FOCARELLI ELETTO: INTERVISTA

Focarelli

"IL RISULTATO DELLE PRIMARIE FA IL PAIO CON IL SUCCESSO DI DOMENICO VITTO"

Le diverse correnti del Pd. Analisi future di Focarelli sul Pd locale, segreteria e progetto politico.

 

Quale delle correnti interne al Partito Democratico ha prevalso dal responso delle primarie? I dalemiani con Blasi alla regione e Bersani alla segreteria nazionale, piuttosto che l’asse Minervini – Franceschini molto vicini a Domenico Vitto? Di Giorgio, dal canto suo, potrà contare sulla fiducia dei lettiani e di Francesco Boccia per candidarsi alle prossime regionali (vedi intervista, a breve, di Simone Di Giorgio).

Angelo Focarelli, capolista nei “Democratici con Minervini per Franceschini”, segreteria regionale del partito, ha superato l’esame delle primarie. A novembre sarà a Bari per le fasi conclusive del voto.Il risultato delle primarie del Pd di Polignano è straordinario”. Commenta così, l’affluenza, il consigliere Focarelli, soddisfatto dei numeri: “vantare 1500 persone che hanno votato in un momento in cui la politica in generale non naviga certamente in buone acque è sintomo di grande fiducia che i cittadini hanno riposto nella classe dirigente del partito, viste anche le candidature messe in campo…”.

Sul risultato personale, Angelo Focarelli si dice più che soddisfatto: “E’ straordinario perché ha permesso l’elezione del sottoscritto e probabilmente anche della dott.ssa Lofano nell’assemblea regionale del partito che eleggerà il segretario regionale. Un successo che il nostro paese merita, soprattutto per i risultati elettorali conseguiti negli ultimi anni e per il consolidamento nel Sud est barese di un Pd forte. La dimostrazione sta nella considerazione che abbiamo dei vertici di partito che hanno permesso l’assegnazione di posizioni di rilievo, se non di vertice, nelle liste delle primarie”.

PRIMARIE E ELEZIONI PROVINCIALI - Secondo l’analisi di Angelo Focarelli, il risultato delle primarie del 25 ottobre scorso farebbe il paio con il bottino clamoroso delle provinciali della passata primavera, al termine delle quali Domenico Vitto sbancò con oltre 6mila voti: “l’elezione di Vitto - fa notare - convince quindi il partito a considerarci nelle posizioni che contano, naturalmente senza vivere di rendita, ma mettendoci sempre in discussione per raggiungere il risultato migliore: contare nel partito più del passato per concretizzare un impegno notevole e la fiducia che il paese ha nelle nostre capacità e nel nostro progetto”.

“SPAZIO AI PROGRAMMI” E AL NUOVO CHE AVANZA… - A proposito delle scaramucce tra Minervini, Emiliano e Blasi sembra aver preso piede, nelle ultime ore, una sorta di patto di non belligeranza, o comunque un cessate il fuoco. Nonostante ciò, le primarie, secondo Focarelli, hanno rappresentato un traguardo raggiunto e un punto di partenza: “si cerca ora di porre fine ad un periodo in cui il nostro partito è sembrato ingessato in una posizione ambigua e senza obiettivi”. “Ora basta! - sentenzia il consigliere pd - basta con questi atteggiamenti,è il momento dei programmi,dei progetti e del rinnovamento. Consolidare il nostro partito per creare quelle condizioni che sicuramente ci porteranno a fare bene nell’amministrazione del nostro paese, con l’intento di lavorare seriamente negli anni che ci separano dal voto delle prossime comunali, con un gruppo consiliare rinnovato nei metodi e nelle proposte, un gruppo dirigente capace di portare l’innovazione e la competenza nei settori vitali della nostra società, una segreteria che sia in grado di guidarci con serietà, grinta, capacità e passione, un progetto politico forte in cui far confluire tutte quelle forze sane e competenti disposte a cambiare veramente il modo di fare politica di questo nostro paese”.

________

Link correlati:

VEDI ANCHE RISULTATI PRIMARIE PD POLIGNANO E INTERVISTA ANTONELLO MATARRESE

DIMISSIONI SIMONE DI GIORGIO E AUDIO

APPELLO LUCIA BELLIPARIO