Venerdì 18 Ottobre 2019
   
Text Size

Mafia. Il sindaco replica: "Polignano non si tocca!"

Il sindaco Domenico Vitto

 

"Polignano non si tocca". Il sindaco Vitto replica così dopo la diffusione dell'intercettazione tra Michele Parisi, affiliato al clan Parisi, e Donato U' Sconvolt. Ecco il post Facebook del primo cittadino di Polignano.

 

DOMENICO VITTO scrive: "Da qualche ora è stato diffuso l'audio di un'intercettazione in cui il fratello di un boss consiglia ad un altro esponente del clan di "prendersi" Polignano.

Che Polignano, per via del suo sviluppo senza precedenti, fosse attenzionata dalla malavita era risaputo e il livello di vigilanza è sempre stato alto. Nelle scorse settimane c'è stata una grossa polemica tra il sottoscritto e chi voleva far passare il nostro Comune come un'istituzione infiltrata, associando una foto del Palazzo di Città alla parola mafia e mettendo in prima pagina l'ombra di una mano nera sulla scogliera del nostro paese. Hanno provato a trasformare un paese che fa gola agli interessi della malavita in un feudo della mafia. Per fare chiarezza sulla vicenda mi sono rivolto al Prefetto, ho contattato il Procuratore Roberti e sono stato rassicurato sul fatto che Polignano, nonostante sia una preda ambita, non è sotto il dominio di alcun clan.

L'intercettazione mi ha dato brutte sensazioni perché si parla di Polignano come terra di conquista.

Voglio dire una cosa con molta chiarezza. 
Chi pensa che Polignano si possa "prendere" ha sbagliato di grosso. Polignano è e resterà una città pulita, una comunità composta da cittadini onesti che mi onoro di rappresentare. Chiunque proverà ad inquinare con ambizioni illecite il nostro tessuto sociale, non avrà vita facile.
Difenderemo il nostro territorio con la fermezza di sempre e con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione.

Polignano non si tocca!".

 

CLICCA QUI PER RIASCOLTARE L'INTERCETTAZIONE SHOCK

Il boss a U' Sconvolt: "Mentati là e prendi tutto Polignano"

 

Commenti  

 
#8 Demagogia 2016-03-22 06:20
Per n.3 Diceva bene Toto'"Ma mi faccia il piacere"ma lei in quale mondo vive ma' e' mai stato a Castellana in occasione delle fanove?.Ha mai visto dove le fanno?Purtroppo stanno scomparendo tutte le tradizioni proprio per colpa dei demagoghi come lei,che ci sta' di male aver acceso(certamente con tutte le precauzioni ed autorizzazioni)il falo' sulle chianche.......se poi si e' appuzzito/a i capelli o gli indumentiti allora ha ragione
 
 
#7 emh.... 2016-03-21 16:21
si direbbe che giá l'han toccata.....
 
 
#6 maggio 2017 2016-03-21 09:56
12 mesi al termine della pacchia!
 
 
#5 aspettando godot 2016-03-20 21:21
al di là dei buoni propositi la politica dovrebbe tenere presente che i clan della malavita dispongono di mezzi finanziari ingenti,provenienti da attività illecite.Poichè col denaro si compra tutto ,politici compresi,occorre tenere alta la guardia per salvaguardare la nostra cittadina da pericolosi inquinamenti.
 
 
#4 Opposizione 2016-03-20 13:12
Oggi si è svolto un confronto con il movimento 5 stelle assieme alle opposizione discutendo del tema Maia con L'intercettazioni di un componente del clan Parisi, e emerso la voglia di conoscere la nostra sicurezza nel bel paese, é intervenuto il vice Sindaco Lomelo dicendo che a Polignano abbiamo avuto il contrabbando che é stato un fenomeno molto più serio ( per dire che la mafia a Polignano non c'è da preoccuparsi) Ma in che mani siamo.Sindaco Dimettiti.
 
 
#3 E così 2016-03-19 18:24
Scusi Sindaco mi dice a quale genio è venuto in mente di preparare un falò sulle chianche del centro storico?? Assurdo che si autorizzino certe cose ... poco sicure e inquinanti, oltre ad affumicare turisti e residenti....ho usato questo spazio poiché so che il giornalista è molto in confidenza con Lei.
 
 
#2 abbast 2016-03-19 15:04
appò, mou m send megghj! abbast pi sti chiacc'r, prima difendiamo la bellezza, e poi il suo partito è per l'astensione (prenderà le distanze in questo caso?), ora polignano non si tocca (non l'hai creato ancora hashtag su fb?). I chiacc'r si port u vind, servono azioni serie, non basta una frase del cazzo per far stare tranquilli i polignanesi e tutte le attività. Apreit i ucchj, servono fatti concreti.
 
 
#1 Elettore moderato 2016-03-19 14:24
Bravo Domenico, precisazione doverosa e puntuale.
Polignano non si tocca, difendiamola e preserviamola da tutti e tutto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI