Giovedì 18 Luglio 2019
   
Text Size

CONSIGLIO SU PIANO CASA: TONI ACCESI

consiglionovembre2009_410_x_200

Passa il piano casa. Lomelo si astiene. Liti furibonde per una richiesta di rinvio dell'ultimo punto.

Ci vorranno 120 giorni per l'iter regolamentare. Angelo Focarelli capogruppo del Pd.

Approvate, ieri sera, in seduta straordinaria di consiglio comunale, le modifiche alla legge regionale del piano casa. Un provvedimento che sarà propedeutico all’iter procedurale di attuazione del regolamento. Un passaggio scontato, almeno in apparenza, perché sul finale scoppierà la lite in aula tra maggioranza e opposizione, in particolare tra Vito Giuliani e sindaco da un lato e Angelo Focarelli sulla barricata opposta che provoca e "rimprovera" Matteo Colella (vedi video in basso a fine articolo).

I SALUTI A DI GIORGIO - L’assise comincia a piccole e sorprendenti dosi di melassa: in maggioranza e opposizione si fa quasi a gara tra chi deve salutare per primo, con affetto e rimpianto, ilmariomazzone consigliere comunale uscente Simone Di Giorgio (dimessosi il 15 ottobre, ndr). Dolci e sentite “condoglianze” dal sindaco: “Spero di essere un successore degno” - dice, augurando il benvenuto al sostituto Mario Messa (vedi video).

Più profetico Onofrio Torres: “Aldilà della contrapposizione politica, volevo dire arrivederci a Simone Di Giorgio con l’augurio di doverci ancora scontrare amichevolmente”. Le dichiarazioni di Torres (Lista Schittulli) suonano un po’ della serie “stai in guardia…il mio è un avvertimento!”: infatti, per lo scontro tra i due consiglieri non dovremo aspettare molto, con tutta probabilità i due torneranno a sfidarsi nella corsa alle prossime regionali.

IL PIANO CASA "RIALZATO" - Si insedia Mario Mazzone (Pd) che prende l’eredità di Di Giorgio (vedi video). Dopo una pacata discussione, il piano casa passa con 17 voti favorevoli, un assente, unico astenuto Lomelo. “Perché - spiega - è assente il regolamento di attuazione, per la sensibilità della fascia costiera, perché troppo spesso alla gente dai una mano e si prende tutto il corpo, e per i rischi illustrati da Angelo Focarelli”.

L'ASTENSIONE DI LOMELO, I DUBBI DEL PD - “La Regione Puglia ha cercato di mettere le pezze a un provvedimento che viene dal governo nazionale - sostiene Focarelli - Solo noi stiamo facendo deroghe al piano casa, quello della regione andava bene perché è più restrittivo rispetto al nazionale”. Tuttavia, il consigliere dell’opposizione, da ieri eletto capogruppo del Pd (vedi video), si dichiara favorevole per via “della morfologia del nostro territorio”, manifestando, nonostante ciò, timore per gli effetti che potrebbe produrre in futuro: “il rischio che molti cittadini maturino contenziosi coi vicini di casa. L’ampliamento di una casa potrebbe infastidire il vicino e si verificherebbero dei disagi”.

Lomelo difende il piano casa della Regione Puglia e sposa le preoccupazioni del capogruppo Pd: “proprio per evitare litigiosità future tra vicini di casa, la regione è intervenuta e credo - è convinto il consigliere regionale dei Verdi - che l’assessore Barbanente (assetto del Terrotorio, ndr), conoscendo la sensibilità della persona, abbia fatto un buon lavoro restringendo meglio quelle zone sottoposte a vincolo, innestando elementi di novità sul campo delle energie rinnovabili”.

ramunnisulpianocasa"I CAMPING SANATI FANNO MIRACOLI" - Di natura diversa i dubbi del consigliere di maggioranza Vito Antonio Ramunni, tornato in strepitosa forma dopo mesi di malattia e salutato affettuosamente dal consigliere verde. Più eclettico che mai, il nostro “Dottor Parnassus” si diverte a sciorinare forbite citazioni, racconta aneddoti, prova ad ammaliare con sarcasmo il pubblico, nel difficile tentativo di stemperare gli animi che cominciano a riscaldarsi prima dell’exploit finale. Ora, appurato che, secondo Vito Giuliani il piano casa risponde a esigenze di fare cassa e “metterà in moto meccanismi economici non indifferenti”, Ramunni chiede delucidazioni al tecnico Stama. “Nelle zone di esclusione ci sono i campeggi?”- si domanda, facendo particolare riferimento a quello sanato tra Cozze e San Vito. Dopo la risposta affermativa di Stama, il consigliere Ramunni, soddisfatto osserva: “Sa, i campeggi una volta sanati possono fare miracoli!”. L’ingegnere tecnico abbozza un ghigno malizioso e può riprendere a respirare.

C’è il rammarico dell’assessore all’urbanistica Fabio Colella per l’intervento di Focarelli: “Il piano casa migliora la qualità abitativa. Mi dispiace per Focarelli, perché abbiamo condiviso insieme il percorso all’interno della Commissione. Così come redatto dalla Regione, il piano era incomprensibile”.

 

LITI ALL'ULTIMO PUNTO - Dell’ultimo punto, ovvero “variante alla maglia 17 del PPA, zona C3”, per intenderci di fronte al “bella di notte”, dove sorgeranno nuovi lotti abitativi, e per il quale alcuni consiglieri di maggioranza hanno chiesto il rinvio del punto all’ordine del giorno, vi risparmiamo lo spettacolo indecoroso. E’ un tracotante e pretestuoso coacervo di insulti dall’una e dall’altra parte. Provocazioni, toni pesanti, accuse di responsabilità del passato. Tanto fumo, perché alla fine il punto viene rinviato ma, puntualizzerà qualcuno, “il passato non si dimentica”.

__________________

VIDEO: Le provocazioni di Focarelli. Rimprovera Matteo Colella: "Un pò di rispetto!... Di Giorgio ha dato una svolta a questo paese..."

VEDI VIDEO SALUTI DI BOVINO A DI GIORGIO

VEDI VIDEO L'ESORDIO DI MARIO MAZZONE

VEDI VIDEO COMMISSIONE URBANISTICA SU PIANO CASA

Commenti  

 
#2 freemind 2009-11-24 23:39
un piano casa sviluppato da questa losca amministrazione , da un sindaco ingegnere amante delle colate di cemento e dai suoi adepti non promette nulla di buono, scempio su scempio, e soliti loro amici danarosi che si arricchiranno e polignano perdera' inesorabilmente il suo delicato equilibrio morfologico che lo ha reso famosa, prendete e mangiatene tutti diceva qualcuno , ma qui mangiano avidamente sempre loro a danno di tutti gli altri...
 
 
#1 anonimo 2009-11-23 22:18
Salve,
il piano casa e la variante alla maglia 17 del PPA, zona C3 NON sono da approvare perché sono 2 porcate!!!
Non fatevi ingannare, non credete alle fesserie che ci raccontano perché queste operazioni non fanno altro che allargare la bolla immobiliare che è in corso. Non è vero che fanno girare l'economia, ma al contrario le danno il colpo di grazia ed in più consumano territorio.
Tra l'altro non sanno neanche costruire le case. Le costruiscono con una tecnologia degli anni 50!!! E' assurdo!!
Bisogna fermare questo scempio, in pochi anni hanno consumato tantissimo territorio. Uno dei più grande architetti del mondo, Renzo Piani, dice che le città devono implodere al loro interno, senza consumare altro territorio.
Basta con le colate di cemento!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI