Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Vitto ammete: "Il depuratore è da spostare". Intanto circolano strani sondaggi

portincasa ignazio vendola vitto salvatore colella gianpiero mancini focarelli

Articolo pubblicato su 'La Voce del Paese - edizione Polignano', nelle edicole da venerdì 29 aprile 2016.



Scuola ‘Rodari’ salva. Depuratore da spostare!

Intervista al sindaco Domenico Vitto che commenta anche sugli strani sondaggi in circolazione

 


Polignano non ha una opposizione. E quei pochi rimasti, non avendo argomenti, ne sparano una peggio dell’altra, incassando figuracce. È il caso del finanziamento per la Scuola ‘Rodari’ (che non è andato assolutamente perso), è il caso dei tuffi RedBull (il cui calendario viene deciso e imposto dagli organizzatori). Intanto spunta uno strano e misterioso sondaggio. Ecco come commenta il Sindaco Vitto rispondendo alle nostre domande.


Il depuratore puzza ancora e l'Acquedotto aveva assicurato che entro novembre finiva l'odissea. Non conveniva a questo punto spostarlo? Che farete nel frattempo?

“Domenica scorsa, 24 aprile, ho lasciato la mia abitazione e sono stato colpito dal fetore che c'era nell'aria. In un attimo ho realizzato che si trattava, ancora una volta, del depuratore e dei suoi capricci. Ho pensato a come dovessero sentirsi le famiglie della parte sud di Polignano. Ho telefonato subito all'Acquedotto Pugliese e mi hanno parlato di lavaggi alle tubature. Non convinto di questa spiegazione mi sono recato sul posto e ho capito subito che non si trattava di lavaggi. Ho chiamato la dirigente prendendo un appuntamento in mattinata all'impianto e ho inoltrato una nota attraverso la Polizia Municipale sollecitando seri e tempestivi provvedimenti atti a risolvere immediatamente il problema.

L'incontro avvenuto all'interno del depuratore mi ha permesso di dimostrare alla dott.ssa Francesca Portincasa l'invivibilità di quel luogo e la scarsa salubrità del posto. Dopo qualche giorno ho incontrato Ignazio Vendola, presidente del Comitato cittadino ‘S.O.S. Depuratore’ (che ha già contattato Striscia la Notizia, ndr), che nella stessa occasione mi ha chiesto la disponibilità dell'aula consiliare per un pubblico incontro. Da sempre su questo tema mi sono prodigato per migliorare la situazione, ma comincio ad avere dei dubbi sul fatto che altri interventi di manutenzione possano risolvere definitivamente il problema. Tutti gli impegni presi per la soluzione del problema vengono sistematicamente rinviati.

Oggi, per tutto quello che sta accadendo di buono nel nostro paese, noi non possiamo più permetterci di rinviare gli interventi risolutivi. Penso che da questo incontro pubblico possano nascere i presupposti per un'iniziativa che veda coinvolti tutti i cittadini e tutte le forze politiche, senza populismi di sorta, mirante ad un confronto serrato con la Regione Puglia e l'Acquedotto Pugliese per spostare l'impianto”.


Che ne pensa dei sondaggi che circolano? Ne farà uno anche lei?

“Sondaggi? A mio parere un sondaggio per essere definito tale ha bisogno di alcuni criteri di scientificità. Altrimenti sono strumenti manipolabili per esaltare qualcuno e alimentare pettegolezzi. Sarò felice di conoscere i risultati dei presunti sondaggi e i criteri che sono stati utilizzati. Per quanto mi riguarda ho quotidianamente riscontri sull'operato della nostra Amministrazione e il contatto diretto e leale con i cittadini è il migliore sondaggio che un Sindaco possa avere”.


Ma questo finanziamento per la scuola ‘Rodari’ lo avete perso o no?

“Per giovedì mattina, 28 aprile, sono stato convocato in Regione per la sottoscrizione del disciplinare che regola i rapporti tra il Comune e la Regione circa le opere da realizzare e le somme che la Regione erogherà in base agli stati di avanzamento. Il finanziamento è pari a 700 mila euro con un cofinanziamento del Comune di Polignano. Voglio tranquillizzare il Dirigente, i genitori e gli alunni che a breve ripartiranno i lavori e che faremo di tutto per mantenere la tabella di marcia prevista”.



Alcuni dicono che i tuffi dalle grandi altezze sono inutili ad agosto. Cosa ne pensa?

“Prenderemo in considerazione l'ipotesi di farli sotto Natale, magari dando una muta in omaggio ai tuffatori. Scherzi a parte, voglio raccontare un piccolo episodio. Proprio ieri mi ha telefonato il Sindaco di Malcesine, in provincia di Verona. Malcesine è il Comune che ospitava la manifestazione della RedBull prima che ritornasse a Polignano. Con tanta simpatia e gentilezza mi ha chiesto di essere presente per capire i motivi di tanto amore della RedBull per Polignano. Il RedBull Cliff Diving è, e sarà, una risorsa per Polignano. Il calendario non viene deciso da Polignano ma dettato da esigenze organizzative internazionali. Consiglio ai giornalisti autori di tali esternazioni di chiedere a tutti gli operatori se aver riportato i tuffi a Polignano sia utile o meno al nostro paese”.


CLICCA QUI: L'INCONTRO DEL FEBBRAIO 2016 TRA VITTO E IGNAZIO VENDOLA

CLICCA QUI PER RIVEDERE IL VIDEO ESCLUSIVO DEL 2015: VIAGGIO ALL'INTERNO DEL DEPURATORE DI POLIGNANO

Commenti  

 
#18 la copertura 2016-05-09 10:55
Nessun ci chiarisce come mai l'AQP prima approvò la copertura delle vasce del depuratore e adesso le ha tolte. Forse il popolo vuole capire questi trucchi.
IL nostro SINDACO VITTO si nasconde.
;-) ;-) ;-)
 
 
#17 riepilogando 2016-05-09 10:51
Tanto tuonò che piovve.
Per prima cosa la RED BULL ha conosciuto Polignano grazie a BOVINO ed al suo ex assessore Luigi Scagliusi: altrimenti come si sarebbe scoperto tutto ciò ?
L'amministrazione di oggi non ha scoperto niente di nuovo ... anzi continua in tutto e per tutto a copiare il nostro leggendario sindaco Bovino.
Secondo pensierino di riflessione. ma perchè anche su queste cose Vitto mentiva prima di diventare sindaco mentre adesso non si vergogna di
dare sempre merito a chi stava prima? cioè il sindaco Angelo?
 
 
#16 a merd! 2016-05-09 10:01
Intanto durante il fine settimana la puzza di merda e stata protagonista,e l'amministarzione ambientalista se ne fotte altamente dicendo che è colpa dell'acquedotto! E come se il bagno della propria casa puzza e si da la colpa all'acquedotto!
 
 
#15 Monti 2016-05-08 16:25
Senza sfera magica
Vi dico
Impresa
Luogo
Ecc ecc
La famiglia al primo posto
Sempre :lol:
 
 
#14 aspettando godot 2016-05-06 18:34
chiaro che il depuratore fu sottostimato non considerando il notevole incremento di presenze nei mesi estivi.Ovvero carenza di programmazione di coloro,passati e presenti,che non hanno avuta una visione lungimirante dello sviluppo di polignano.Francamente la vedo nera e puzzolente.
 
 
#13 vittocchio 2016-05-06 09:06
lo scorso anno il problema era il chimico dell'AQP che non riusciva con gli enzimi ad eliminare la puzza.... dopo 4 anni di amministrazione ti ricordi che bisogna spostare il depuratore e dopo 4 anni che hai fatto respirare la "cacca" ai cittadini di polignano a mare ti ricordi che il depuratore va spostato... guarda caso ti ricordi di questo quando si stanno avvicinando le prossime elezioni amministrative... polignanesi il prossimo anno aprite gli occhi e mandatelo a casa insieme al suo delegato che spende soldi con lavori inutili ( uno su tutti la pista ciclabile inutile ed inguardabile).
 
 
#12 sostanza 2016-05-05 14:17
Un amministrazione che oltre ad aver sperperato danaro pubblico a rifare una parte del paesello praticamente non ha concluso nulla di buono! Dunque gente tra dieci mesi aprite gli occhi,guardiamo alla sostanza più che all'estetica legata ad opere pubbliche fatte da amici degli amici! Il depuratore e un problema che aveva priorità rispetto alla piazza,l'arco marchesale e alle simili opere realizzate! Ma alla fine la colpa è dell'acquedotto pugliese vi diranno!
 
 
#11 xcomm3 2016-05-04 13:36
Visto che conosci quel posto anche tu ti dovresti lamentare o no!
 
 
#10 Stefano 2016-05-04 08:23
Piu' in gamba di Vitto a prendere in giro il popolino polignanese non ve ne sono: ALTRO CHE PRIMA REPUBBLICA!
 
 
#9 per Grazie sindaco 2016-05-03 20:43
Ma quali problemi ha risolto Vitto? Me li elenchi?Sono passati ben cinque anni e del suo PROGRAMMA non ho ancora visto niente!!!Cio' che si e' realizzato era sul PROGRAMMA di Bovino....SEI POCO INFORMATO!!!
 
 
#8 bravo sindaco 2016-05-03 20:35
Vitto sei bravo a prendere in giro...ma non ti vergogni in questi cinque anni perche' non l ' hai ancora spostato?Ti stai gia ' facendo la nuova campagna elettorale , basata sempre sulla presa per i fondelli della stupida gente!
 
 
#7 giuseppe pane 2016-05-02 18:07
Il primo sindaco che ammette la realtà..ma tra il dire e il fare c'è sempre di mezzo il mare,soprattutto negli enti pubblici dove il mare,aimé, si trasforma in oceano!speriamo bene
 
 
#6 belin 2016-05-02 17:04
ma facciamo come san vito dove tutto va a mare grazie al fatto che li la fogna nemmeno arriva, tanto che abbiam costruito un porto nuovo, abbiam dato le licenze per fare altre ville, residence, ma tutto con la farsa delle imhoff, questo nel 2016 e poi facciamo tanto gli ambientalisti ....
 
 
#5 facile 2016-05-02 15:13
Lo potremmo mettere vicino le case o nei terreni dei consiglieri che votarono la costruzione del depuratore in quella zona! Basta andare al comune e trovare la delibera! E qualcuno di questi consiglieri siede ancor oggi in consiglio!
 
 
#4 Grazie Sindaco 2016-05-02 12:53
L'unico Sindaco che realmente puo' risolvere il problema del depuratore. Grazie di cuore per quello che sta facendo per il nostro paese
 
 
#3 xfire 2016-05-02 11:47
pozzovivo posto ideale ci sono cave in disuso si potrebbe utilizzare qualcuna di queste con minimo imbatto ambientale tanto li non possono costruire e non ci abita nessuno chi si può lamentare al massimo l'estate si lamenteranno i gay ....
 
 
#2 pop 2016-05-02 11:04
si si spostiamolo
vediamo dove metterlo
apriamo un dibattito
aspetteremo minimo un ventennio per dirimere le controversie che verranno
per la scelta del posto ed un altro ventennio per lo spostamento materiale
 
 
#1 O.T. 2016-05-02 09:44
Unica soluzione per risolvere il problema della puzza, spostare il depuratore,capisco che sarà un impresa ardua, bisogna pure iniziare. Sindaco deleghi i vari progettisti, individuate la zona con basso impatto ambientale e tutte le forze politiche si adoperino affinché i finanziamenti si trovino. Noi amiamo Polignano come tutti i cittadini, gli errori della prima repubblica non vanno rinfacciatiappartengo al passato, rimboccarsi le maniche e lavorare per il bene del Paese.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI