Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

Fondi per il Madonna D’Altomare

Un buco sul manto erboso

Il M5S invita Vitto a cogliere questa occasione

Era il 15 febbraio 2016, quando l’allora Amministrazione Vitto approvò il progetto preliminare per il rifacimento del campo sportivo Madonna d’Altomare, redatto dall’ing. Vitantonio Manfredi e dall’arch. Aurelia Pacelli.

Il progetto prevedeva, oltre alla sostituzione del manto erboso, anche la costruzione di una gradinata e il rifacimento dell’intera area del campo comunale. I costi, pari a 895mila euro, sarebbero stati coperti nell’intenzione dell’allora assessore Giuseppe Modugno con il fondo “Sport e Periferie” del CONI.

Ad oggi, però, il progetto non risulta ovviamente tra i 14 selezionati dalla Regione Puglia e candidati ai finanziamenti e, sebbene l’opera sia stata inserita nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, sembra essersi trattato più di una promessa elettorale che altro. Con il passare del tempo, infatti, la Federazione ha sancito la scadenza del manto erboso del Madonna d’Altomare ed i due bandi preparati dalla nuova Amministrazione Vitto pare siano andati ambedue deserti o, comunque, non si hanno notizie in merito. Oggi la tribuna è pericolante, gli spogliatoi e i bagni fatiscenti come, del resto, l’intera struttura.

"Cosa preveda di fare in futuro la Giunta Vitto per il campo sportivo non è dato sapere – commenta la consigliera Maria La Ghezza (M5S). Si potrebbe pensare in grande ipotizzando uno spostamento per ridare slancio all’intera zona ma se parliamo di spostamenti con questa maggioranza, in primis del depuratore, sappiamo che si tratta di presa per i fondelli. Tanto vale cercare di proporre una soluzione alla degradante e precaria situazione esistente, almeno per garantire che il calcio a Polignano non muoia – prosegue La Ghezza (M5S) – Per questo, torniamo a suggerire di aderire al nuovo bando ‘Sport Missione Comune 2018’ che stanzia ulteriori 100 milioni di euro per la riqualificazione degli impianti sportivi a tasso zero grazie all’accordo tra Credito Sportivo e Anci. Proprio l’associazione dei comuni presieduta in Puglia dal Sindaco dei Sindaci Domenico Vitto, il quale ha tempo sino al 5 luglio per farsi spiegare questa opportunità dai suoi vertici nazionali.

Per la nostra Polignano–conclude la consigliera 5 Stelle – si tratta di poter attingere a ben 4 milioni di euro. Sapranno almeno cogliere questa occasione?"

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI