Venerdì 03 Aprile 2020
   
Text Size

“Anche per quest’anno le periferie sono escluse dall’evento natalizio”

pellegrini fi polignano

Scoiattoli, pinguini e cammelli. Una pioggia di luci ha abbellito il centro della città di Polignano. Ma come sempre, i residenti e i commercianti delle periferie si sento esclusi. “Sto ricevendo diverse segnalazioni e lamentele dei commercianti e residenti delle periferie – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – dove non è stata montata neanche una lampadina. A fronte di un oneroso investimento pubblico, costato circa 150mila euro, molti polignanesi si aspettavano di vedere illuminate anche le periferie. Così non è stato. Come al solito si preferisce concentrare tutto nel centro del paese”.

Una storia, questa, che si ripete ogni anno. “Sarebbe bastato anche un filo di luci semplice anche nei punti principali delle periferie – spiega ancora Pellegrini – per far sentire anche negli altri quartieri l’atmosfera natalizia. Invece si è deciso di continuare come gli altri anni. Anzi, almeno l’anno scorso le luminarie erano state installate anche al di fuori del centro. Quest’anno invece c’è stato un dietrofront. Eppure i residenti e i commercianti delle periferie pagano le tasse come tutti. E sono proprio i commercianti delle zone periferiche che meriterebbero maggiori attenzioni per stimolare gli affari. Spero che l’Amministrazione Vitto recuperi mostrando maggiore interesse alle periferie”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI