Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

Quasi pronta la nuova Biblioteca Comunale

Domenico Vitto

Quando la biblioteca è questione di comunità

Sono 111 i progetti finanziati, per 123 nuovi presìdi di comunità, con 120 milioni di euro grazie al lavoro dell’Assessorato all’Industria Turistica e culturale. Sono questi i risultati e le prospettive del bando Smart – In Puglia - Community library, biblioteca di comunità.

Si tratta di un atto indispensabile per consentire in tempo l’avvio delle procedure per valorizzare, rendere fruibili e restaurare beni culturali da utilizzare come biblioteche nei Comuni, nelle Province e Città Metropolitane, nelle Università e in altri enti.

BiBlioteca nuova

La sfida lanciata dall'ente regionale è racchiusa nel motto "non più un euro per il restauro, senza un progetto di fruizione". E ad accettarla sono stati fino ad oggi il 64% dei comuni pugliesi, dunque, ogni città avrà la sua 'Communitu library', dalla più piccola fino alle aree metropolitane. L'iniziativa ha ottenuto anche il plauso dell'Unesco che ha deciso di tenere a Bari, a fine giugno, il prossimo Forum mondiale sulle 'Community library'.

Ogni biblioteca sa che «facendo cultura» si fa comunità: l’incontro tra le storie dei libri e le storie delle persone permette di costruire ponti, tessere significati, produrre cambiamenti. Ora, in un’epoca in cui si rivela effervescente e faticosa la ricerca di stili di vita «altri» dentro la società, la biblioteca può essere presidio di immaginazione e pensiero, di passioni e azioni per una vivibilità sensata e sostenibile. E dunque la comunità ha bisogno della sua biblioteca. Ma la biblioteca trova il suo senso solo là dove una comunità la riconosce come un «bene comune» indispensabile e se ne prende cura, come un luogo in cui si genera quel futuro di cui abbiamo bisogno perché non vediamo dove portano le strade.

Anche L’amministrazione Vitto è riuscita ad intercettare il finanziamento e ad avviare i lavori di ristrutturazione alla biblioteca situazione nella zona C2, qual è la situazione?

“Gli interventi strutturali previsti nella biblioteca di comunità a ridosso della strada provinciale per conversano sono ormai in fase di conclusione – le parole del Sindaco Vitto - l’ufficio tecnico comunale ha approvato una perizia di variante e i lavori verranno completati entro fine giugno. Da quel momento in poi la competenza in materia passerà all’ufficio culturale che dovrà espletare tutte le procedure necessarie per acquisire arredi, attrezzature e per avviare i servizi previsti dalla proposta progettuale. Il cronoprogramma prevede l’entrata in funzione della struttura entro il 30 giugno 2020.”

“Puntiamo molto su questo progetto – continua il Sindaco - la nostra proposta è stata ben valutata e apprezzata dalla Regione Puglia perche nasce dalla volontà di realizzare un polo culturale, in linea con una volontà già espressa in passato dall’amministrazione comunale, in grado di accogliere al suo interno i servizi bibliotecari e archivistici, numerose altre attività e iniziative culturali, laboratori, conferenze.”

“Dopo l’estate riprenderemo un percorso di partecipazione aperto a tutti quei soggetti che hanno gia manifestato l’interesse ad essere coinvolti nel progetto – conclude il Sindaco Vitto - o che intendono farlo in questa fase perche siamo convinti che la realizzazione della “Biblioteca di comunità”, potrà rappresentare una svolta per la promozione turistica e culturale della nostra cittadina.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI