Sabato 14 Dicembre 2019
   
Text Size

Rifiuti, il M5S invita l’amministrazione a trovare una soluzione

Maria La Ghezza

Nella vicina Monopoli, si attende la Befana per la grande svolta sui rifiuti. Al motto di “L’Epifania tutti i cassonetti porterà via”, infatti, il Sindaco Annese ha annunciato i prossimi step che attendono la città. In attesa del 6 gennaio, però, a partire da novembre ci saranno numerose novità come il raddoppio del servizio settimanale di raccolta della plastica per le utenze domestiche porta a porta o l’entrata in funzione dei servizi on demand proposti da Energetikambiente, subentrata lo scorso 1° agosto sul territorio monopolitano.

“A Polignano, invece, la situazione è ogni giorno peggiore – commenta la consigliera comunale Maria La Ghezza (M5S) – Sono trascorsi 7 anni e mezzo da quando Giuseppe L’Abbate invitò l’Amministrazione Vitto a ritirare in autotutela il bando rifiuti per tutelare gli interessi dei polignanesi. Purtroppo fu inascoltato e, difatti, oggi ci ritroviamo con un servizio peggiorato nonostante il costo maggiore. Nel frattempo, le Giunte Vitto non hanno predisposto alcun progetto per recuperare l’evasione dalla tassa rifiuti, non hanno rimborsi i cittadini che hanno fatto pagare in maniera errata, non hanno fatto controlli incrociati per scoprire i cosiddetti ‘secchi fantasma’.

Inoltre – prosegue La Ghezza (M5S) – non sono stati dati premi ai cittadini virtuosi nonostante le promesse elettorali, non è stata applicata la strategia rifiuti zero, non si è voluto aderire all’iniziativa Plastic Free Challenge per liberare gli uffici comunali dalla plastica usa e getta: ho comprato personalmente brocche e bicchieri di vetro per l’aula consiliare. È stata bocciata la proposta 5 Stelle a costo zero di aderire alla piattaforma DecoroUrbano.org, si sono perse occasioni di recuperare i rifiuti dalle strade periferiche e di campagna accedendo a finanziamenti regionali e, dulcis in fundo, si è anche riusciti nella fantastica impresa di perdere una causa contro la Teknoservice con una perdita milionaria per le casse comunali.

Una apoteosi di errori disastrosi! A nulla servirà – conclude la consigliera 5 Stelle – il faraonico progetto della raccolta pneumatica dei rifiuti che già nel 2016, al tempo della pubblicazione del bando, abbiamo contrastato per i costi di realizzazione e manutenzione che non ridurranno di un centesimo la tassa dei rifiuti dei polignanesi. A quando un cambio di passo?”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI