Lunedì 21 Ottobre 2019
   
Text Size

Gabriella Ruggiero: “I conti non tornano, per la maggioranza è un refuso”

GAbriella Ruggiero

La prima delibera di Giunta Comunale ratificata ai fini della variazione di bilancio è stata quella relativa al concerto di Meraviglioso Modugno e Concerto di Clementino, in quanto la somma stanziata per il concerto dedicato a Domenico Modugno è stata incrementata di 22mila euro, impiegati per ampliare la manifestazione dedicata al cantautore polignanese con il concerto del rapper napoletano Clementino.

La seconda delibera ratificata è stata quella assunta a settembre per l’avvio dei servizi educativi (Sez. Primavera e Asilo nido) a.s. 2019/2020 e per indagine Istat e Censimento per la popolazione permanente. In questo caso, l’attenzione dei consiglieri di Forza Italia è stata determinante per “scovare” un grave errore nelle cifre.

La consigliera Gabriella Ruggiero di Forza Italia è stata la prima a evidenziare l’errore, che ha comportato la sospensione della seduta proprio per mettere a posto le carte e far quadrare i conti. “Anche questo grave errore è stato giustificato come l’ennesimo ‘refuso’ – spiega la consigliera comunale Gabriella Ruggiero – in consiglio comunane noi siamo stati chiamati a ratificare delle delibere di Giunta ma i conti non mi tornavano. Devo dire che si è trattato di un errore che è sfuggito anche agli occhi dei revisori dei conti. In particolare, l’abbaglio riguarda precisamente la delibera n. 159 del 11/09/2019 in riferimento all'implementazione in bilancio della somma stanziata a favore dei servizi educativi (Sezione Primavera e Asilo nido). L'importo originario stanziato era di 11mila euro ma con la delibera di Giunta era stato incrementato di 60mila euro. Alla fine come variazione ci siamo ritrovati la somma totale di 60mila euro e non di 71mila euro. Grazie al nostro intervento è stato possibile sistemare le carte. La seduta consiliare è stata sospesa per un’oretta”.

“Il merito è della consigliera Gabriella Ruggiero – spiega Pellegrini di Forza Italia – che con grande attenzione ha trovato un errore che avrebbe potuto compromettere i conti del Bilancio di Previsione. La sospensione del consiglio comunale è stata necessaria per mettere in ordine le carte. Sarebbe stato auspicabile che fossero presenti anche i revisori dei conti, i quali avevano dato parere favorevole alle variazioni che contenevano il clamoroso errore. – conclude Pellegrini – Speriamo che questi siano gli ultimi ‘refusi’ e che l’amministrazione impari a fare i conti per bene”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI