Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

SALVATORE COLELLA RIFIUTA L’INTERVISTA

Salvatore Colella

Le nostre dieci domande al vicesindaco

Questa settimana abbiamo proposto una batteria di domande al vicesindaco, e assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Colella. Che ha rifiutato e ha protestato per gli articoli apparsi nelle settimane scorse: “Succede così quando scrivete solo cattiverie false e gratuite!”.

Noi vi proponiamo le dieci domande che a nostro avviso meriterebbero risposte, per nulla cattive e false, ma bisognose di chiarimenti.

1) Che fine ha fatto la fogna a San Vito?

2) Parliamo del centro di raccolta di rifiuti. Lei voleva farlo al polivalente sportivo ma ha incassato il no del suo stesso gruppo. Insomma, dove si farà questo centro?

3) Il Piano delle Coste era stato promesso per le estati di anni fa. Come mai non decolla? Ci sono grossi interessi in ballo?

4) Anche sullo spostamento depuratore sono state fatte tante promesse. E poi? Ci avete fatto un bel concerto...

5) Il cimitero era il suo cavallo di battaglia. Il porto anche. Non crede che la consigliera Brescia sia un tantino imbarazzata? Ora non se ne parla più...

6) Come mai ci è voluto così tanto per la rotatoria in via Conversano?

7) Quali opere andranno in cantiere prossimamente?

8) Che ne pensa del rischio crollo dei viadotti segnalati da Pellegrini?

9) Quanti affidamenti diretti sono stati approvati e con quale criterio di scelta?

10) Pellegrini afferma: "Mi spiace che in questo momento dal punto di vista politico, per quanto possano nasconderlo, Colella dopo 40 anni è messo alle strette. I tre consiglieri eletti nella stessa lista non rispondono più, semmai avessero risposto. Anzi è Colella ad inseguirli!". Come sono i rapporti con il suo gruppo politico?

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI