Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

UNESCO E PISTA CICLABILE: MANIFESTO

primavera_unesco_2

La Primavera in Movimento, lista dell’ex presidente della Provincia di Bari, Vincenzo Divella torna all’”opposizione costruttiva” (come recita l’ultimo manifesto) e riapre il dibattito su Unesco, pista ciclabile e parcheggi.

Da diversi giorni, dei manifesti (vedi in basso) sovrastano i muri di città e portano la firma del direttivo, coordinamento cittadino guidato da Franco Mancini.

Se il Partito Democratico ha scelto una linea più dura, ferma e decisa, il movimento di Divella opta dunque per una linea più morbida e, allo stesso modo, avanza delle proposte all’amministrazione comunale con un documento programmatico di cinque punti, lasciando sgombre le vie del dialogo.

Insomma, la sfida interna al centro-sinistra sembra consumarsi a colpi di manifesti dai toni e dalle tematiche differenti (è già pronto e già fresco di colla il terzo per il PD).

Mancini, la settimana scorsa ha protocollato il documento programmatico nella speranza che possa trovare spazio nell’agenda programmatica del sindaco.

CONVERSANO E L’UNESCO - I cinque punti programmatici sono stati condivisi dallo stesso Divella che il 29 luglio scorso fece tappa a Polignano per fare ulteriore pressing agli enti locali, affinché si mobilitino congiuntamente per la corsa al riconoscimento dell’Unesco. Più che una corsa, una battaglia che rischia di porre in “competizione” la nostra città con la vicina Conversano.

“Con Schittulli presidente della Provincia, Conversano dovrebbe avere una corsia preferenziale”- aveva avvertito il consigliere provinciale dell’opposizione in una intervista esclusiva rilasciata a Polignanoweb, invitando Bovino a fare in fretta, prima che sia tardi: “Ora che le elezioni sono finite, tocca al sindaco Bovino e al presidente Schittulli andare dal ministro Bondi”.

PISTA CICLABILE - Nei cinque punti elaborati dal direttivo del movimento locale, torna sotto i riflettori la questione sicurezza e pista ciclabile della quale tanto si è detto, ma che nell’ultimo periodo sembra essersi inabissata dietro un imbarazzante muro di silenzio. Il caso dell’estate, rimpasto di giunta su tutti, ma anche lo scandalo del matrimonio, sembra aver spostato l’asse dell’attenzione da un problema serio e delicato con il quale, prima o poi, ci ritroveremo a fare i conti.

Tanto per fare un esempio, qualcuno, in città, si chiede ancora dove siano finiti quei meravigliosi pini marini che delimitavano il margine di strada lungo tutto il tratto dal Gelso a Tuccino; pare siano stati tagliati in malo modo e poi gettati come fossero spazzatura.

I 5 PUNTI DEL MANIFESTO:

1- Polignano a Mare sito patrimonio UNESCO;

2- ZTL, aree pedonali. Grotta Ardito “gioiello” di Polignano;

3- Incremento parcheggi. Realizzazione di itinerari escursionistici a cominciare da Lungomare Cristoforo Colombo;

4- Messa in sicurezza pista ciclabile;

5- Area attrezzata per caravan e autocaravan.

______________________________________

Intanto, continuate a inviare pure le domande al sindaco e all’amministrazione comunale cliccando nell’apposito banner a destra, in home page.

primavera_unesco_1

VEDI ANCHE INTERVISTA DIVELLA SU POLIGNANO UNESCO E ELEZIONI PROVINCIALI



Commenti  

 
#8 Gordian 2009-08-13 06:14
Relativamente al punto 2, chi di competenza dovrebbe fare in fretta a creare un percorso pedonale nel centro storico perchè i turisti facendo il solito giro delle strade più illuminate del centro storico spesso si chiede se è tutto lì quello che c'è da vedere, in realtà così non è, allora perchè tenercelo nascosto se possiamo farcelo apprezzare nella sua interezza?
 
 
#7 Cittadinanza Attiva 2009-08-12 21:05
Il Parco Costiero e marino e l'eliminazione del lungo elenco negativo fatto da Vieniaballareinpuglia2 (dici cose condivisibili, perchè anonime?), sareb bero prodromiche alla possibile accettazione da parte dell'Unesco. Loro non sono la Fee... Comunque, agli amici che fanno tali richieste sarebbe da ric ordare che quanto erano in maggioranza non sono riusciti nemmeno a ripristi nare il senso unico per via Pompeo Sarnelli e sensi unici nelle più importa nti arterie cittadine, con gravi danni per gli abitanti! Gialluisi G.S.
 
 
#6 antonio-43 2009-08-12 20:55
Questo è il modo giusto di fare politica costruttiva. Bravo a tutti i componenti del direttivo Primavera in Movimento, bravo a Franco Mancini. Suggerire cose importanti al Sindaco significa avere la vera cultura della politica costruttiva per il bene ed il progresso di Polignano a Mare. Però, caro Franco per il punto 5 sei arrivato un tantino tardi, su tale problema ho già suggerito al Sindaco di risolvere il problema. Emettere provvedimenti e disciplinare la materia nonchè organizzare un'area attrezzata per la sosta ed il parcheggio dei camper. E' uno scongio vedere tanti camper pernottare su area non attrezzata e selvaggiamente in sosta. Grazie Franco e Grazie Sindaco per la risoluzione del problema.
 
 
#5 Vieniaballareinpuglia2 2009-08-12 19:51
Scusate ma ... non ho capito se il riferimento all'UNESCO è serio o se stiamo preparando una burla gigantesca. Perchè Polignano dovrebbe avere un riconoscimento dall'UNESCO? per come maltrattiamo il paese? per i governanti che ci scegliamo? per le infrastrutture che non abbiamo? per l'incapacità di dar vita ad un settore (non dico industriale, ma almeno) artigianale capace di attrarre investimenti e occupazione? per le scarse capacità di fare marketing turistico? per le strade groviera? per l'incapacità di programmare una lottizzazione (di solito, ALTROVE, prima realizzano le opere di urbanizzazione e poi consentono la realizzazione delle palazzine) come la C2? perchè abbiamo un traffico più caotico che a Bari? O perchè abbiamo personaggi come Vito Giuliani e seguito che in questo momento fanno la parte di quelli con un occhio? Accetto qualisiasi tipo di risposte. Thanks
 
 
#4 violentino 2009-08-12 16:00
Vorrei ringraziare il direttivo della Primavera in movimento ed il coordinatore Franco Mancini per aver sollevato e provocato l'attuale amministrazione su un argomento difficile, ma molto allettante per le sorti di questo paese. Vi prego non mollate.
 
 
#3 visitatore 2009-08-12 15:45
Io aggiungerei insieme all'UNESCO anche il parco marino. Polignano merita questo.
 
 
#2 bellodigiorno 2009-08-12 15:36
facile fare populismo...un programma "scontato"... come i prezzi dei saldi nei negozi!
 
 
#1 belladinotte 2009-08-12 15:27
Finalmente un argomento serio degno di questo paese. Apriamo un dibattito!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI