Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

LE 10 DOMANDE A BOVINO: INIZIATIVA. IERI SERA FISCHIATO

mimmo_ruggiero_assessore

MIMMO RUGGIERO SCOPPIA: "MI ASPETTAVO PIU' COMPRENSIONE E RISPETTO DAL PD"

L'INIZIATIVA DI POLIGNANOWEB: LE 10 DOMANDE A BOVINO: Perchè la delega all'urbanistica a Fabio Colella? Perchè la delega alla PM a Bovino? Come si spiega questo rimpasto di Giunta?...

____________________________________

Dopo Beatrice De Donato, Matteo Colella, l’assegnazione della delega all’urbanistica a un esperto di economia come Fabio Colella (come si conciliano?), poi quella alla Polizia Municipale al sindaco (lui dice che è simbolico, sic!), forse una delle nomine più discusse del rimpasto di giunta è quella di Mimmo Ruggiero, neoassessore alle Politiche del Turismo, dell’Accoglienza e Arredo Urbano.

Stasera, al consiglio comunale, si annunciano lunghi dibattimenti in aula. Il primo cittadino sembra essere stretto in un limbo, dovrà giustificare e dare argomentazioni convincenti su scelte drastiche, così apparentemente inspiegabili e inconciliabili; l’assetto amministrativo è totalmente stravolto, rivoluzionato; presenta delle dubbie affinità tra ruoli, deleghe e profilo tecnico di alcuni assessori. “Farò un cambio, forse due, chi lo sa? Punterò alla qualità tecnica…” – sono state le dichiarazioni di Bovino a Polignanoweb, alla vigilia della conferenza stampa di mercoledì scorso.

I FISCHI AL CONCERTO DI IERI - Ieri sera, in una piazza Aldo Moro gremita per il concerto dei bravissimi Skanderground e di Valerio e Martina da Amici di Maria De Filippi, il sindaco, salito sul palco con l'ex assessore Antonio Panaro è stato fortemente contestato e fischiato dal pubblico. Imbarazzo generale, non gli era mai accaduto prima.

Intanto, lanciamo l’iniziativa “LE DIECI DOMANDE A BOVINO”, aperta anche a voi, cari lettori. Proponiamo quesiti e sciogliamo dubbi insieme.

Tornando a Ruggiero, di lui il sindaco ha detto: “E’ una scommessa di vita. E’ un ragazzo, lo chiamo così, perché è una persona dinamica, soprattutto nel modo di proporsi alla società. Ha fatto cose in questo paese che altri non avrebbero avuto il coraggio di fare. Il tempo è galantuomo e saprà ripagarci di qualche dubbio”.

ACCORDI E STRATEGIE - Per gli amanti della fantapolitica, si è pensato addirittura che Mimmo Ruggiero possa essere stato convocato strategicamente da Bovino. Due sono le fanta-teorie che corrono: la prima è che potrebbe essere stata una pedina per ridisegnare sullo scacchiere lo scenario politico futuro (elezioni regionali), soffiando voti al PD. La seconda è ancora più irreale: potrebbe essersi trattato di un accordo preso con il PD per spianare la strada a Vitto alle prossime amministrative, e in cambio facilitare la corsa di Bovino alle prossime regionali. Un accordo tra PD e centro-destra?

“Sciocchezze!” – esclama fermo e deciso, Ruggiero, che rilascia la sua prima intervista pubblica ai lettori di Polignanoweb, e rompe il silenzio che lo ha avvolto nell’ultima settimana di fuoco. “Se così fosse, non sarebbe stato un passaggio traumatico, e non ci sarebbero stati momenti di tensione e di conflittualità”.

Ma perché il sindaco ha pescato un esponente diretto di centro-sinistra, per altro delegato e membro della segreteria provinciale del PD? “Bovino, forte del rapporto personale di amicizia e stima mi ha chiamato per dare un contributo di crescita turistica al paese. Non mi ha chiesto tessere di partito. Non mi ha chiesto di rinnegare il passato. Ha chiesto solo un impegno per la mia professionalità”.

“MI ASPETTAVO COMPRENSIONE E RISPETTO DAL PD” - Fin qui, siamo alle solite. Il rapporto con il PD di Polignano sembra ormai compromesso. Se da un lato Michele Mongelli, su Il Resto smentisce contrasti all’interno del partito, dall’altro Mimmo Ruggiero si dice deluso e amareggiato: “Alcune considerazioni mi hanno amareggiato. Da alcuni amici mi sarei aspettato una comprensione e rispetto verso una scelta che è mia, personale. Si può non essere d’accordo sulle scelte, ma la civiltà nelle relazioni chiede sempre una forma di rispetto”.

Sono dure le dichiarazioni a freddo di Ruggiero, sono passate più di due settimane… Per fugare ogni dubbio su come sono andate le cose appena il sindaco l’ha convocato per proporgli l’assessorato, spiega: “ho inviato subito una comunicazione al segretario e la lettera di dimissioni dalle cariche che avevo. E’ stato per me un atto di sensibilità e una presa di coscienza di incompatibilità”. Così conferma la storia dell’e-mail che avevamo anticipato la settimana scorsa.

GLI AMICI DEL PD - Ruggiero aveva molti amici nel partito, che spera con tutto il cuore di non perdere. Quando ci pensa, si ferma un attimo, rivolge lo sguardo in alto, quasi si emoziona e gli trema la voce: “con alcuni ho condiviso percorsi, tanti momenti belli, indimenticabili. E’ stata una bella esperienza di vita. Spero non prevalga il risentimento. Vorrei avere tempo e modo per chiarire meglio alcuni di questi aspetti e mantenere rapporti che non siano di frequentazione, per lo meno di amicizia e rispetto”.

Quello di Mimmo Ruggiero è uno degli assessorati più impegnativi, alla luce delle difficoltà economiche e culturali che sta attraversando il settore turistico a Polignano, semmai c’è stato un comparto: “Mi attende un grande impegno, duro lavoro. Ho coinvolto persone esperte del settore con l’unico obiettivo di rendere la nostra offerta turisticamente più di qualità, più organizzata e programmata”.

VEDI ANCHE NOTIZIA RUGGIERO AL PD DELL'1 AGOSTO

Commenti  

 
#4 luisi 2009-08-17 17:21
non esageriamo..... non è stato fischiato per motivi politici: si trattava della serata dove erano ospiti i due personaggi della trasmissione ''Amici'' Valerio e Martina, erano presenti tante ragazzine che dalle 18 imprecavano il nome di VALERIO..... e all'ennesima presentazione che non era Valerio anno fischiato e sotto il treno si è trovato Bovino figuriamoci hanno preferito Valerio.... a nostri talenti polignanesi costringendoli quasi infastiditi a lasciare il palco senza un applauso pensate un pò.....
 
 
#3 baby 2009-08-17 16:04
ma perchè fischiato?
 
 
#2 prendolaresidenzaacellamare 2009-08-11 01:29
leggevo ... aimè... il fax in edicola, ma perchè non proviamo a capire come si stia alimentando il Montanelli locale? bè lui ritiene che da 30 anni (25 per la verità)delega a Pietro Mongardi, mai nessuna scelta e stata così azzeccata come quella di Ruggiero al turismo. Sarà... ma se gli opinion maker sono questi, gli amministratori... lasciamo perdere, che ne dite del mio nick name...?
 
 
#1 Gianni81 2009-08-08 08:01
Cerca di essere umile,non montarti la testa!Ricordati le parole famose:"polvere sei e polvere ritornerai"!Vorrei ricordare al giornalista che elettoralmente Ruggiero non mancherà al Pd e pertanto è molto difficile che Bovino lo abbia voluto per prendere i suoi voti.Staremo a vedere cosa farà visto che già ,dopo poco tempo di attività ,si ritiene un esperto.Ma.....scusate.....esperto di cosa?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI