Giovedì 16 Agosto 2018
   
Text Size

Estate polignanese 2018, le perplessità di Pellegrini

Domenico Pellegrini

Pellegrini: “Si potrebbe far meglio e anticipare sui tempi”

Pellegrini consigliere d'opposizione ha deciso di esprimere le sue perplessità sulle tempistiche con la quale viene resa pubblica l'estate polignanese.

“Già in passato avevo esposto il mio parere a riguardo, asserendo che sarebbe stato opportuno anticipare i tempi con i quali l'estate polignanese viene resa nota. Ho anche insistito sul fatto di prevedere eventi che potessero interessare l'intero calendario, così da porre in essere una decalendarizzazione degli eventi, dal momento che il nostro non è più un turismo stagionale ma bensì annuale. Motivo per il quale credevo fosse interesse di tutti e anche dell'amministrazione rendere il paese più attrattivo, capace di offrire al visitatore un motivo per cui tornare, non solo d'estate.

Capite bene che un programma presente già dall'inizio della primavera ci permetterebbe ipoteticamente di conquistare una cerchia di visitatori di passaggio che dando un'occhiata al programma potrebbero decidere di ritornaci durante l'estate, divulgando anche la partecipazione ad amici e parenti”.

 

Destagionalizzare gli eventi.

“Dal momento che queste mie affermazioni e idee di organizzazione sono ormai remote, mi rendo conto che destagionalizzare gli eventi sul piano organizzativo risulta al quanto difficile, cosi come sembra difficile rendere nota la programmazione estiva nei tempi più appropriati e opportuni.

Infatti, ad oggi tranne gli eventi di consuetudine che da anni si ripetono della programmazione non si sa altro. Sono lontani i tempi in cui l'opuscolo informativo era distribuito ad inizio stagione dando la possibilità a visitatori e cittadini di leggere giorno per giorno quali eventi e appuntamenti ci fossero sparsi per il paese”.

 

Serve un assessore al Turismo.

“Questo avviene e lo ribadisco perché il gruppo di lavoro a capo del paese non ha un assessore al turismo, incaricato di occuparsi del tavolo tecnico che dovrebbe lavorare per la stesura della programmazione.

Ritengo che, e non so se questo avviene, a fine estate di debba già lavorare per la programmazione dell'estate successiva, invece qui sembra un po' tutto allo sbaraglio. Ecco, noi di Forza Italia riteniamo fuori luogo questo modo di operare negli interessi dei cittadini e dei visitatori che sostengono l'economia del paese”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI