Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

Scoperto un nuovo uccello!

SCAGLIUSI DOMENICO

L’assessore Domenico Scagliusi per la protezione del “Marangone dal Ciuffo” nero

Abbiamo incontrato l'Assessore Scagliusi sabato pomeriggio, mentre visitava gli studi degli Architetti che hanno partecipato al progetto "Open!", durante il quale i professionisti hanno aperto al pubblico le porte dei loro studi.

Assessore Scagliusi, cosa ne pensa di questa iniziativa?

“È bello incontrare gli Architetti in luoghi diversi da quelli istituzionali, ed è anche formativo per me incontrarli nei loro studi, in un evento che unisce idealmente tutti gli studi italiani in una grande mostra/evento diffusa su tutto il territorio polignanese. Un'esperienza interessante che ha messo in rete gli architetti polignanesi per permettere di fare squadra, e ai cittadini di comprendere il lavoro dell'architetto, fatto non solo di progettazione, ma anche di analisi del territorio, di conservazione del paesaggio e di rispetto dei luoghi in termini di storia, tradizioni e tutela paesaggistica. Mi piace sottolinearlo...”

 

Un'iniziativa che potrebbe servire anche alle istituzioni per recepire nuove idee...

“Certo, i loro studi sono aperti anche a noi amministratori. In tutte le iniziative che hanno un impatto sul territorio polignanese, ho sempre cercato la più ampia partecipazione di tecnici e architetti, consultandoli in sede di focus Group perché ritengo che assorbire quante più idee ed esperienze possibili da parte loro e dall'incontro con i cittadini, possa portare ad un cambio positivo del paese”.


1293228_m

A quali progetti urbanistici state lavorando?

“L'ufficio ha terminato l'istruttoria delle domande del Piano Casa e a breve chiuderemo l'iter. Come già anticipato qualche settimana fa, il nostro Comune è in graduatoria provvisoria per i progetti di Rigenerazione Urbana e nella prossima settimana la Regione dovrebbe pubblicare la graduatoria definitiva che quindi ci vedrà destinatari di un finanziamento di 2 milioni di euro per la riqualificazione di una parte della Scuola media, della casa del custode e di altre zone fino al lungomare. Inoltre sono felice di annunciare che il 23 maggio ho firmato il protocollo d'intesa con la Regione per il finanziamento di un importo pari a 300.000€ per la tutela della biodiversità, la Zona di Protezione Speciale con monitoraggi continui e periodici e la realizzazione di un punto di avvistamento del Gabbiano Corso. Intervento che porterebbe ad uno sviluppo ecosostenibile del turismo e al birdwatching, molto in voga nei paesi del nord Europa. Inoltre, sempre nella ZPS Scoglio dell'Eremita, è stata avvistata anche una nuova specie rara, il "Marangone dal Ciuffo", che, se confermata, porterebbe ad una maggiore ZPS di rilevante pregio faunistico”.


Polignano da qualche anno a questa parte vive un boom turistico senza precedenti e che quindi richiede maggiore attenzione nello sviluppo urbanistico...

“La sfida dei prossimi anni per il mio Assessorato sarà quello di rivedere le previsioni urbanistiche sulla base delle nuove esigenze e renderle coerenti con i piani e i lavori pubblici già avviati, dare risposte alle criticità ambientali, alle necessità di rigenerazione urbana di contesti residenziali critici, allo sviluppo turistico con concrete azioni per la corretta fruizione e la valorizzazione della nostra costa”.


Ci sta tracciando quelle che saranno le linee guida del PUG?

“Con il Piano Urbanistico Generale (PUG) siamo ormai pronti alla pubblicazione del bando che ci vedrà impegnati in un lungo percorso di ascolto e partecipazione oltre che di progettazione per definire il nuovo aspetto urbanistico del nostro territorio, recependo le percezioni e le esigenze dei cittadini. il nostro PUG avrà valore strategico; la realtà che Polignano sta attraversando è sempre più complessa ed è per questo che i protagonisti saranno i cittadini. Questo percorso è iniziato con la Rigenerazione Urbana, è proseguito con il progetto di recupero di Lama Monachile e sarà sicuramente il perno attorno cui ruoterà il PUG. Dobbiamo pensare che il nuovo piano partirà da una fotografia statica di quello che è attualmente Polignano e arrivare ad un piano che possa essere quanto più "dinamico" possibile, permettendo un adattamento alle mutanti esigenze cittadine. Dobbiamo colmare le lacune del passato per vincere nuove sfide per il futuro”.

Commenti  

 
#1 NUOVO SAURO 2018-06-09 14:55
Scoperto nuovo animale preistorico: Domenicus Scagliusis Assessoris; di questa entità non si sa nulla in quanto non ha mai detto nulla e, sopratutto, non si sa nulla circa il rapporto con altri animali.
Pensa, e qualcuno glielo ha fatto credere, che nelle grotte preistoriche comunali di Polignano senza lui e altri “assessoris” la vita non scorrerebbe. Nelle grotte di Polignano, quelle di Sx, non c’è di meglio; questa tipologia di animali non competenti; presi da altri ambiti; sono stati la normalità fumo ai giorni nostri. Ci sarà mai un animale competente a gestire la grotta assessorile delle grotte private? Vedremo. Mah.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI