Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

Aumento Tari: Forza Italia invita alla protesta

Domenico Pellegrini

La replica di Pellegrini a La Volpe. “Non escludiamo una insurrezione civile”

La risposta dell'assessore al Bilancio Francesco La Volpe, per placare gli animi della cittadinanza in merito all'aumento della Tari, non tarda ad arrivare. Ma è inevitabile una replica a questa da parte del consigliere di opposizione Domenico Pellegrini, che non le manda a dire, sostenendo: “Noto con grande stupore che La Volpe ha mantenuto una linea piuttosto generica nella spiegazione dei punti che hanno inciso e determinato un aumento dei costi Tari.

 

Costo del servizio.

In primo luogo mi preme specificare che risulta essere inappropriato parlare di aumento del costo del servizio, perché ad onor del vero è importante dire che il corrispettivo dato all'azienda che gestisce la raccolta rifiuti è il medesimo come da contratto.

 

Ferro, legno, umido.

Successivamente l'assessore parla di aumento dei costi per lo smaltimento di materiali come legno, ferro, alluminio e umido, materiali che come ben dice nell'intervista non sono previsti nel contratto con l'azienda appaltante.

 

Raccolta notturna e pulizia spiagge.

Si parla inoltre di aumento dei costi relativi al servizio di raccolta notturna e di pulizia delle spiagge, servizi che sono sempre stati previsti e che non hanno mai influito a tal punto da determinare un aumento di circa 100 euro, centesimo più centesimo meno, per nucleo familiare.

 

Quali costi amministrativi?

Aggiungo anche che tra le tante voci espressamente indicate dall'assessore nell'intervista, quella che avrebbe dovuto ricevere maggiori dettagli è stata bypassata, asserendo semplicemente che sono aumentati i costi amministrativi, senza specificare in modo più appropriato che cosa si intende per costi amministrativi.

E poi ho a cuore un altro aspetto dell'intervista, ovvero quello relativo alla bocciatura degli emendamenti. Ci tengo a specificare che a prova contraria e ne è dimostrazione l'ultimo Consiglio, gli emendamenti bocciati sono stati presentati dal sottoscritto e dal gruppo di Forza Italia, accusandoci di prevedere sgravi fiscali ed agevolazioni che avrebbero determinato una riduzione dei costi non in linea con i costi sostenuti.

 

Recupero crediti?

Infine, vorrei dire che sarebbe opportuno specificare alla popolazione la sezione recupero credito nei confronti di quei cittadini che non hanno ancora pagato, e nello specifico spiegare se avvengono e come avvengono.

Ad ogni modo la nostra battaglia a tal riguardo non termina qui, credo che non sia da escludere una insurrezione manifestata civilmente attraverso cortei e incontri pubblici con la cittadinanza.

Il gruppo di Forza Italia sta preparando manifesti e volantini per coinvolgere la popolazione e per far comprendere che il loro dissenso non resterà inascoltato”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI