Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

Il depuratore può aspettare

Depuratore lama San Vito

San Vito, Lame e Depuratore rimandati al 2020. Da dove prenderanno i soldi?

A seguito del Consiglio comunale, l'analisi e lo studio del bilancio continua. Questo accade anche in virtù del fatto che, malgrado l'intera giornata passata a dibattere di tematiche importanti, alcuni punti sono rimasti irrisolti. Per questo Domenico Pellegrini ha deciso di ritornare sul tema bilancio rivolgendo degli interrogativi specifici all'amministrazione.

Pellegrini afferma: “Analizzando il bilancio ho avuto modo di apprendere che l'amministrazione ha deciso di stanziare per interventi importanti come la riqualificazione della frazione di San Vito, la tutela delle Lame e la delocalizzazione del depuratore cifre importanti, parlo di cifre a sei zeri, che mi domando con quale criterio siano state previste e con quale coraggio si arrivi a promettere interventi di questo calibro tutti in un unico anno ovvero il 2020. Ebbene sì questi lavori sono stati previsti nel medesimo anno e di conseguenza mi domando con quali miracolosi finanziamenti si riuscirà ipoteticamente a ricevere questi soldi.

Vorrei ricordare che nel caso del depuratore quest'anno abbiamo perso un'importante occasione, mi riferisco ai fondi che l'Acquedotto Pugliese ha stanziato per interventi manutentivi sui depuratori, bando al quale Polignano non ha partecipato.

Ritengo sarebbe stato più opportuno distribuire questi lavori lungo l'intero periodo del mandato, scelta condivisibile o meno, questo sarebbe stato il mio modo di operare, ma ad ogni modo ritengo assurdo viste le gravi segnalazioni dei cittadini riguardanti il depuratore, prevedere e dico prevedere la delocalizzazione del depuratore solo nel 2020, quando sono anni che i cittadini attendono che questa promessa venga mantenuta”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI