Allarme Libro Possibile. Mancano 50mila €. Interviene L'Abbate

Giuseppe L'Abbate al Libro Possibile 2015

Articolo pubblicato su 'La Voce del Paese - edizione Polignano' nelle edicole da venerdì 22 aprile.



 

Allarme ‘Libro Possibile’. Mancano 50 mila € ! 

Tutto fermo in Regione Puglia sui fondi previsti

A rischio molti eventi. Doppia interrogazione dei 5 stelle, in Regione e al Parlamento

 

La Regione Puglia non ‘sgancia’ i 50mila € promessi per la kermesse culturale ‘Il Libro Possibile’. Così si ripete il solito copione, come ogni anno a pochi mesi dall’evento che si terrà dal 6 al 9 luglio 2016 (Il Vino Possibile sarà in un’altra settimana di luglio).

Un anno fa le promesse e il battage mediatico. Oggi il dimenticatoio. Ancora oggi, gli allora promessi fondi regionali sono chiusi in chissà quale cassetto mentre dal Ministero della Cultura non giungono segnali confortanti per il futuro. La manifestazione letteraria, sin dallo scorso anno, ha già visto il taglio dei contributi dell’ex Provincia di Bari (divenuta Città Metropolitana) pari a 15.000 euro mentre la Camera di Commercio ha decurtato del 30% (da 10 a 7mila euro) il proprio finanziamento, in linea con ciò che le ha imposto il Governo nazionale. Dalla Regione, invece, i due contributi a valere sui capitoli ‘Cultura’ e ‘Turismo’, rispettivamente pari a 22.000 e 25.000 euro per giunta inferiori al 2014, che risultavano bloccati per mancanza di copertura, furono poi sbloccati come dichiarò l’allora Presidente Nichi Vendola.

Ma, ad oggi, in realtà questi fondi (alla fine pari a 41.000 euro) non sono stati ancora erogati mentre non sono stati ancora riconosciuti persino i saldi relativi agli anni 2013 (euro 4.750) e 2014 (euro 5.750). Nel frattempo, oltre al consueto appuntamento letterario di luglio a Polignano a Mare, nell’ambito de ‘Il Libro Possibile’ si contano diverse iniziative in ben 11 comuni baresi: dal Carnevale Possibile a Putignano ad Episodi nelle Grotte di Castellana.

 

Sul caso, oggi intervengono Antonella Laricchia (consigliere regionale del M5S – MoVimento 5 Stelle) e Giuseppe L’Abbate (uno dei due parlamentari cinquestelle polignanesi).

 

Laricchia interroga l’Assessore regionale Loredana Capone.

Passano gli anni, ma la promozione culturale della Regione Puglia sembra non cambiare prospettiva – dichiara Antonella Laricchia (M5S), prima firmataria di una interrogazione sulla vicenda trasmessa all’Assessore Loredana Capone – Chiediamo al Governo Emiliano le motivazioni alla base di questo stallo nonché se e quando i fondi verranno sbloccati ed a quanto ammonteranno. Infine, se intenda accogliere la richiesta degli organizzatori del Festival di rilasciare i finanziamenti su base triennale o quinquennale per evitare l’annuale questua e di permettere un minimo di prospettiva alla programmazione degli eventi”.

 

L’Abbate interroga il Ministro Franceschini.

Le vicende relative alla kermesse letteraria erano approdate in Parlamento, già un anno fa, grazie ad una interrogazione del deputato Giuseppe L’Abbate (M5S) a cui giunse lapidaria la risposta del sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni: “Fondi dedicati non ve ne sono”. Il Governo Renzi si dichiarò promotore nella Commissione Cultura della Camera di una “organica proposta normativa volta ad avviare una vera e propria politica di promozione della lettura, attraverso una varietà di strumenti, ed in particolare l’istituzione del Piano d’azione nazionale per la promozione della lettura”, con tanto di “significativa dotazione finanziaria”.

In realtà, ad un anno di distanza, quella che nelle parole del sottosegretario Borletti Buitoni si confidava potesse divenire legge in tempi ragionevoli è ancora ferma in Commissione a Montecitorio – commenta L’Abbate (M5S) – Per questo siamo tornati ad interrogare il ministro Dario Franceschini affinché da un lato venga informato dei mancati sviluppi sul festival letterario nonché, dall’altro, renda noto a tutti quale è il reale impegno del Governo per sostenere il mondo della lettura”.