Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Consiglio comunale, i provvedimenti approvati

Consiglio Comunale

Passano 'Piano Casa', adesione all’Associazione europea delle Vie Francigene e misure contro la ludopatia. Rinviato il punto sul “regolamento copiato”

E’ tornato a riunirsi il consiglio comunale a Polignano a mare con sei punti all’ordine del giorno. Un consiglio che ha racchiuso nei punti di discussione tante conferme.

Uno tra tutti l’individuazione degli immobili ricadenti in aree sottoposte a vincolo paesaggistico, il famoso Piano Casa. Sono circa 26 le domande pervenute al comune di Polignano a mare che potranno usufruire dell’agevolazione Regionale e che il comune ha adeguato al proprio piano territoriale, consentendo l’aumento di cubatura del circa 20% in caso di ristrutturazioni, fino ad arrivare al 45% se invece si tratta di demolizione, ricostruzione e rigenerazione.

Un bando che non ha lasciato l’opinione pubblica soddisfatta. Proprio su questo punto l’opposizione e Franco Mancini della maggioranza hanno incalzato l’assessore Scagliusi chiedono il motivo di un numero cosi esiguo di partecipazioni, nonostante il provvedimento potesse far comodo a tantissimi altri cittadini. A tal proposito si attende il nuovo anno sperando in una nuova apertura dei termini di presentazione da parte della Regione Puglia con rispettivo adeguamento del comune di Polignano a mare. Cosa molto probabile visto il rinnovo elettorale al consiglio regionale.

Tra gli altri punti discussi c’è stata l’adesione del comune di Polignano all’associazione europea delle vie Francigene. La Via Francigena promuove un patrimonio legato alle identità culturali europee partendo da un itinerario storico che si esprime attraverso un fascio di strade, sulle quali si è formata la storia dell’Europa nei secoli scorsi.

Per scoprire questo percorso di 2000 km attraverso l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l’Italia sugli antichi passi dei pellegrini medievali che camminavano verso le grandi mete come Roma, Santiago di Compostela o Gerusalemme. In qualità di soggetto abilitato ufficialmente dal Consiglio d’Europa, l’AEVF dialoga con istituzioni europee, regioni, collettività locali per promuovere i valori dei cammini e dei pellegrinaggi, partendo dallo sviluppo sostenibile dei territori attraverso un approccio culturale, identitario, turistico.

Scelti anche i membri che faranno parte del tavolo del turismo. Si tratta di Domenico Pellegrini per le opposizioni e Lucia Brescia per la maggioranza.

Rinviato invece il punto sul ripristino del manto stradale interessato da lavori ristrutturazioni i di lavori pubblici. Rinviato perche il regolamento presentato è stato completamente copiato dal comune di Fano. A scoprirlo Domenico Pellegrini che abituato a leggere ogni virgola ha scoperto il nome del paese lasciato sul regolamento presentato in commissione. Ora si dovrà rivedere tutto più adatto magari al paese.

Tutti d’accordo su misure da mettere in campo contro il gioco d’azzardo e la ludopatia.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI