Lunedì 24 Settembre 2018
   
Text Size

Quale futuro per il centrosinistra polignanese?

Mimmo Lomelo

Ne parliamo con Mimmo Lomelo: “Anche il centrodestra ha problemi.
La politica è cambiata…”


Luminarie spente a San Vito e poi riaccese grazie all’intervento del sindaco Vitto. Bando rifiuti, emergenza droga e Polizia Municipale sotto organico. Di questo e tanto altro, parliamo nell’intervista con Mimmo Lomelo.

Che ne pensa della polemica sui mancati incassi della festa di San Vito?

“Non mi appassiona per niente. Se uno può, dà qualcosa, sennò fa niente. La fede non si misura dalle luminarie! Festa, farina e forca si diceva sotto il regno delle due Sicilie”.

 

Vale ancora il motto: "Nessuna banda a Monopoli, nessuna società a Polignano"?

“Uno di quei detti poco utili, detti alla bisogna. In questo caso ripeto non c’entra. I comitati fanno quel che possono”.

 

Esiste una frattura tra il tessuto economico del paese e le istituzioni?

“A tutti i livelli esiste questo problema. Specie quando vi è una profonda crisi economica. E poi meno male che si fa la differenza, altrimenti gli aumenti sarebbero stati molto più consistenti”.

 

E della questione rifiuti, che ci dice?

“Troppa demagogia, il peggio deve ancora venire! Appena scade l’appalto vedrete i servizi dimezzati…”.

 

L'isola ecologica vogliono realizzarla nel polivalente sportivo. Condivide?

“Ma veramente? Non ci credo! L’isola ecologica nell’aria della tensiostruttura? Ma chi lo ha deciso!? Meglio non utilizzare quel finanziamento. Mi son trovato tutti contro il centro per il trattamento della differenziata. Hanno fino ad ora bloccato l’impianto e l’azienda, e ora vogliono impiantare l’isola un quel luogo. Spero che ci ripensino e condividano con tutti la scelta del luogo”.

 

Come amministrazione all'epoca potevate rifare il bando rifiuti e aprirne uno nuovo visto che con la differenziata non ci sono vantaggi per le utenze? Avevano ragione i grillini?

“Ma state scherzando? Il bando era ben fatto anche se dentro vi misero tutti i servizi. Meglio ricordare che fui l’unico a chiedere di estrapolare i servizi extra. Non è che si può cambiare a piè sospinto un servizio così delicato.È meglio ripetere che la differenziata conviene ed è utile perché ci fa risparmiare altrimenti gli aumenti sarebbero stati più pesanti”.

 

Il programma dell'estate è arrivato in anticipo. Questa volta si è lavorato bene?

“Mi pare che non sia stata fatta una procedura ad evidenza pubblica e non si sa ancora cosa si è programmato”

 

Il personale della Polizia Municipale è sotto organico. Che fare?

“Con quelle unità non si può governare il territorio. Non ci si rende conto che la polizia municipale ha bisogno del doppio delle unità e invece credo che non si è garantito il numero delle unità stagionali. Si gioca allo scaricabarile e si scaricano tutti i problemi sul comando. Naturalmente tutti pretendono i vigili sotto casa ma non vedo tanta solidarietà e richiesta di raddoppiare l’organico. Le forze di opposizione non se ne rendono conto?”.

 

Esiste un problema droga a Polignano?

“Dalle notizie di stampa esiste ed è grave credo. Sarebbe opportuno chiedere di avere maggiore presenza delle forze dell’ordine!”.

 

Che ne pensa della questione migranti? Ora se ne occuperà la Spagna... bisognava dare una scossa per non essere lasciati soli?

“Il fenomeno migranti è complesso e va governato con serietà partendo da una premessa: noi siamo quelli che in Europa hanno la minor presenza di migranti meno del 4%. Da come ne parla la Lega sembra che noi siamo quelli più colpiti. E le nazioni che arrivano ad avere una presenza del 15/20%? Vedo in giro tanto odio e violenza. Come se fossero tutti ladri e violenti. Invece c’è tanta ma tanta gente che viene ed è integrata e fa parte delle nostre comunità. Non condivido la posizione della Lega. Prima i migranti e l’odio erano verso di noi meridionali. Ce ne siamo dimenticati? Da Roma in giù tutti ladri e mafiosi. Voglio infine ricordare che dalla fine dell’800 l’Italia ha sparso per il mondo ben 56 milioni di migranti”.

 

Che ne pensa della vicina Conversano dove lei vive? Il ballottaggio sarà tra Loiacono e Gentile...

“Una bella sfida. Sono due persone in grado di governare bene. Vedremo”.

 

Chi avrebbe votato?

“Loiacono”.

 

Per le comunali di Polignano qual è il futuro del centrosinistra polignanese?

“Ah ah ah, ma dai mancano 4 anni, è presto ancora. Comunque il Centro Sinistra classico non c’è più. C’è solo un monocolore e alle scorse amministrative c’erano in campo tre candidati di estrazione Pd. Vedremo, le cose cambiano e si evolvono velocemente. Se i 5stelle la finiranno con il loro isolamento la partita sarà interessante”.

 

E il centrodestra, lo vede organizzato?

“Ma anche loro hanno problemi. È cambiata la politica. È una nuova era politica. Insomma il paese deve scegliere i loro prossimi amministratori pensando a governare i settori di sviluppo”.

Commenti  

 
#1 aspettando godot 2018-06-23 11:37
i vecchi tromboni sono utili alle bande di paese.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI