Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Domani, convegno del PD su Costa Ripagnola e turismo

pd costa ripagnola

Il 4 novembre è arrivato e finalmente si capirà cosa succederà a Polignano a mare sul caso di Costa Ripagnola.

Il caso è ormai conosciuto a tutti. La regione Puglia approva il progetto presentato dalla Serim, proprietario del terreno con annessi trulli, per la ristrutturazione e il cambio di destinazione per la costruzione di un resort di lusso.

Da qui nasce la protesta delle associazioni ambientaliste, uno fra tutte l’associazione “i pastori della costa”. I quali attraverso tante manifestazioni di protesta sono riusciti a far cambiare idea al presidente Michele Emiliano. Quest’ultimo, ha deciso di fermare l’iter autorizzativo e di rivedere le concessioni, imponendo al comune di Polignano a mare l’istituzione del parco naturale su tutto il territorio polignanese. Partendo appunto da Costa Ripagnola fino a Cala Incina.

Da questo momento il comune inizia una fase di colloqui e interrogazioni per capire cosa sta succedendo. La notizia è chiara. Non importa tanto la perimetrazione dell’area interessata da parco naturale, quanto le norme che formeranno il suddetto parco. Ed ecco che cala il sipario. Del parco non se ne parla più.

Nel frattempo il presidente Emiliano boccia le proposte portate dal comune di Polignano e convoca per il 4 novembre la riunione definitiva che sancirà l’istituzione del parco Naturale. A questo punto ci sembra strano di come il PD di Polignano si ricorda di organizzare un’incontro sul tema parco solo domenica 3 novembre, cioè il giorno prima della decisione. Avremo un’idea di cosa vorrà fare il comune di Polignano?

Insomma due giorni fondamentali per scoprire il futuro di Costa Ripagnola e con esso tutto il territorio di Polignano. Un passaggio fondamentale per saper anche il futuro turistico del paese.

pd costa ripagnola

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI