Martedì 07 Aprile 2020
   
Text Size

Città Metropolitan, Vitto delegato alle “attività turistiche e creative”

anci-puglia

La città metropolitana di Bari è un ente territoriale di area vasta, in Puglia che dal 1º gennaio 2015, sostituisce la soppressa provincia di Bari. Fa parte delle quattordici città metropolitane istituite l'8 aprile 2014.

A guidare la città metropolitana è il Sindaco di Bari, Antoni de Caro che ha provveduto ad assegnare le deleghe di deleghe di governo dell’Ente scegliendo di affidare ad ognuno dei consiglieri eletti nella maggioranza la gestione di una specifica area di competenza. L’esercizio delle deleghe, così come prevede la legge, è svolto a titolo gratuito dai consiglieri.

“Per questo secondo mandato alla guida della Città metropolitana – afferma Antonio Decaro – ho voluto puntare, con ancora più forza, su una gestione collegiale di questo ente, aperta al contributo qualificato di tutti i consiglieri dell’ampia maggioranza cosi come si è determinata dal voto dello scorso 6 ottobre.”

Alla Maurodinoia è stata affidata la Polizia Metropolitana, la Protezione Civile e il Personale “Metterò a disposizione della Città metropolitana di Bari -ha dichiarato Anita Maurodinoia- la mia esperienza e soprattutto la mia passione nel continuare a servire una comunità formata da oltre un milione e duecento mila abitanti e che sente sempre più la necessità di essere tutelata e garantita. Per questo ritengo che le deleghe assegnatemi ,sia pure impegnative, ed in modo particolare quella della Polizia Metropolitana e quella della Protezione Civile, non solo mi gratificano ma soprattutto mi responsabilizzano ancora di più nei confronti degli abitanti dei 41 Comuni della provincia di Bari che chiedono innanzitutto sicurezza e vivibilità.”

Le altre deleghe sono così suddivise, Michele Abbaticchio Pianificazione Strategica – Pianificazione territoriale generale, a Marco Bronzini la delega alla Programmazione Scolastica ed Edilizia Scolastica. Domenico Cardascia ha avuto la delega al “rapporto con il Consiglio metropolitano”, mentre a Giuseppe Caringella i “Servizi Digitali”, a Dario de Robertis la delega per i “servizi alla persona”, Giovanni Facchini invece gli “affari Istituzionali, Trasparenza, Controlli interni”. Giuseppe Giulitto curerà i “rapporti con la Conferenza metropolitana – Patrimonio – Efficientamento energetico”, Felice Indiveri al “contenzioso, Michele Laporta ai “trasporti, bilancio e tributi”, Francesca Pietroforte invece alla “cultura, Ico, Biblioteca e Musei”, mentre Antonio Stragapede alle “attività produttive”. Infine Elisabetta Vaccarella ha avuto il ruolo alla “viabilità (strade metropolitane), ma anche il Sindaco di Polignano a mare Domenico Vitto con il ruolo alla “valorizzazione attività turistiche e ricreative – ambiente”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI