Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

SCIROCK POLITIK: LE PAGELLE

Scirock_Politik_logo

Riceviamo e pubblichiamo questa singolare rubrica, SCIROCK POLITIK - Che vento che fa?, con la pagella dei voti di Annachiara, inerente a fatti politici dell'ultimo periodo e all'ultimo consiglio comunale.

________________________________

IMG_4232BEATRICE DE DONATO – VOTO: 10

Irrompe dolcemente e in punta di piedi sulla scena, ma le sue scarpette sollevano già un polverone incredibile, sovvertendo gli equilibri politici, e gettando nel panico gli strateghi più accreditati. Tutto questo le è piovuto dal cielo…sarà vero? In consiglio comunale bacchetta Bovino; fosse per lei avrebbe aperto fin dall’inizio al centro-sinistra, considerando che il sindaco ha vinto le elezioni al ballottaggio. Per lei i problemi del paese non hanno colore politico, dispensa sorrisi e parole di conforto per tutti…Scommettiamo che sarà il prossimo candidato sindaco di Polignano?

SINDACO BOVINO – VOTO: 2

Riserva parole di elogio e di apprezzamento per gli assessori uscenti. Come dire un pugno e una carezza, prima li fa fuori, poi li gratifica con lunghi sermoni di circostanza. Da del soldato a vita a Focarelli. “Consiglia” a Colella di trovarsi un ottimo legale. Non si spiega ancora il nuovo assetto amministrativo. Non convince nemmeno quando giustifica la sua delega alla polizia municipale. E’ sufficiente?

LINO PELLEGRINI – VOTO 5

Si dichiara Indipendente e ora, a briglie sciolte, avverte il sindaco che saprà dire di no alle scelte della maggioranza. Quindi, il voto dei consiglieri non è mai stato libero?

ANGELO FOCARELLI – VOTO 7

E’ un provocatore nato. Quando si è intromesso nell’”affare di famiglia”, la reazione di Vito Giuliani è stata tale per cui noi tutti abbiamo temuto per la sua incolumità. L’ambulanza all’uscita del consiglio, fortunatamente non era per lui.

RAFFAELE MARINGELLI – VOTO 5

Elencare le opere realizzate? Forse quello non era il momento. La sua uscita purtroppo è stata infelice; Focarelli ne approfitterà per ricordarci che siamo su scherzi a parte.

VITO ANTONIO RAMUNNI – VOTO 5

Ha il dono dell’ironia, del sarcasmo pungente. Il suo intervento comico-drammatico diverte, mette d’accordo maggioranza e opposizione, stava calmierando le acque. Peccato per la battuta sulle escort, rovina tutto.

FRANCO ALLEGRO – VOTO 8

Non accetta compromessi. E’ impavido e coerente con le sue scelte. Convince il segretario provinciale dell’UDC Barattolo a ritirare il simbolo del partito dai consiglieri di Polignano. Forse un giorno, gli elettori capiranno.

PASQUALE PEDOTE – VOTO N.P.

Non si presenta alle interrogazioni. Con una prof. così in aula non corre alcun rischio. Decida però da che parte stare. A proposito, ci siamo sempre chiesti cosa ci faccia Pedote nel centro-destra!

DOMENICO VITTO – VOTO 7

Un intervento deciso, come non mai. Parla già da candidato sindaco e si vede che è circondato da un entourage forte di dirigenti e assessori all’ombra. Dice: “Scagliusi non si è dimesso per motivi di lavoro”. E’ la prima volta che osa così tanto da consigliere dell’opposizione. Focarelli, però è imbattibile.

DONATO AMODIO – VOTO 7

In silenzio e dietro le quinte sta lavorando per rovinare la festa a qualcuno. L’affare con Io Sud della Poli Bortone è ormai concluso.

MIMMO LOMELO – VOTO 4

Non è favorevole alle aperture di questa maggioranza. Dice che sono diseducative per i giovani che si avviano alla politica. Qualcuno gli dica che siamo a Polignano.

SALVATORE COLELLA – VOTO 9

E’ nato per fare il consigliere comunale. Sa tutto di tutti. Da quando il suo modello di riferimento è Di Pietro, i 35 anni di carriera politica non li dimostra affatto. Pare che sia il più amato dai giovani. “Noi non siamo né burocrati né tecnici” aveva detto qualche settimana fa. Giusto, siamo d’accordo. Sfida il sindaco sul caso Pedone e sulla storia dei poteri di dirigenti e polizia municipale. E’ la versione saggia e con qualche capello in meno di Focarelli.

EUGENIO SCAGLIUSI – VOTO 6

Qualcuno gli dica che Alleanza Nazionale non esiste più... ha accettato il sacrificio. Ma a costo di cosa? Degli ideali e dei valori? Per quanto tempo, Eugenio, deve ancora inghiottire il boccone amaro? Il presidente è un intellettuale, ma possiede spiccate capacità dialettiche. Potrebbe essere un futuro candidato sindaco, ma lui non ci crede fino in fondo. Perché a Polignano ci si deve vergognare di essere intellettuali? Perché un intellettuale non può ambire a ruoli di spicco? Forse qualcuno lo tiene a freno...

SIMONE DI GIORGIO – VOTO 8

Fa opposizione pacata, annuncia sempre le dimissioni ma fa il vecchio gioco che conosciamo tutti e alla fine lo ritroviamo sempre lì. Venerdì abbiamo rivisto il sindaco che è stato nel lontano 1993. Confida di avere nostalgia per quel vecchio modo di fare contrapposizione politica, quando c’era Alleanza Nazionale. Noi, invece abbiamo nostalgia del primo Di Giorgio.

 

Commenti  

 
#5 anonimo 2009-08-12 04:44
"il vento sta cambiando, ripeto il vento sta cambiando"
 
 
#4 apolititco69 2009-08-11 17:47
tanto lo banna
:D:D:D:D:D:D
 
 
#3 apolititco69 2009-08-11 17:46
e lo volevo proprio sentire l'intervento di Eugenio ( uomo tuttodunpezzo ) se l'urbanistica fosse andata a Pellegrini, come giusto che fosse, visto che si son fregati tutto loro.( 500 voti + 300 di premio fedeltà 2 consiglieri e massime cariche istituzionali) alla faccia di quei dormi-dormi dell' UDC.
E il Colonnello se ha da dire qualcosa, non si deve piu permettere di dirla in consiglio comunale, senza prima chiedere il permesso al camerata, pena la corte marziale.!!!!!:D:D:D
 
 
#2 prendolaresidenzaacellamare 2009-08-11 02:48
hoops, dimenticavo...
SCAGLIUSI EUNGENIO; si avete letto bene, solo uno così è capace di passare da 70 voti a 200 e passa stando all'opposizione, benedetto Bovino e le trasversalità elettorali, la caramella (buona vero?) alla rinuncia alla candidatura a sindaco,ma secondo voi uno che sta ancora ciucciando la caramella come fa a essere contrario? eppoi, mai tanta grazia Sant'Antonio, e quando capita di nuovo al colonnello ed al Colella di sbrodolarsi nelle giuggiole? ditemi voi con questi numeri e queste capacità quanto ci mette uno a diventare SINDACO? dibattito aperto
 
 
#1 prendolaresidenzaacellamare 2009-08-11 02:40
Condivido ! Nonostante la faccia di bronzo, Beatrice è l'unica in grado di far implodere questa amministrazione o di guidarla, e, se sarà così, poveri noi!
Bovino: non classificato, incapace forse di trovare spiegazioni anche per se stesso, sarà mica BEVUTO?
Lino Pellegrini: otto per la sua mise da perfetto Hollywood qual'è, sette per lo starnuto delle dimissioni, rimandato per quello che saprà fare... a meno che non serva tutto per alzare un prezzo che adesso non c'è, vista la disponibilità all'ingresso in campo dei due fanfaroni "CROCK & CROCK", scusate ma non individuo chi possa essere "CRICK" dei due.
FOCARELLI: fosse sempre così gli vorremmo tutti più bene, meglio soldato che comandante di un canotto senza remi nel mare in burrasca...
MARINGELLI: suvvia, ma non sarebbe meglio parlare dei coleotteri nella stagione degli amori??
RAMUNNI: meno male che c'è la mutua, se non uno così potrebbe fare il consigliere solo a ... aimè forse Cellamare??
PEDOTE DOTT.: aspettiamo fiduciosi almeno un suo piccolo vagito... o che so io; uno starnuto, un rutto, un...
ALLEGRO?: fa tanta tenerezza, ha creduto come l'ultimo kmerr che i suoi non lo abbandonassero, sei fuori dal tunnel, su con la vita
VITTO: forse è giunto il momento di tirar fuori gli attributi? bè se ce li ha è il suo momento
AMODIO: piuttosto che fondareaderire partiti a ripetizione io proverei a fargli fare un bel comizio in dialetto come ai tempi del papà, sai che bel revival.
LOMELO: INSUFFICIENTE... avrà finalmente capito di essere rimasto solo e in declino, si goda ancora qualche scampolo di gloria e poi si metta li ad aspettare... sai... a volte ritornano... BEATRICE DOCET
COLELLA: REDIVIVO, se smettesse i panni dello stratega ed imparasse ad essere meno cinico, diventerebbe prezioso per memoria e instancabilità.
DI GIORGIO: dal primo all'ultimo son passati 16 anni, li dimostra tutti, se pensa di avere ancora delle chance se le giochi alle regionali, e poi o forse prima... fuori dalle...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI