Giovedì 12 Dicembre 2019
   
Text Size

Parco giochi: c'è il finanziamento "Luoghi Comuni"

Doriana Stoppa in una foto con parte della maggioranza

L’assessore Doriana Stoppa parla anche dell’aumento Tari:
“Maggioranza unita. L’aumento era necessario…”


Lunedì è stato presentato presso il Palazzo San Giuseppe il progetto “Ali Per il Futuro”. L’assessore ai Servizi Sociali, Doriana Stoppa, ci spiega di cosa si tratta. È l’occasione per fare il punto sul parco giochi ‘Pinocchio’ e sulla Tari.

“Con tanto entusiasmo abbiamo presentato “ALI PER IL FUTURO”, un progetto – spiega – di contrasto alla povertà educativa che prevede la condivisione di un percorso di orientamento e formazione personalizzato per famiglie con minori che vivono situazioni di vulnerabilità sociale. Si tratta di un progetto sperimentale che interesserà quattro regioni italiane, Emilia Romagna (province di Bologna e Parma), Toscana (province di Firenze e Livorno), Puglia (province di Bari e Foggia) e Valle d’Aosta (provincia di Aosta) e che accoglierà 80 nuclei famigliari in un percorso della durata di due anni.

È una grande sfida perché solitamente si tende a sopperire ai bisogni della gente in modo settoriale e mirato, questa volta c’è una presa in carico a 360 gradi del nucleo per curare gli aspetti che vanno dalla genitorialità, alla cura dei bambini dal punto di vista sia ludico-educativoche sociale con l’obiettivo finale di sviluppare un’inclusione attiva nella comunità educante. Il progetto viene costruito sulle esigenze specifiche del bambino e della famiglia da parte di un Case Manager specializzato. Nel nostro ambito, lo stesso, sarà gestito e curato dalla Cooperativa Sociale “San Bernardo”, da anni impegnata nel recupero delle fragilità sociali”.

 

Vista la sua attenzione verso l’infanzia, le chiedo, cosa ne sarà del Parco giochi “Pinocchio”?

“Negli scorsi giorni si è provveduto alla pulizia degli ambienti e si è chiesto alla società che per conto del Comune cura la vigilanza il controllo dell’area al fine di evitare l’uso improprio dei luoghi, degli arredi e permettere, quindi, ai cittadini di poter fruire liberamente degli spazi del parco.

Il Sindaco, in qualità di Presidente Regionale dell’ANCI ha siglato un protocollo d’intesa con la Regione Puglia per l’attuazione dell’iniziativa regionale “Luoghi Comuni”. Iniziativa, questa, delle politiche giovanili della Regione Puglia e dell’ARTI che finanzia progetti di innovazione sociale promossi da organizzazioni giovanili pugliesi del terzo settore da realizzare in spazi pubblici sottoutilizzati.

L’idea dell’Amministrazione è quella di candidare l’area a questa iniziativa per consentire ad Associazioni ed enti sociali, composte in maggioranza da giovani fino a 35 anni, di partecipare al bando con lo scopo di offrire ai giovani opportunità di attivazione ed apprendimento attraverso la sperimentazione di iniziative di innovazione sociale, correlandola ad una effettiva possibilità lavorativa (vengono, infatti, finanziati fino a 40.000 euro a progetto) ed all’ente la possibilità di rivalorizzare quegli spazi favorendo la rigenerazione urbana.

Ci è sembrata una valida opportunità da offrire a gruppi di giovani che intendono occuparsi seriamente e scientemente del sociale e di aspetti di inclusione e integrazione, passando anche attraverso la cura ed il recupero del patrimonio urbano. Sottolineo che, nell’ambito della stessa iniziativa, l’Amministrazione candiderà anche altre aree, che verranno individuate e successivamente comunicate attraverso le procedure indicate dall’Avviso pubblico.

Ricordo che, nello stesso parco, verranno prossimamente collocate le giostrine inclusive acquistate con i fondi derivanti dal finanziamento regionale ottenuto dall’Amministrazione comunale nei mesi scorsi e si provvederà, inoltre, al recupero del campo di calcio presente nella struttura”.

 

L’aumento della Tari ha creato malumori in maggioranza?

“Nessun politico sceglie di aumentare le tasse per soddisfare un proprio piacere personale. Purtroppo era una scelta dovuta e necessaria, che ha già più volte spiegato l’assessore al ramo, Francesco La Volpe. Chi siede nei banchi della maggioranza questa cosa la sa, e se avessimo avuto la possibilità di fare altro, certamente lo avremmo fatto. Nessun malumore, pertanto, creato dalla stessa. Abbiamo la fortuna di avere a capo un Sindaco attento e presente e la squadra, ancorata a lui, continua a lavorare, come sempre fatto, occupandosi dei cittadini e della città con dedizione ed accuratezza.

Ripeto, l’aumento, per quanto difficile da digerire, era un passo necessario e dovuto, in vista anche del bando in scadenza”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI