto riguarda le reti, i depuratori, gli sprechi, gli impianti.''Credo che chiunque abbia occhi per vedere e non sia ammalato di faziosita' o di malafede - ha continuato Vendola - possa vedere in tutta questa regione i mille segni di cambiamento.

Quest'anno la Puglia ha potuto spegnere ad esempio 5.000 incendi senza che se ne accorgesse nessuno: abbiamo una delle migliori protezioni civili d'Italia e non avevamo niente. E' un cambiamento?''.

''Cinque anni fa, e faccio degli esempi a casaccio, gli operai della forestazione - ha ricordato Vendola - lavoravano 15 giornate all'anno, oggi lavorano 180 giornate all'anno e dall'anno prossimo saranno non piu' schiavi ma lavoratori stabilizzati. Per loro e' una Puglia migliore o no?''.



 
 
#12 Vito Lattarulo 2009-12-30 20:14
@dylan purtroppo devo contraddirti perchè anche in calabria all'UDC e ad IDV è inviso Loiero eppure gli si sta consentendo di partecipare alle primarie. Il PD deve essere meno arterosclerotico in politica, e quello che vale in Calabria deve valere in Puglia o forse i sondaggi ventilati sono fasulli?Eppoi un'altra considerazione di natura politica: ma è mai possibile che per vincere a tutti i costi debba farmi dettare le regole dall'UDC che annovera tra le sue fila un certo Cuffaro oppure dobbiamo farci fare l'agenda politica da un certo Zazzera che è tra i nominati di Di Pietro nell'elenco delle elezioni politiche e che nessuno di noi sà che cosa rappresenta elettoralmente in quanto mai si è candidato con sistema elettorale che prevede la preferenza. Se chiedi a Monopoli quasi non sanno neanche chi sia. La politica facciamola tornare ad essere una cosa seria,almeno a sinistra!!!
 
 
#11 giambattista giuliani 2009-12-30 20:10
Alle primarie sosterrò Nichi Vendola per tanti motivi. Perchè la Puglia ora è al centro dell'europa, perchè siamo la regione a più alto sviluppo turistico, per la legge sulla diossina, per la possibilità data ai tanti giovani universitari di pagarsi un master in italia e all'estero.
Riguardo alla sanità, leggo in questi post pareri sorprendenti. Fin'ora si è sempre imputato a Vendola un'eccessiva spesa sanitaria e ora lo si contesta per aver abbassato il livello dei servizi? La verità è che per far fronte ai tagli del "governo del nord" di Berlusconi e della Lega si è dovuto fare i salti mortali.
E' un presidente che ha ridato speranza alla Puglia e mi auguro una sua rielezione.
Ho sempre stimato Michele Emiliano, ma il fatto che abbia solo pensato di accettare una candidatura, che l'avrebbe costretto a dimettersi da sindaco di Bari a pochi mesi dalle elezioni, mi stà facendo riflettere sul suo ruolo politico e del suo partito.
Da elettore del PD non capisco l'operato dei dirigenti regionali che potrebbe portarci ad una doppia sconfitta.
 
 
#10 diaboliko 2009-12-30 20:01
Perchè se dovesse vincere Vendola, la UDC e IDV non fanno l'allenza con il PD.. e cosa dire di quella parte del PD che non vuole più certe posizioni estreme. Ritengo che i sondaggi dicano il giusto quando affermano che PD,UDC,IDV sarebbe una coalizione vincente, al contrario di quella PD + Vendola.
 
 
#9 Vito Lattarulo 2009-12-30 19:26
@lettore1 e @dylan, credo che quello che sta avvenendo in Puglia da parte del PD sia assolutamente incredibile. Ma senza voler entrare nel merito delle ragioni che ognuno di noi può portare,penso che su una cosa si può essere d'accordo: che la democrazia delle primarie dovrà fare giustizia di questa querelle. Se Emiliano "il magistrato"(In Italia solo chi proviene dalla magistratura ha le carte in regola) ha tutti questi numeri favorevoli nei sondaggi lo dimostri sul campo, in teoria non dovrebbe avere problemi ed allora perchè il PD le nega? di cosa ha paura? Misteri D'Alemiani.
 
 
#8 manuela martignano 2009-12-30 18:55
Meriti giudiziari sotto controllo, ripeto che sarò la prima a gridare idignata alla crocifissione di Vendola, per il momento solo esempi di cattiva stampa, e di fughe di notizie, purtroppo o per fortuna, false dagli uffici giudiziari. L'unica indagine in atto è quella su chi ha favorito la fuga all'interno degli uffici di notizie che si sono poi rivelate calunnie. Te ne informo perchè sto seguendo la vicenda e sono aggiornata punto su punto. Non sono certo una che ama fare l'avvocato dei politici, anzi mi trovo meglio nella parte dell'inquisitore spesso, per quello ti ripeto dovessero esserci novità sarò la prima a darne notizia. Per il momento zero tondo!!! Per il resto o la questione del prontosoccorso la analizziamo in tutte le sfaccettature, perchè queste mezze frasi non ci aiutano a capire quale sia stato il percorso che ha portato da un prontosoccorso che non funzionava, a un punto di primo intervento inesistente. E quello che c'è nel mezzo non è un semplice dettaglio e le colpe come spesso accade sono da più parti e non da una sola. Magari ci impegnamo ad avere un punto di vista privo di interessi di parte che non siano quelli dalla parte dei malati e dei cittadini. Cari saluti.
 
 
#7 diaboliko 2009-12-30 18:08
Ho scritto che non voglio entrare in meriti giudiziari, che cmq, a quel che mi risulta, non sono come da te detti. Ti ho fatto esempi pratici...Cinque anni fa, se andavo al pronto soccorso - comunque non adeguato per un paese come quello nostro - un minimo di servizio lo avevo (c'erano dottori ed infermieri) e diversi servizi funzionanti, ad esempio vaccinazioni. Ora non abbiamo neanche quelli. Se mi dovevo ricoverare, andavo a Monopoli, Conversano....informati ora...per fare certi esami devo andare a Brindisi...W Vendola.
 
 
#6 manuela martignano 2009-12-30 17:23
mi sa che dovremo presto scrivere un piccolo promemoria, per gli smemorati!!! Il prontosoccorso non versava certo in condizioni migliori prima, solo che il centro-sinistra polignanese non ha avuto l'astuzia di gridare all'incapacità della regione, allora capitanata da tutt'altro schieramento. Gli specchi per le allodole dall e dall va a finire che si rompono. E inoltre Vendola, per onor di cronaca non risulta ancora iscritto in nessun registro, nè al centro di nessuna indagine. Sarò lieta di darne personalmente smentita, ma per ora su Vendola riguardo alla sanità c'è solo l'enorme responsabilità politica, ma non giudiziaria, di aver nominato cotanto assessore al ramo. Ma fino ad ora quale popolo ha mai chiesto ad un politico di farsi da parte per le responsabilità politiche, quando sono in parlamento e nelle istituzioni fior di condannati anche in via definitiva che non si sono mai neanche sognati di dimettersi? Allora per amor della coerenza prima sbattiamo fuori quelli penalmente colpevoli, e poi parliamo di responsabilità politiche. Tutto nel giusto ordine, altrimenti questo sembra un accanimento contro Vendola senza argomentazioni valide, anche perchè sanità a parte qualcuno riesce a dirci chi ha fatto tutto quello che è stato fatto da Vendola e dai suoi assessori in questi anni?
 
 
#5 diaboliko 2009-12-30 14:55
Discorsi grossi per un partito appena nato.
A parte tutti i discorsi retorici che fai...sei mai andato al pronto soccorso di Polignano? Chiedi ai Polignanesi se negli ultimi anni la sanità è migliorata o peggiorata. Se ritieni normale che un cittadino (e pensa agli anziani) per un esame e per un ricovero devono fare centinaia di chilometri, va bene, w vendola.
Non voglio entrare in meriti giudiziari anche se ti inviterei a leggere sul sito del Corriere un articolo di fine novembre sulle indagini tuttora in corso.
 
 
#4 RAINBOW RED 2009-12-30 13:41
Non si comprende il contenuto dei commenti precedenti....Vogliamo parlare per caso di quello che era la Regione Puglia prima dei 5 anni di Vendola...? Vogliamo confrontare Vendola e la sua politica con Fitto e le sue inchieste...? Qualcuno sostiene che Vendola ha rotto i Verdi, i Comunisti e cerca di fare lo stesso con il PD...?Bene,sinceramente ne sono fiero..., finalmente parliamo di una politica Nuova, che non si nasconde, che scende tra la gente e il popolo, di una politica che non ha paura del confronto democratico, di una politica che ascolta la base e che rompe gli schemi...!!! Vogliamo parlare di chi sventola le proprie bandiere partitiche democristiane e che si nasconde dietro i principi religiosi della famiglia...bene, ma devono farlo persone coerenti (trovatemele)..., vogliamo parlare di chi sventola bandiere ecologistiche..., bene, ma devono farlo persone coerenti (trovatemele)...,vogliamo parlare di valori...,bene, ma devono farlo persone coerenti (trovatemele).!!! Allora, di chi o di cosa vogliamo parlare, a voi tutti l'ardua sentenza..., trovatemi pure un nome o un governatore politico che non si vergogna di indossare un orecchino o che non nasconde i propri aspetti privati e sessuali e che siano coerenti con la propria vita e con quella pubblica. Chi è per la famiglia..., coloro che si schierano dinanzi alle processioni o chi realizza politiche per l'occupazione giovanile o che incrementa i fondi per le politiche sociali...., chi è moralmente integro, chi nasconde le proprie schifezze sessuali o chi non si vergogna della propria sessualità. Vogliamo parlare di chi vuole privatizzare l'Acqua o di chi si schiera senza se e senza ma al mantenimento dell'acqua come bene di tutti...!!! Allora, fate i nomi, da quelli locali a quelli provinciali, regionali e nazionali e vediamole insieme le loro coerenze, la loro storia, da chi vengono sostenute e finanziate le rispettive campagne elettorali. Il dato è un altro... piaccia o no, Nichi è l'espressione popolare di una politica di donne e uomini che riescono ancora ad indignarsi, del non potere finanziario ed economico..., Nichi è l'uomo politico che riesce ancora a farci sognare, a farci sperare che una politica altra è realmente possibile, una politica di ascolto, di pace, di servizio...una politica che riesce ancora ad abbassare lo sguardo. Questo è Nichi....è uno di noi!!!!!
 
 
 
 
#2 diaboliko 2009-12-29 22:14
Non concordo per niente. Vendola è stato eletto principalmente per la battaglia condotta sulla sanità. Dopo 5 anni stiamo peggio...specialmente a Polignano. Imprese penalizzate dall'aliquota IRAP...Ha rotto i Verdi ed ora vuole rompere il PD....e mi fermo qua.
 
 
#1 lettore1 2009-12-29 21:06
Prima domanda: i sondaggi valgono solo per Berlusconi? o hanno un certo grado di attendibilità? ed in questo secondo caso, quando concordemente viene indicata la prevalenza netta dei candidati di centro-destra rispetto a Vendola, insistere sulla sua ricandidatura non significa cedere le chiavi in mano all'avversario?
Seconda domanda: partendo dal principio secondo cui chi non conosce la storia è destinato a ripercorrerla, probabilmente qualcuno ha dimenticato che la vittoria di Vendola non è coincisa affatto con l'impegno dei giovani e di tanti bei discorsi senza fondamento, bensì dalla precisa volontà della maggioranza (poco più del 50% non un plebiscito) dei pugliesi di bocciare la riforma sanitaria di Fitto. Dati alla mano, se verificate lo scarto soltanto dei Comuni di Bitonto e Terlizzi otterrete esattamente i voti che hanno consentito a Vendola di vincere. Giusto per chiarire il Governatore ha vinto per circa 15mila voti pari pari a quelli presi in più rispetto a Fitto nei citati Comuni. Su cosa non s'è distinta la Giunta Vendola? esattamente sulla sanità che aveva fatto perdere Fitto. Ed ora? per difendere la poltrona di Niki e del "suo" addetto stampa rimando in sella Fitto? ma siete pazzi? la politica si fa con i numeri non con i grilli per la testa. Portate un solo sondaggio favorevole e cambieremo tutti idea. Il resto sono chiacciere e distintivi (di partito)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI