Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

“Il Piano casa non è una sanatoria per gli amici”

L'assessore Domenico Scagliusi

Domenico Scagliusi smentisce categoricamente e ci aggiorna
sul nuovo PUG (Piano Urbanistico Generale)


Il piano casa approvato in Consiglio è un condono o sanatoria?

“Smentisco categoricamente” – è la risposta dell’assessore all’Urbanistica Domenico Scagliusi.“Chi parla di condono o di sanatoria – fa notare – non sa di cosa sta parlando e non conosce lo strumento del piano casa. Quando ho dato mandato agli uffici di preparare l’avviso per la candidatura dell’immobile, mi sono preoccupato che l’opportunità del piano casa evitasse di trasformarsi in altro, e per questo motivo sono state inserite le foto dello stato dei luoghi dell’immobile. Inoltre la valutazione dello stesso doveva essere trasparente e oggettiva, di modo da eliminare eventuali detrattori urbanistici e inseguire quel concetto di rispetto del territorio e di bellezza di cui abbiamo parlato nel convegno sul piano casa di qualche mese fa. Il piano casa è opportunità per i cittadini, per il comune (in quanto permetterà di riqualificare alcuni detrattori in zone di particolare importanza), oltre che ossigeno per i tecnici e per le imprese in un momento di difficoltà. Inoltre l’avviso prevedeva solo la candidatura dell’immobile, che adesso dovrà scontare tutti i pareri paesaggistici e della sovrintendenza prima di approdare all’ufficio tecnico, dove pertanto l’attenzione sul progetto sarà massima”.

 

Ci saranno nuove opportunità per gli altri polignanesi? Ci sarà una proroga?

“Il consiglio comunale, approvando all’unanimità la delibera predisposta, ha anche approvato la possibilità di riaprire i termini e pubblicare nuovamente l’avviso pubblico. Penso che entro i prossimi 15 giorni, riusciamo a far partire nuovamente la procedura e per settembre portare il nuovo elenco degli immobili. Ci sarà ampia pubblicità e diffusione per permettere la partecipazione dei cittadini”.

 

Con il progetto di variante significa che la nuova chiesa sarà realizzata a breve? Che tempi ci sono?

“La variante di progetto approvata in consiglio prevedeva la chiusura del porticato laterale del nuovo complesso per permettere la realizzazione di nuove aule per la catechesi e gli incontri. Inoltre è stato creato un nuovo vano tecnico per allocare gli impianti.

I tempi di realizzazione non dipendono da noi, la realizzazione è affidata alla Curia. Da parte nostra c’è la disponibilità nel seguire i passaggi amministrativi che ci competono con attenzione e solerzia. Crediamo molto nel progetto oltre che nella indiscussa funzione aggregativa e sociale che il nascente complesso parrocchiale svolgerà sul nostro territorio. Penso che superati i primi step, la realizzazione potrà procedere speditamente”.

 

E la variante dell'insediamento turistico alberghiero a Scattone?

“Si tratta di una diversa allocazione dei nuovi corpi di fabbrica (sala ricevimenti e suites) che nella nuova formulazione del progetto sono stati avvicinati al corpo di fabbrica esistente. Non vi sono ampliamenti di volume e rimangono intatti i livelli occupazionali da business plan presentato”.


Il Pug in che fase si trova?

“In data 11 giugno è stata pubblicata all’albo pretorio la determina per la “procedura aperta per l’affidamento di incarico tecnico per la progettazione del piano urbanistico generale”. Più volte anche su queste pagine abbiamo parlato dell’importanza del nuovo strumento per una visuale del paese che guarda al futuro. Un progetto ambizioso per il quale la Regione ha concesso un finanziamento di 60.000€ a supporto delle spese di progettazione.

Adesso siamo pronti e a breve - anche per dare maggiore risalto e permettere massima diffusione - il bando di gara sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana; sul sito web del comune; sul sito web del MIT; sulla piattaforma ANAC; all’Albo Pretorio online del Comune di Polignano a Mare.

Non mancheranno momenti di confronto e condivisione con la cittadinanza per rendere il PUG lo strumento di svolta per ridisegnare in maniera funzionale il nostro territorio”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI