Marilena Abbatepaolo lascia la politica

57427401_1253005091515196_9125462974532681728_n

In una lettera le motivazioni della scelta

“Egregio signor Sindaco e membri tutti del Consiglio Comunale,

sono qui a rassegnare formalmente le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di consigliere comunale del Comune di Polignano a mare e da tutti gli incarichi ad essa connessi. Ho accolto questo incarico, due anni or sono, con l’entusiasmo e la voglia di dedicarmi alla città di Polignano a mare; tuttavia, oggi, dopo due anni, sento il dovere di lasciare tale incarico per correttezza e rispetto nei confronti della città stessa e di quanti hanno creduto in me.

Il nostro ruolo di amministratori pubblici deve poggiare sul senso di responsabilità e proprio per questo ho preso questa, seppur sofferta, irrevocabile decisione.

Gli impegni di lavoro e le altre mie scelte personali, maturate in questi anni, prima fra tutte la ferma volontà di riprendere a scrivere e il mio prossimo trasferimento a Roma, mi impediscono di dedicarmi pienamente a questo incarico come ho invece fatto in passato, quando ho deciso di mettermi in aspettativa da lavoro, e come ritengo si debba fare.

Oggi sento il dovere di compiere una scelta di vita diversa rispetto ad allora. Per me è tempo di dedicarmi completamente al mio lavoro a scuola e soprattutto è tempo di riprendere il mio cammino con la scrittura e la poesia, cammino che ho già iniziato a percorrere in questi mesi. La cultura si può seminare in tanti modi; avevo scelto la politica per questo ma oggi mi rendo conto che è necessario che ognuno trovi il suo modo particolare di essere e fare cultura. Il mio è scrivere ed educare.

Pertanto con la presente comunico le mie irrevocabili dimissioni.

Ringrazio il Sindaco, gli assessori, i consiglieri, i dipendenti comunali e tutti i cittadini che hanno voluto credere in me.

A voi tutti auguro buon lavoro e a Polignano una buona vita.”