Giovedì 13 Agosto 2020
   
Text Size

Primarie Pd, Polignano sceglie Fabiano Amati

fabiano amati

Si sono svolte domenica scorsa le primarie del partito democratico per scegliere il leader che dovrà candidarsi alle elezioni della prossima primavera per la carica di presidente della Regione Puglia. A contendersi il ruolo erano in quattro, il presidente uscente Michele Emiliano, il consigliere regionale Fabiano Amati, l’ex europarlamentare Gentile (pd) e lo scrittore Leo Palmisano. Inutile dire che la vittoria era quasi scontata, quella di Michele Emiliano e così è stato. Anche se i dati parlano di un ‘affluenza minima che non fanno ben sperare in proiezione futura, o meglio per poter vincere ad Emiliano basterà il 35%, cosa non difficile da raggiungere, ma le cose potrebbero complicarsi se il centro destra riesce ad organizzarsi e se il pd conferma le sue solite lotte interne.

In una di queste lotte potrebbe inserirsi proprio Polignano a mare. I dati di Domenica scorsa hanno dimostrato una realtà che potrebbe far spaventare il partito democratico del paese. A votare infatti sono stati solo in 500, e tra questi risultano alcuni appartenenti ad altri gruppi di maggioranza che nulla hanno a che fare con il pd del paese. Sono lontani ormai i numeri del primo mandato del Sindaco Vitto, quando era ancora in corsa per la carica da Sindaco e per Il buon rapporto che aveva con il presidente Emiliano, infatti in quel periodo si registrava un affluenza pari a 2000 persone votanti, disposte anche a pagare un euro pur di dare il proprio contributo.

Dunque dicevamo 573 votanti, di cui 300 hanno scelto Fabiano Amati, 4 Elena Gentile, 15 Leonardo Palmisano e 248 Michele Emiliano. Quindi i nostri sospetti erano fondati, come vi avevamo già parlato nella scorsa edizione il pd polignanese avrebbe spinto i propri iscritti verso Amati. Il motivo è presto detto, il caso Costa Ripagnola. Al sindaco Vitto non è piaciuto il comportamento del presidente Emiliano che ha scaricato le colpe sull’amministrazione e dimostrando a tutta la Puglia che se vuole può modificare le sorti di una serie di autorizzazioni rilasciate proprio dalla stessa regione Puglia. Dunque Emiliano, “vecchia volpe” della Politica avrà messo probabilmente sulla bilancia il seguito dell’amministrazione Vitto e quello degli ambientalisti, scegliendo quest’ultimi.

Piena soddisfazione di Michele Emiliano che qualora dovesse vincere le prossime elezioni dovrà affrontare molte situazioni che riguardano Polignano a mare e che dovrà discutere con Vitto per i prossimi e ultimi due anni che gli rimangono da amministratore.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI