Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

Mafia. I partiti di maggioranza: "Polignano non si tocca"

Uno stralcio del video della Polizia con intercettazione in cui si parla di Polignano

CLICCA QUI PER RIASCOLTARE L'INTERCETTAZIONE SHOCK

Il boss a U' Sconvolt: "Menati là e prendi tutto Polignano"

 

I partiti della coalizione di centrosinistra, alla luce delle intercettazioni pubblicate in cui il fratello del boss di Japigia mette alla prova un affiliato sfidandolo a "prendere tutto in mano Polignano", stigmatizzano l'atteggiamento di taluni detrattori che continuano a far passare il nostro paese come "mafioso".

Appare lampante che se si chiede ad un sodale di occupare un territorio, in segno di sfida, è perché quel territorio è ancora libero da infiltrazioni di qualunque tipo.

Chi continua a sostenere il contrario lo fa solo danneggiando Polignano e la sua comunità, nonostante la nostra cittadinanza fino a questo momento non abbia ceduto ad ipotetiche pressioni da parte delle organizzazioni criminali, dimostrando notevole senso civico.

Conosciamo la delicatezza dell'argomento che - ovviamente - non ha colore politico. Invitiamo tutte le forze politiche all'unità perché su questi temi non ci siano divisioni ma solo unità d'intenti.

Consapevoli del fatto che non bisognerà mai abbassare la guardia, siamo altresì sicuri che l'attività svolta dalle Forze di Polizia e da questa Amministrazione sul nostro territorio sarà determinante per lasciare la criminalità fuori dal nostro paese.

Polignano non si tocca!

Le segreterie di Alleanza Per L'Italia,

Giovani Democratici,

Partito Democratico,

Sinistra Ecologia e Libertà,

Verdi, 

Vitto Per Polignano

 

CLICCA QUI PER RIASCOLTARE L'INTERCETTAZIONE SHOCK

Il boss a U' Sconvolt: "Menati là e prendi tutto Polignano"

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI