Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Liotino aveva lasciato lo sport

La consigliera Liotino, del gruppo Maglionico 'Sono schietta e critica'

“Incomprensioni e dissidi”

“In questo anno di lavoro ho solamente svolto dei compiti che mi sono stati affidati dal sindaco, approfondito delle questioni inerenti lo sport, espresso una mia opinione a riguardo e dato una mano nella programmazione dell'estate polignanese...nient'altro. Le mie deleghe non sono mai state ufficializzate e di conseguenza non ho mai respinto alcun tipo di incarico in quest'ultimo periodo, ho solo avuto un mio momento di riflessione a seguito di incomprensioni e dissidi che non si sono ancora risolti del tutto”.

Si confida così, la consigliera Arianna Liotino, quando le chiediamo conto del perché avesse lasciato la delega allo Sport. Parla di incomprensioni e dissidi. Con chi?

“Con persone – risponde – con cui ho lavorato in questo anno, interne ed esterne alla Maggioranza. Non voglio e non ho rilasciato interviste perché credo che ci siano questioni ben più serie a cui pensare adesso...questioni che toccano tutti quanti noi da vicino. Credo sia normale avere incomprensioni all'interno di una squadra, io sono una persona molto critica e schietta, e com'è giusto che sia ho sempre espresso il mio parere...favorevole e non...e questo ha creato nell'ultimo periodo piccoli contrasti”.

La Liotino parla di conflitti ora risolti: “Sistemata la faccenda sono ritornata a supervisionare tutto quanto, sempre con la stessa volontà, entusiasmo e buona fede”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI