Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

Polignano e Monopoli facciano squadra

Il presidente del Consiglio comunale, il segretario Nunziante e Nico Vitto

Il Presidente Franco De Donato su turismo e centrosinistra:
“Superare il campanilismo e i beceri personalismi”


“Bisogna superare i campanilismi e i beceri personalismi. Solo così torneremo a fare squadra”. Parla Franco De Donato, presidente del Consiglio comunale a proposito di turismo e centrosinistra polignanese. “Solo così – aggiunge – ritroveremo nel centrosinistra polignanese le ragioni dello stare insieme”.

Come sono i rapporti in maggioranza? Il gruppo di Maglionico non vuole l'isola ecologica al Polivalente, tanto per dirne una...

“Capisco che eventuali diversità di vedute all'interno della maggioranza possano stuzzicare la fantasia delle opposizioni e fornire materiale per una certa quantità di articoli giornalistici. Onestamente penso che confrontarsi su determinati provvedimenti e, pur nella diversità di vedute, arrivare ad una soluzione condivisa sia il punto di forza di una maggioranza politica. I triangoli ed i mal di pancia li lascio a coloro che li creano nel loro immaginario”.


Ci sono delle problematiche ancora irrisolte che a lei stanno particolarmente a cuore?

“L'amministrazione Vitto, già nello scorso mandato aveva individuato nel suo programma le necessità e le priorità della nostra città. Molte cose sono state fatte, ricordiamo le numerose opere pubbliche portate a termine, ma molto altro bisogna fare. Anche in questo primo anno l'amministrazione sta concentrando la sua attenzione sulla richiesta di numerosi finanziamenti per poter avere gli strumenti economici necessari per continuare sulla strada intrapresa. Personalmente ho molto a cuore il recupero dei quartieri periferici e delle contrade e, come avevo detto in campagna elettorale, vorrei riuscire a creare un meccanismo virtuoso che, sfruttando il trend positivo del nostro turismo, porti al recupero delle nostre tradizioni enogastronomiche e dei nostri prodotti. Questo per far sì che l'agricoltura in genere della nostra città, ma soprattutto i giovani che con rinnovato entusiasmo stanno tornando all'agricoltura, possano trovare nuovi stimoli e sbocchi economici interessanti per la loro attività”.


Nella vicina Monopoli ha trionfato di nuovo il centrodestra, dopo due mandati pieni di Romani. Hanno amministrato bene?

“Se hanno amministrato bene bisognerebbe chiederlo ai cittadini di Monopoli. Quello che posso dirle è che il consenso non arriva a caso”.


Come sono i rapporti con la vicina Monopoli e come dovrebbero essere?

“I rapporti con il Comune di Monopoli per quanto ne so, sono sempre stati ottimi e sicuramente continueranno ad esserlo. Visto il comune interesse allo sviluppo turistico è necessario anche in futuro creare rapporti e sinergie che ci aiutino a raggiungere gli obiettivi. Ma questo vale anche per tutti gli altri Comuni limitrofi. La condivisione e la collaborazione e non il campanilismo becero è la strategia vincente. Da soli non andiamo da nessuna parte”.


Il centrosinistra polignanese che stagione sta vivendo?

“Il centrosinistra polignanese vive un momento particolare dovuto alle vicissitudini locali ma, anche nazionali. Penso però che se saremo capaci di promuovere una profonda riflessione ed un confronto serio, abbandonando i risentimenti ed i personalismi, ritroveremo senza dubbio le ragione dello stare insieme”.


Il centrodestra sta raccogliendo le firme per annullare la delibera sull'aumento Tari. È possibile farlo?

“Il centrodestra è legittimato a svolgere la sua funzione di forza di opposizione, con i metodi e i mezzi che reputa idonei. Personalmente penso che la delibera della Tari sia un provvedimento tecnicamente e formalmente corretto”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI