Giovedì 25 Aprile 2019
   
Text Size

Parco dei Trulli, Pisicchio risponde a Laricchia

Pisicchio

Non si è fatta attendere la risposta del consigliere Regionale Alfonso Pisicchio all’interrogazione proposta dalla consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle Antonella Laricchia, nella quale si chiedeva maggiore tutela e attenzione alla costa di Polignano a mare, soprattutto nell’area di Costa Ripagnola e per la quale il consiglio regionale si è espresso velocemente dando il consenso per la costruzioni di un turistico alberghiero presentato dalla ditta SERIM di Modesto Scagliusi non prendendo in considerazione la proposta dell’istituzione di un’area protetta.

“Chiarimenti sulla tutela dell’area fascia costiera del territorio di Polignano, a valle della SS 16 individuata come area naturale protetta, sono stati chiesti con un’interrogazione dalla consigliera del M5S Antonella Laricchia, alla quale ha risposto l’assessore all’urbanistica Alfonso Pisicchio.

La consigliera Laricchia ha rilevato che si tratta di una zona nel territorio di Polignano a Mare, meglio nota come zona di Costa Ripagnola, che già da una legge regionale del 1997 è ritenuta una zona di interesse paesaggistico, tanto da volerci fare in qualche modo un’area protetta.

“Nel frattempo però – ha proseguito la Laricchia - mentre le Istituzioni non hanno proceduto con questi passaggi necessari all’istituzione dell’area protetta, sono intervenute due iniziative progettuali. La prima è quella proposta dalla società Parco dei Trulli riconducibile alla società GIEM e l’altra, a valle della strada statale 16, la prima era a monte, della società SERIM”. La consigliera ha chiesto esplicitamente quando si intende calendarizzare la prima pre-Conferenza per avviare l’iter procedimentale per l’istituzione dell’area naturale protetta. Dopodiché, qual è lo stato di attuazione delle procedure di VIA e VAS e della valutazione di incidenza rispetto ai due suddetti progetti e se sono stati attentamente valutati gli impatti cumulativi prodotti dall’eventuale realizzazione di entrambi i progetti.

L’assessore Pisicchio nel dare la risposta ha precisato che l’iniziativa della Regione c’è già stata e che ha avviato non solo un’interlocuzione formale, ma anche un’interlocuzione informale con il Comune di Polignano perché la pre-Conferenza va concordata con il Comune di interesse. Per quanto riguarda lo stato di attuazione delle procedure di VIA e VAS, l’assessore Pisicchio ha precisato che nell’ambito del VIA è stata rilasciata l’autorizzazione paesaggistica, in coerenza con le prescrizioni che sono previste dal PPTR e dalle altre norme che vanno ad incidere. Per ciò che attiene gli impatti cumulativi prodotti dall’eventuale realizzazione di entrambi ha detto chiaramente che non può dare risposta, in quanto non è nella competenza del suo Assessorato, ma che saranno fatte comunque delle valutazioni in ordine a quello che saranno gli impatti.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI