Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

LA NUOVA GIUNTA DI BOVINO

nuova_giunta_bovino_1

PRESENTATA STAMANE LA NUOVA GIUNTA. COMINCIA L'ERA BOVINO 2... E ANCHE I PROBLEMI CON LA MAGGIORANZA DI CENTRO-DESTRA.

Mi alleggerisco da questa situazione”. Ha esordito così, stamane, in conferenza stampa, il sindaco Angelo Bovino, dando il via ufficiale alla nuova squadra di giunta che lo accompagnerà fino al 2012, salvo sorprese. Sarà, ora la maggioranza stessa ad appesantire quell'"insostenibile leggerezza" di Bovino?

“Non sono né polemico, né dispiaciuto. La città aveva bisogno di chiarimenti”. Abbiamo avuto un pò tutti la sensazione che il primo cittadino volesse liberarsi da questa zavorra, il cui peso aveva provocato, nell’ultimo periodo, una crisi politico amministrativa dai risvolti incerti.

La nuova giunta è frutto di “meditazione” - aggiunge - “con questa scelta mostriamo di essere disposti al confronto politico e al contributo oggettivo per mettere in campo idee. Questo vuole essere un segnale forte, di umiltà e coraggio”. E’ un messaggio che strizza l'occhio all’altra parte politica, quello di Bovino, e che giudichiamo intriso di umiltà, che però se da un lato apre alle forze opposte, stigmatizzando ogni contrapposizione forte e netta, sterile, dall’altro genera inevitabili malumori all’interno della maggioranza: a tal proposito, per venerdì prossimo si annuncia un consiglio comunale davvero bollente.

LA VENDETTA - Qualcuno dietro le quinte ha già promesso battaglie; chi si è ferito in questo “gioco” non starà di certo a guardare. Al consiglio comunale di venerdì, bisognerà tenere d'occhio Pasquale Pedote, tanto per fare un nome, segretario di Forza Italia, ora Pdl, consigliere di maggioranza; pare che stia sul piede di guerra e che il sindaco non l'abbia nemmeno convocato. Ancora, il consigliere Ramunni, e altri. Per non parlare del caso UDC che resta aperto, del nuovo partito che si affaccia sulla scena politica locale, presumibilmente IO Sud della Poli Bortone.

Vecchie conoscenze della politica, sorprese, si domandano come mai Bovino, sostenuto da forze politiche di centro-destra, con professionisti candidati e non, esterni o interni, papabili assessori, abbia proprio deciso di pescare dall’altra sponda. Ma Bovino guarda avanti, al futuro: “Penso che questo sia un momento storico. Sarà un periodo oggetto di verifica reale”.  Questa uscita è davvero equivocabile...forse, in cuor suo si aspetta delle ritorsioni dai banchi della maggioranza, in consiglio comunale? Noi ci aspettiamo un ferragosto di fuoco.

LA NUOVA COMPOSIZIONE DELLA GIUNTA:

beatrice_de_donato_mimmo_laselvaBEATRICE DE DONATO - VICE SINDACO E ASSESSORE. Classe 1960. Vice sindaco con delega alle Politiche Formative e Culturali, Pubblica Istruzione e Affari Generali.

Il sindaco ha detto di lei: “Un grande ritorno sulla scena. Una persona dalla bontà unica. La presenza femminile era una promessa”.

DOMENICO LASELVA – ASSESSORE. Classe 1970. Assessore alle Politiche Giovanili, dello Sport e del Tempo Libero.

Dice il sindaco: “Ama stare tra i giovani. Ha seguito lo sport in maniera particolare. Che possa continuare il suo lavoro”.

 

colella_scagliusiRAFFAELE SCAGLIUSI – ASSESSORE. Classe 1954. Assessore ai Lavori Pubblici, Viabilità e Verde Pubblico, Demanio e Patrimonio, Salute Pubblica e Igiene Urbana.

Dice il sindaco: “E’ mio coetaneo e amico. Persona molto garbata”.

 

FABIO COLELLA – ASSESSORE. Classe 1977. Assessore all’Assetto e Politiche del Territorio, dell’Ambiente e dell’Agricoltura.

Dice il sindaco: “E’ uno dei nostri giovani. Una conferma del suo operato”.

 

 

MATTEO COLELLA – ASSESSORE. Classe 1965. Assessore alle Politiche Economiche e del Lavoro, Attività Produttive e Commercio.montalb_colella

Dice il sindaco: “lavora nel settore economico e commerciale. Persona dalle grandi qualità umane”.

PAOLO MONTALBO’ – Classe 1973. Assessore alle Politiche Sociali, Famiglia e Solidarietà.

Dice il sindaco: “E’ la persona più amata e ben voluta. Una conferma al lavoro finora svolto”.




mimmo_ruggieroMIMMO RUGGIERO – Classe 1959. Assessore alle Politiche del Turismo e dell’Accoglienza, Arredo Urbano.

Dice il sindaco: “E’ una scommessa di vita. E’ un ragazzo, lo chiamo così, perché è una persona dinamica, soprattutto nel modo di proporsi alla società. Ha fatto cose in questo paese che altri non avrebbero avuto il coraggio di fare. Il tempo è galantuomo e saprà ripagarci di qualche dubbio”.

 

 

OUT: Fabio Pellegrini, Antonio Panaro, Luigi Scagliusi, Modesto Scagliusi.

CURIOSITA’ E RIFLESSIONI – La vera novità di questo rimpasto che salta all’occhio è l’evidente rimescolamento delle carte, dei ruoli, prima ancora che l’ingresso dei nuovi assessori, tutti provenienti dalle fila del centro-sinistra.

Sbriciolati i vecchi “pilastri”, come colonne doriche in frantumi (così definì Bovino a inizio mandato, Modesto Scagliusi, Antonio Panaro, Luigi Scagliusi. Dovevano essere le colonne portanti, la chiave di volta che regge tutto), l’assetto amministrativo è totalmente nuovo.

IL SINDACO HA LA DELEGA ALLA P.M. - Il sindaco si è assunto la delega alle risorse umane, nonchè alla Polizia Municipale. “La delega alla polizia municipale rimane impersonale, è un fatto simbolico – ha spiegato in conferenza stampa, rispondendo alle osservazioni di un attento Antonio Maiellaro – Ho conservato anche la delega al contenzioso”. Come mai il sindaco si è assunto questa responsabilità? Perché la polizia municipale? Nell’ultimo periodo lo scandalo matrimonio a villa Pedone e i presunti abusi di potere sono stati sempre al centro di attacchi sferrati dalla stampa, da consiglieri di opposizione e anche da esponenti della maggioranza. Lo stesso vice sindaco Scagliusi ha formalizzato le dimissioni in segno di protesta, riscontrando difficoltà nella giusta distribuzione dei poteri all’interno della macchina amministrativa e nelle dirigenze dei settori comunali. Nella nostra intervista a margine della conferenza, che pubblicheremo a breve, Angelo Bovino ha spiegato le ragioni di questa scelta.

ECCO COM'ERA LA GIUNTA PRIMA DEL RIMPASTO:

OPERE PUBBLICHE ED INFRASTRUTTURE
POLITICHE DEL TURISMO:
Vice Sindaco e Assessore Dott. SCAGLIUSI Modesto

POLITICHE DI SICUREZZA E CONTROLLO DEL TERRITORIO – SALUTE PUBBLICA - VIABILITA’ ED ARREDO URBANO:
Assessore Sig. SCAGLIUSI Raffaele

ATTIVITA’ PRODUTTIVE E POLITICHE GIOVANILI E DEL LAVORO:
Assessore Dott. COLELLA Fabio

POLITICHE ECONOMICHE, COMUNITARIE, ENERGETICHE, DELL’INNOVAZIONE E DELLO SVILUPPO:
Assessore Dott. SCAGLIUSI Luigi

ASSETTO E POLITICHE DEL TERRITORIO E DELL’AMBIENTE:
Assessore l’Ing. PANARO Antonio

POLITICHE FORMATIVE, CULTURALI E DELLO SPORT:
Assessore Rag. PELLEGRINI Fabio

POLITICHE SOCIALI, FAMIGLIA E SOLIDARIETA’:
Assessore Signor MONTALBO’ Paolo


 

Commenti  

 
#31 /// 2009-08-09 21:42
Siamo stanchi di avere per anni e anni Bovino come sindaco è ora che i polignanesi si sveglino, ormai Bovino fa più male che bene a questo paese vogliamo volti nuovi e giovani possibilmente spero si dimetta il nostro caro sindaco e andiamo a nuove elezioni sperando nel cambiamento !
 
 
#30 perseo00 2009-08-09 04:00
... Qualcuno ha chiesto cosa abbia fatto per Polignano Mimmo Ruggiero? (poverino e’ appena arrivato). Farei la stessa domanda a tutti qui signori che sono nel esecutivo ... Cosa hanno fatto per Polignano oltre a giocare a fare i politici e a darsi quell'odioso e farsesco "Lei" in Consiglio; quando tutti sanno che sono compagni di “giochi”… viene fuori un quadretto patetico e poco credibile della politica locale... Come dicevo, ripeto la domanda diretta a chi amministra la politica locale a Polignano, cosa avete fatto di buono per la comunita' polignanese, oltre a sottrarre spazio pubblico? (vedi il porto, tolto ai polignanesi, vedi le feste private, per le quali si attivano divieti che danneggiano i cittadini, tipo il matrimonio, che ha creato dei problemi al gestore di Cala paura). Credo che Polignano sia diventato il luogo dove la "lardosaggine", non solo locale, viene anche importata, ai danni della gente del posto, la quale è costretta, suo malgrado, a subire il via vai del "SUV SELVAGGIO", del "FORESTIERO UNNO", e di quant’altro.
E che dire del centinaio di ville in costruzione nel territorio a nord di Polignano? (costruite al posto di ulivi secolari?). Chi deve costruire costruisce… chi deve amministrare viene amministrato… Ma questa e’ un’altra storia… salutatemi Podgoriza...
 
 
#29 visitatore 2009-08-08 22:07
Ma avete notato come vibrano quelle ringhiere.....secondo me sono da rinforzare...
 
 
#28 vale80polignano 2009-08-08 20:18
Notata l'eleganza delle ringhiere sostituite a Largo Ardito? Se qualcuno sa chi le ha scelte dei nostri amministratori, per favore me lo dica, ho fioriere e gerani da appendere....Ancora un tocco di stile, complimenti per l'impegno e la perseveranza!
 
 
#27 diaboliko 2009-08-08 14:28
Dai discorsi in consiglio comunale di ieri sera, pare che tutti si sono candidati per volere l'inciucio, e dico tutti, nessuno escluso. Ma perchè queste cose non le hanno dette in campagna elettorale? Anche il consigliere che non ama gli anonimi in passato ha auspicato simili inciuci, peccato se sia tenuto per se e per i suoi amici e non ne abbia parlato nel partito di appartenenza.
E' mai possibile che nel centro-destra non ci fossero persone in grado di ricoprire il ruolo dei nuovi entrati? Ha avuto ragione Vitto quando ha ricordato al Sindaco che in fondo è sempre stato di Centro-sinistra ed ora se lo è ricordato con il beneplacito della PDL. Auguri a tutti.
 
 
#26 visitatore 2009-08-07 21:08
Caro Dino ( staffilo ) BENVENUTO nei Comunisti.....a detta tua, nemici di sempre.....PS.....ATTENTO che si mangiano i neonati.....come la nuova GIUNTA.....
 
 
#25 Nathan Never 2009-08-07 20:01
Caro "cittadinanza attiva" sarebbe bene di attivarsi invece di spalare fango (e mi trattengo) con ipotesi capziose su utenti, ipotizzando, supponendo, mal parlando su chi possano essere, cosa vogliono e cosa fanno, dovrebbe attivarsi ad essere più rispettoso del regolamento, ritorni IT (usi wikipedia per capire che voglio dire) e segnali eventuali abusi a chi di competenza, senza seminare zizzania. Grazie.
 
 
#24 visitatore 2009-08-07 17:30
DOTT. Ramunni dove sei!!!!!!!fatti sentire scatena la tua ira esci gli attributi come sai fare solo tu e dacci delle risposte chiare, limpide, trasparenti.I tuoi elettori ti chiedono di votare contro questa GIUNTA. ciao.
 
 
#23 luisi 2009-08-07 15:13
mah!!!!!!!!!!!! vuoi vedere che Bovino ha fatto tutto questo perchè tra non molto affida le sue di dimissioni.......ho questa strana sensazione e si dedica ad altro di più ma dico di più gratificante.........Vittoria
 
 
#22 Lucio 2009-08-07 14:12
Inutile dire che siamo alle solite. Io rispetto il sindaco Bovino ma non capisco come possa fare a metter in giunta certa gente.... Ma io dico... i Polignanesi hanno voglia di avere questa nuova giunta? Perchè non cambiare una volta per tutte i volti al comune? Adesso in giunta entra chiunque... anzi se vi capita di passare dal comune chiedete info se servono assessori o consiglieri...

Un Polignanese scoraggiato e sconsolato
 
 
#21 girasole 2009-08-07 13:52
stasera consiglio comunale con la nuova giunta....sarò in prima fila
 
 
#20 perseo00 2009-08-07 04:17
"... ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare...", questa e' una di quelle... :o
 
 
#19 Pepsi. 2009-08-07 01:13
Non abbiamo più bisogno di rimpasti!!!
abbiamo solo bisogno di cambiare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Forza Domenico!!!!!!!!!!!
 
 
#18 visitatore 2009-08-06 23:52
E a quei due signorini che gestiscono quel partito di centro cric e croc niente gli avete dato??????......mannaggia siete stati silurati dinuovo quanto mi dispiace.....e vi ostinate ancora a fare politica, datevi all'ippica li forse puntanto qualche EURO potreste vincere qualcosina ma non gestire un intero paese quello sarebbe uno schiaffo all'intelligenza umana...
 
 
#17 tuttopassa 2009-08-06 18:51
Riflettevo:in fondo il popolo del centrosinistra non dovrebbe essere scontento!!Bovino gli ha reso onore:ha dimostrato che ha con sè gente che non vale!!Mi chiedo:Possibile che si accetti così passivamente una simile offesa?Dove sono Ramunni,Pedote(il medico ovviamente),Lino Pellegrini,....il grande Onofrio Torres,il camerata Nico Messa.Altri non ne ricordo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Sfuggono persino i nomi dei consiglieri di questa maggioranza!Ah....Vito Giuliani....ma lui sarà contento.....Beatrice faceva politica ai tempi di Putignano e lui allora..........ricordate?Per trenta denari rinnegò la fiamma e aprì anche un comitato al senatore socialista!Sai come si dice? "Fatt accattè da ci non t canosc!!!!"Che bella cosa la politica!!!!!!!!!!!!Per fortuna che,visto che c'è Beatrice,ci sarà....tanta pace.....dei sensi di sicuro!
 
 
#16 cittadinanza attiva 2009-08-06 14:35
Scusate se intervengo, non entrando nel merito, voglio solo mettere sull'av viso tutti: chi si firma antonio-43 é a mio parere uno che si camuffa, farn etica ed é servile con chi gli deve una promozione (pare promessa). Credo sia uno in divisa, pagato dai contribuenti e pesta nel torbido per fini poco nobili a dir poco (un agente segreto burletta, lui si diverte così!). Gialluisi Giuseppe Sante.
 
 
#15 Vieniaballareinpuglia 2009-08-06 13:29
Bene, la rimpastata è fatta. Ora aspettiamo di vedere il minestrone che prepareranno per il paese e i paesani.
Speriamo che non sia un minestrone rigorosamente parrocchiale, confessionale che gli orientamenti ci sono tutti. E' un minestrone fresco, giovane, con tanta voglia di fare (cagate), o di non fare un accidenti perchè tanto i burattinai vogliono che nulla si faccia. E si potrebbe continuare, infatti lunga è la lista delle indignazioni su queste pagine.
Ma ... mi viene una domanda.
E gli elettori? I concittadini? i paesani? lo sanno che vivono in un barzelletta? in un monotono blog? Se prendiamo a riferimento la popolarità del mignottocrate nazionale si direbbe proprio che tutto ciò non incide.
Certo, ogni popolo si sceglie i governanti che si merita ... e se li tiene.
Come diceva un tale, per le prossime elezioni sarebbe corretto (per amore di trasparenza e chiarezza di programma) proporre una lista con il seguente slogan: "è più facile metterverla nel c... che nella testa".
Dite che non si confermerebbe come una solida lista?
Venite pure a ballare.
 
 
#14 apolititco69 2009-08-06 11:38
Salve

in fondo lo capisco
se un vice sindaco dimissionario mi dicesse o metti chi dico io o ti mando a casa, io prefersco andare a casa, ma non voglio dichiarare fallimento dimettendomi, faccio una giunta alla scapocchia e mi mandano a casa loro.
potrebbe essere un pensiero.....
voi come la vedete ???
tenete presente che non aveva informato neanche i consiglieri della maggioranza di questi nomi, Lino Pellegrini per es.
 
 
#13 girasole 2009-08-06 11:12
..poi Bovino ce lo deve spiegare cosa ha fatto Ruggiero per il paese...penso che il Ruggiero della situazione lo conosciamo tutti.....IL PAESE E' PICCOLO LA GENTE MORMORA!!!! E COME MORMORA....Bovino più che un rimpasto hai fatto un pasticcio.Spero solo che tutto questo ti lasci un segno profondo fino a farti capire che dopo vent'anni è ora che ti ritiri,stai a casa,faresti un favore a tanta gente,sarebbe l'unica dimostrazione di affetto verso il paese.
 
 
#12 apolititco69 2009-08-06 10:26
salve

è la storia che ritorna:

se c'è qualcuno che dal mondo civile si presta alla politica e operando bene ci ci fa sembrare dei mediocri, che si fa ? si manda a casa !!!
Caro Antonio, ringraziali per averti escluso da quella foto.
non fiori ma opere di bene.
abbiamo molto da imparare, se Ruggiero ha fatto molto per questo paese ( a detta del pio bove ) allora noi che ci spakkiamo le ossa dovremmo cambiare paese. ci conosciamo tutti, non venite a raccontarci balle.

Caro Antonio pare che certa gente, senza il comune non possa vivere, non è il tuo caso stanne alla larga.
ideologia, serietà, coerenza, rispetto, amicizia, umiltà, vergogna, per questi signori ( e non voglio offendere i Signori ) sono vocaboli e basta.
meglio un Vito Giuliani che un Luigi Scagluisi.
Matteo Colella: ancora revisore dei conti, neanche il tempo di fare due giorni di vacanza ed è di nuovo al soldo della corte.
non parlo di Fabio Colella , sarebbe come sparare sulla croce rossa.
mi rammarico al solo pensiero di essere stato negli stessi banchi di scuola.

Addio popolo sovrano
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI