Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

L'anno prossimo saranno assegnati i primi chioschi

Salvatore Colella

"L'anno nuovo assegniamo i chioschi". È la promessa che abbiamo strappato all’assessore nonché vice sindaco Salvatore Colella sulla questione chioschi. Un bando nato in campagna elettorale, ma che con il passare del tempo è andato a finire nel dimenticatoio.

Non è stato così invece per il gruppo di opposizione, forza Italia e movimento cinque stelle che in modo costante e alternativo hanno interrogato la maggioranza per sapere l’esito del bando. Cinque chioschi in cinque punti diversi del paese, alcuni dei quali non hanno avuto nessuna proposta di affidamento, altri invece hanno rinunciato per i tempi di assegnazione molto lunghi.

Qual è la situazione in questo momento?

"Ci siamo quasi. Purtroppo in questo periodo ci sono state molte vicissitudini che ci hanno fatto perdere tempo. Ma ora sono a conoscenza di uno o addirittura due incontri fatti dalla giuria per accelerare i tempi."

 

Quale è stato il motivo di questa perdita di tempo? Sembrava una semplice promessa elettorale.

"Poteva sembrare. Ma così non è. C'è stato l'ing. Stama, membro della giuria che è andato in pensione e quindi abbiamo dovuto sostituirlo, cercando qualcuno che volesse far parte. Ricomposta la squadra, un altro membro decise di dimettersi per mancanza di tempo. E abbiamo dovuto trovarne un altro. Insomma normale amministrazione, a breve avremo i risultati".

 

Abbiamo saputo di qualcuno che ha ritirato la propria candidatura o altri chioschi che non hanno avuto nessuna richiesta, cosa si fa in questo caso?

"Vedremo. Noi chiameremo tutti coloro i quali hanno presentato domanda, se poi qualcuno rinuncia per quel chiosco riapriremo il bando. Lo stesso vale per le domande che non avevano i requisiti richiesti. Potremo riaprire il bando per quei chioschi senza affidamento."

 

Tra le tante zone inserite nel bando non c'è San Vito. Semplice dimenticanza?

"Ecco, infatti. Ci siamo accorti di aver tralasciato San Vito, per questo motivo, dopo aver valutato e assegnato i primi chioschi potremo pensare di riaprire il bando ed inserire anche San Vito."

 

Ci troviamo quasi al giro di boa del secondo mandato Vitto, è un'altra promessa elettorale?

"Assolutamente no. Come ho già detto la giuria è al lavoro costantemente e penso che per i primi mesi dell’anno nuovo potremo avviare le prime assegnazioni."

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI