Martedì 25 Febbraio 2020
   
Text Size

Reddito di Cittadinanza, al via i progetti per i beneficiari

Red

Maria La Ghezza: “Non c'è tempo da perdere”

Grazie alle sollecitazioni del MoVimento 5 Stelle, finalmente qualcosa si muove a Polignano sui progetti destinati ai percettori del Reddito di Cittadinanza. L’Ufficio di Piano dell’ambito territoriale di Conversano, che comprende anche Polignano e Monopoli, ha infatti approvato l’avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di soggetti interessati a realizzare progetti utili per la collettività destinati ai percettori del reddito di cittadinanza. Possono proporre i progetti tutti i soggetti pubblici e privati che abbiano personalità giuridica con almeno una sede operativa sul territorio regionale pugliese. Gli ambiti di attuazione sono quello culturale, sociale, artistico, formativo, di tutela dei beni comunali, ambientale.

“Non c’è tempo da perdere! – commenta la consigliera comunale Maria La Ghezza (M5S) che negli ultimi mesi aveva pressato l’Amministrazione Vitto sulla questione anche attraverso interrogazioni e mozioni. Ci sono beneficiari che non attendono altro che essere inclusi in qualche progetto. Come testimonia un messaggio che ho ricevuto da una concittadina: “Salve, sono beneficiaria del reddito di cittadinanza e, stanca di leggere i detrattori di questo provvedimento, che considero un segno di civiltà e che mi aiuta a vivere dignitosamente, le chiedo se il comune di Polignano considera l'opportunità di impiegarci in lavori socialmente utili. In questo paese ci sono tante cose da fare (in ambito culturale, ambientale...) e poiché chi percepisce il rdc non è necessariamente un fannullone, io sono a disposizione per qualsiasi iniziativa. Grazie”.

Condivido a pieno le considerazioni della nostra concittadina – prosegue Maria La Ghezza (M5S). Noi continueremo a stare col fiato sul collo di questa Amministrazione che abbiamo già impegnato affinché i progetti presentati siano portati a conoscenza dei cittadini tramite il sito del Comune, i progetti siano confacenti alle esigenze del territorio e venga prevista apposita copertura Inail e Rc per far svolgere i lavori di pubblica utilità. Noi non molliamo e attendiamo risposte!”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI