Martedì 16 Luglio 2019
   
Text Size

Mimmo Lomelo: “Si vivacchia!”

Mimmo Lomelo

“Sul centro rifiuti è stato commesso un abuso di potere…”

Mimmo Lomelo senza peli sulla lingua. Ecco l’intervista che abbiamo realizzato questa settimana, sull’attualità politica e amministrativa.


Che bilancio fa di questa amministrazione?

“Il bilancio si fa quando ci sono entrate e uscite. Programmazione a medio e lungo periodo. Qui si vivacchia alla giornata. Di che parliamo!?”.


E dell'opposizione, che ne pensa?

“Ancora non trova il passo giusto. Francamente non so… disorganizzati,assenti e per niente propositivi. Mi sembra di facciata nonostante i problemi ci sono se solo si muovessero. Anche qua poco impegno e poco lavoro oggettivamente! Unica cosa seria è stato il ricorso sugli incarichi ai consiglieri da parte di alcuni consiglieri di opposizione. Il resto si lascia al caso. La ricerca di un po’ di clienti porta più all’accordo che alla opposizione su fatti concreti”.


Ci sono grandi interessi in gioco. Per esempio i rifiuti e i parcheggi...

“Giusto! È su questi temi che si incalza una maggioranza. Sui rifiuti non capisco il silenzio di tutti. Hanno in continuazione vessato l’impresa. Atteggiamento sempre contro un’impresa che ha portato la differenziata oltre il 60/65 %! Questo dato è fondamentale per mantenere la bandiera blu che Monopoli ha perso anche quest’anno. Sempre in lotta contro l’azienda con continue vessazioni e sanzioni. Possibile che i lavoratori sono i peggiori e non fanno il loro lavoro? Eppure sono gli stessi che sono da tanto tempo e che mai hanno avuto il giusto riconoscimento dei loro diritti come in questi anni. Vogliamo parlare dell’impianto per il pretrattamento dei rifiuti differenziati… Impianto fermo da due anni e dopo l’ultima autorizzazione che chiudeva il procedimento da parte del comitato di valutazione della Città Metropolitana, il dirigente dell’Ufficio Tecnico si permette di bloccare l’impianto! Un vero e proprio abuso di potere e ben 20 posti saltati in aria. L’amministrazione fa finta di non vedere…una vera indecenza! E l’opposizione!? Non ha nulla da dire? Vedrete quando questa azienda andrà via cosa succederà…”.

Per quanto riguarda i parcheggi vedremo come andrà a finire. Intanto sorgono parcheggi non autorizzati da nessuno e in maniera scomposta. Chi lavora a un piano come si deve, organizzandoli in rete per rendere agevole la venuta dei turisti e evitare i disagi per i residenti?”.


E il piano coste che fine ha fatto?

“Il piano coste? Abbiamo pagato lo scotto di aver revocato una delibera di ben 270.000euro per il piano coste. A chi abbiamo tolto quei soldi poi ci ha creato molti ma molti problemi. Insomma le osservazioni non istruite hanno bloccato il piano per sei anni, ora credo che ci tocca il commissariamento. Ma vi pare normale? Anche qui balbettii”.


Sul cimitero tutto tace. Ma lei quando era in amministrazione cosa ha potuto capire?

“Il è un progetto di finanza, ma non si capisce il Comune che opere abbia avuto dall’impresa privata. La cappella per celebrare al centro non è stata fatta. Illuminazione e parcheggio attrezzato e ancora altri lavori… Ma dove sono? Intanto qualcuno pare abbia certificato lavori. L’azienda avanza molte centinaia di migliaia di euro ma per cosa? Qualcuno ha fatto dichiarazioni non veritiere? La Corte dei Conti ha già chiesto all’epoca informazioni. Ma la questione è pesante e forse merita di essere vagliata da Autorità Giudiziaria. Sarebbe il caso! Ora ci sono zone che cadono a pezzi…”.


Che ne pensa delle immagini che hanno fatto scalpore circa l'invasione del primo maggio?

“Cosa devo pensare!? Se non c’è una guida, una programmazione e un controllo del territorio rischiamo che quelle scene diventino sempre più frequenti. E per favore finiamola ogni volta di prendercela con il Comando della Polizia Locale. Se ci sono vigili si può lavorare e controllare ma qua, con quelle unità, non si riesce nemmeno a fare i vari turni. Basta indicare il dito, cavolo!”.


Il tema del turismo come andrebbe affrontato?

“Intanto una delega ha bisogno di un Assessorato a tempo pieno. Se invece abbiamo questo settore senza assessore… Agricoltura senza assessore. Tutti i cosiddetti incarichi in settori strategici fuori giunta e bloccati. Come si può decidere che turismo fare? La realtà è che non è ancora affrontato”.


Polignano prende l'11esima bandiera blu. Grazie a chi?

“Grazie al certosino lavoro del Comando della Polizia Locale che lavora ai parametri di cui si parlava prima”.


Secondo lei è necessario un rimpasto di giunta?

“Ma chi se ne frega del rimpasto di giunta! Devono essere distribuite le deleghe e mettersi a lavorare con maggiore costanza e studio”.


Il partito dei Verdi a che punto è?

“Stiamo lavorando per un rilancio a livello nazionale. Se ci riesco vinco la mia scommessa. Io non mi rassegno. L’area ecologista è essenziale per migliorare la qualità della vita, la salute e il benessere di tutti. È facile dire difendiamo la bellezza… tra il dire e il fare c’è un mondo. Suvvia!”.


E il centrosinistra polignanese?

“Da ricostruire da zero. Rispecchia esattamente il quadro politico nazionale”.


Che ne pensa delle consultazioni a Roma? Qual è la soluzione per uscire da questa impasse?

“Spero che qualche forza rinsavisca e si evitino le elezioni fra qualche mese. Sarebbe di una gravità unica non trovare una soluzione. Abbiamo votato per nulla? Tutti parlano di responsabilità ma nei confronti di chi?”.


Si sta preparando per le elezioni regionali?

“Le regionali sono fra due anni. Ci sono le europee, le politiche e poi le regionali. Sono un combattente e finché c’è passione posso decidere che fare. A me interessa il rilancio dei Verdi a livello nazionale”.

Commenti  

 
#2 settanni 2018-05-19 19:15
da uno che prende quel ben di dio....di pensione...che si fa vivo sulle questioni ambientali solo se gli costruiscono di fronte un palazzo..che cosa vogliamo dire..
 
 
#1 pop 2018-05-18 07:21
"mancano i vigili" ecco l'eterno mantra
Il problema è invece , che quando ci sono paiono estraniati dalla realtà .
Visto con i miei ochhi :gli ulivi della piazza assediati da incivili e loro a 20 metri, in tre , beatamente persi nelle loro chiacchiere!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI