Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

VITTO SPARA SU AMMINISTRAZIONE E RUGGIERO

vittodibattitopd_410_x_200

Ieri sera allo Sherwood c'era tutto il Pd di Polignano. Domenico Vitto deciso e sarcastico.

Matarrese apre all'UDC e all''IDV. Il passaggio di Scagliusi all'Udc. Vitto: "Era nella Lista Coraggio, che poi ha avuto il coraggio di lasciare..."

 

“Se dovessimo andare ora alle elezioni anticipate, io ritengo che non siamo ancora pronti”. Ha risposto così, Domenico Vitto, ieri sera allo Sherwood, in occasione del dibattito pubblico organizzato da Angelo Focarelli, a una delle domanda del giornalista Roberto Centrone, ovvero se il Partito Democratico sia pronto per l’alternativa di governo nella nostra città.

“Non bisogna arrivare come in tutte le altre campagne elettorali agli ultimi quindici giorni, con l’acqua alla gola, quando si mette insieme una squadra tanto per amministrare…noi vogliamo metteredibattitopd2 insieme un progetto, e non i numeri per amministrare questo paese”.  In questo progetto di cui parla Vitto si fa riferimento ai giovani, ma anche “alla parte buona del peggio”, come la chiama il consigliere. Se non altro perché - sottolinea - “l’esperienza dei vecchi è fondamentale per amministrare”.

Un Pd in odore di campagna elettorale, ieri sera al pub, ha “giocato” in casa Focarelli. Vitto è apparso volitivo e sarcastico. Nell’ultimo periodo ha migliorato tantissimo le capacità oratorie e ieri sera ne ha dato prova cogliendo sempre l’occasione per punzecchiare e dispensare bordate nei confronti dell’amministrazione comunale e di qualche vecchio compagno.

Chiaro il riferimento a Mimmo Ruggiero, un tempo ai vertici provinciali del Pd, oggi assessore al Turismo in una giunta di centrodestra, quando molto candidamente ha dichiarato le testuali parole: “Ci stiamo facendo prendere da questo turismo… il turismo bisogna inventarlo, non si crea solo riempiendo le camere di qualcuno” oppure “cambiamo argomento perché sennò sembra che il Pd voglia parlare di qualche ex compagno, i nostri vecchi compagni li giudicheremo quando vedremo se riusciranno poi a realizzare qualcosa di serio, perché con le parole è troppo facile realizzare” e ancora “Polignano, grazie al sottoscritto, ha avuto l’opportunità dopo tanti anni di avere una scuola superiore…un paese si evolve di pari passo con il livello culturale…dico, vogliamo fare un turismo d’elite e non si investe nella cultura, mi pare un controsenso”.

dibattitopdLA RIVOLUZIONE UDC - Dialogo con l’UDC? Questo matrimonio s'ha da fare? Il segretario del Pd, Antonello Matarrese, si dice sorpreso alla notizia del passaggio dell’ex assessore Luigi Scagliusi nella compagine scudocrociata. “Sono abbastanza severo con i cambi di casacca” - commenta a caldo - ma poi anticipa una serie di incontri che si terranno con l’Udc e l’Idv. Con visibile rammarico, Matarrese bacchetta alcune forze dell’opposizione: “non sono capaci di rispettare gli incontri, come quando tentammo di far uscire un manifesto”. Scopriamo, peraltro, che l’invito a presenziare alle dimissioni di Di Giorgio non era stato formulato solo all’Udc e alla Primavera in Movimento, ma anche ad altri partiti dell’opposizione.

Per Domenico Vitto l’Udc resta un interlocutore importante per il futuro, mentre sul passaggio di Scagliusi ironizza: “Era nella lista coraggio che poi ha avuto il coraggio di lasciare…e comunque le questioni degli altri partiti non ci riguardano. Non spetta a noi giudicarlo, l’Udc deve valutare se l’ingresso di Luigi Scagliusi produrrà una positività o una negatività. Noi non ci confronteremo con Scagliusi ma con l’Udc che ha dimostrato di voler essere una alternativa a questa amministrazione togliendole anche il simbolo”.

PIP E DIRIGENTI COMUNALI – Vitto fa leva su una sequela di problematiche. Oltre al turismo, si tocca il nervo scoperto della macchina amministrativa e dei dipendenti comunali: “bisogna mettere ordine perché io ritengo che ci sia qualcosa che non va”. Poi ancora: “Fino a oggi si saranno fatti otto, nove consigli comunali in due anni e mezzo, ma si è solo parlato di urbanistica…non ci siamo mai confrontati sulle opere pubbliche. Questa amministrazione sta tagliando i nastri a quelle opere che abbiamo cominciato noi. All’ultimo consiglio ho chiesto al sindaco come la pensa sulla zona PIP a proposito di un finanziamento regionale di 4 milioni di euro. Aveva promesso che avrebbe risposto ma non l’ha fatto. Grazie alla provincia, due anni fa ci siamo inventati quel lido a San Vito, nel prossimo piano triennale delle opere comunali si potrebbero inserire due, tre lidi per attrezzare la costa e affidare queste spiagge a una cooperativa di giovani”.

TURISMO E DISCIPLINA - Michele Mongelli è dell’idea che un sindaco o un amministratore debba prendere anche delle decisioni forti e impopolari. Un esempio: “Quando il sindaco dichiara che bisogna trovare un punto di incontro focarellidibattitopdtra operatori che vogliono spegnere la musica alle 2 di notte e la gente che vuole andare a dormire alle 12, io penso che invece si debbano prendere delle decisioni, sennò alla fine, a forza di mediare, non si trova una soluzione”.

REGIONALI 2010 - Sembra esserci più di un’ipoteca sulla candidatura di Simone Di Giorgio alle prossime regionali, che potrebbe a questo punto addirittura scontrarsi con gli “amici” dell’Udc che ha deciso di presentare una propria candidatura in alternativa al governatore uscente Vendola. “Noi abbiamo sempre ritenuto assolutamente inderogabile il fatto che in un paese come Polignano si debba investire. Una città dove l’urbanistica è importante e ci sono milioni di investimenti da potenziare e dove girano le più grosse imprese della Puglia. Siamo stati appena due anni - ricorda Di Giorgio - e abbiamo prodotto tante cose: approvazione del piano regolatore sei mesi dopo l’insediamento e porto turistico”.

Non si intravede ancora una luce sull’enigma della nomina del capogruppo Pd al consiglio comunale. Vitto o Focarelli?

Commenti  

 
#2 amala77 2009-11-15 12:30
La politica non è una cosa di tutti.......vedendo l'attuale amministrazione.......VITTO SINDACO DI POLIGNANO
 
 
#1 Raziel 2009-11-12 17:22
E' proprio vero la politica a polignano si fa nei bar ;-):D:D
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI