Lunedì 09 Dicembre 2019
   
Text Size

Vitto candidato sindaco alle elezioni comunali 2017

Domenico Scagliusi, segretario del Partito Democratico

Vitto candidato sindaco nel 2017!

Il segretario Scagliusi: "Un sindaco che ha lavorato bene non può essere messo in discussione"

 

“Sindaco che vince, non si cambia. E la squadra? Cerchiamo di capirlo in questa intervista rilasciataci dal segretario del Partito Democratico locale, Domenico Scagliusi, che rilancia la ri-candidatura di Domenico Vitto a sindaco di Polignano alle prossime elezioni comunali che si terranno nella primavera 2017.

 

Segretario bentornato. Cominciamo dal tema caldo: sapere che Polignano possa entrare nella rete della mafia, che effetto le fa?

“In Puglia la lotta alle mafie è una priorità. Qualche giorno fa la presenza in Puglia del Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Rosy Bindi e le ultime operazioni condotte dalla Questura e dal GICO in terra brindisina e a Bari, dimostrano come non bisogna abbassare la guardia sulla mafia che, nonostante una lotta serrata, non è ancora stata debellata. È chiaro che quando i territori diventano economicamente sviluppati, c'è il rischio di infiltrazioni. Ma dalla lettura della relazione della Dia che tanto clamore ha suscitato, Polignano non fa parte dei comuni che sono sotto l'influenza di clan mafiosi. Chi dice il contrario, nella migliore delle ipotesi non sa leggere. Nella peggiore, vuole male al suo paese. E lo fa solo perché ha la volontà, l'ambizione, la prepotenza di raggiungere il Governo della città”.

 

Polemiche a parte, cosa intendete fare per proteggere questo Comune? Cosa è stato fatto finora?

“Abbassare la guardia sarebbe un errore. Il Sindaco è da sempre in costante collegamento con gli organi preposti al controllo del territorio. E continuerà ad essere al loro fianco nella lotta e nella repressione alle organizzazioni di stampo mafioso. Non ho visto invece al fianco del Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Rosy Bindi i due onorevoli di Polignano. Eppure viste le loro ultime uscite sulla questione, mi sarei aspettato la loro presenza. Almeno per testimoniare la presenza di Polignano dopo gli attacchi mediatici che il paese ha subito. Anche per colpa loro”.

 

Il presidente del Consiglio Modesto Pellegrini ha disertato la Bit e la conferenza stampa del sindaco. Il PD è ancora spaccato? Nessuna tregua tra vittiani e pellegrini?

“Il PD è uno e unico. Chi inventa spaccature nel partito lo fa solo per destabilizzare questa maggioranza a forte traino del Partito Democratico. E lo fa perché il PD è l'unico partito presente, vivo, operativo a Polignano. Forse a qualcuno dà fastidio il lavoro che stiamo portando avanti. Abbiamo fortemente voluto alcune opere pubbliche che siamo sicuri, non solo riqualificheranno alcune zone, ma diventeranno attrattive per i cittadini e per i turisti.

Abbiamo fatto passi da gigante nella promozione turistica del paese e i dati dell'affluenza ad oggi sono inequivocabili.

La cultura è diventata il fiore all'occhiello degli sforzi di destagionalizzazione della nostra offerta turistica: presentazioni di libri durante tutto l'arco dell'anno, il museo Pascali attivo e visitato, il ritorno - sebbene temporaneo - del "vaso", una stagione teatrale da tutto esaurito che non si vedeva da tempo grazie ad un cartellone di qualità.

È presto per tirare le somme, abbiamo ancora altro da fare. Ma sicuramente gli sforzi profusi da questa amministrazione e dal PD in particolare e i risultati ottenuti non hanno precedenti”.

 

Un'altra piazza è stata inaugurata e altri cantieri sono in apertura. Qualcuno sostiene che siano il frutto di clientele. Che ne pensa?

“Se per clienti si intendono i polignanesi, allora sì. Siamo clientelari. Seguiamo costantemente le richieste che ci vengono dai cittadini e tentiamo, nei limiti del possibile di accontentarli. Senza favoritismi e senza elemosine, come qualcuno vuol far credere. I nostri unici limiti sono i vincoli di bilancio e la burocrazia che a volte rendono le richieste difficili da risolvere. Ma ce la mettiamo tutta. Se c'è una cosa a cui non ci siamo mai sottratti è l'ascolto del paese. Il continuo scambio di informazioni - testimoniato anche dalla presenza costante del Sindaco in Comune - è per noi motivo di crescita personale. E di crescita del paese”.

 

C'è chi sostiene che siete ormai presi dal delirio di onnipotenza. Quindi vincerete le prossime elezioni comunali? E con chi? Ci sono dubbi sulla ricandidatura di Vitto?

“Il punto di partenza sarà sicuramente il Sindaco Domenico Vitto, perché un sindaco che ha lavorato bene non può essere in discussione. Il resto della squadra lavora quotidianamente a capo chino per portare a termine questo ultimo anno di mandato elettorale e completare il programma elettorale. I polignanesi ci hanno votato per questo. Quando sarà il momento di ripresentarsi alla città lo faremo partendo da un nuovo programma attorno a cui costruire la coalizione. Di sicuro lo faremo presentandoci ad un paese che è nettamente migliore rispetto a quando lo abbiamo ricevuto dalla destra”.

Commenti  

 
#11 aspettando il 2017 2016-03-12 22:23
Il partito democratico? Mah a me puzza di feccia democristiana
 
 
#10 VITTO..RIA 2016-03-12 11:08
Il sindaco Vitto stravincerà le prossime elezioni amministrative per il lavoro svolto in questi anni...Tranquilli
 
 
#9 Tristezza!nelvedervi 2016-03-11 17:00
Caro,compagno,tifoso,portaborse,leccaculo,segretario,non so come chiamarti,ricorda al nostro caro sindaco o portavoce di ( colella,lomelo,de giradis) Che alle prossime elezioni dicesse al fratello di stilare una Bella lista di probabili candidati portavoti,perchè non credo troverà un'altra lista Vittoperpolignano Bis(circa 1900 voti) senza dei quali la vittoria non sarebbe arrivata,disposta a fare l'arlecchino della situazione. Avete illuso una comunita' con le vostre chiacchiere da campagna elettorale,rinnovamento,transparenza e bla bla bla! I fatti sapete quali sono? Che dopo 30 anni di mala politica,devo ammettere che, caro sindaco,sei state un DRITTO nel riformare il trio delle Meraviglie: COLELLA,LOMELO,DE GIRARDIS. Alle prossime amministrative comunque non avrete problemi,tra muratori,elettricisti,braccianti agricoli,asfaltatori,idraulici,ragionieri e autisti personali,aivoglia a voti! Riguardati Domenico Che sei un ragazzo intelligente! In bocca al lupo
 
 
#8 trasparenza 2016-03-10 13:20
x mareforzaotto:
Sono un tesserato PD vieni a renderti conto di quante tessere abbiamo fatto.
Molto probabile mancano quelle 2 o 3 tue non rinnovate perché aspettavi tu una nomina portuale e tuo figlio al bilancio.
Sono contento che nel Comune non ha amministrato quello serve farlo fuori tra la gente. Ma che ha comandato a fatto bene, per tutto quello che hanno lasciato nel Comune chi ci ha preceduto.
Considerando che c'è tanto da fare ancora per questo serviranno altri cinque anni. Mettiti l'anima in pace.
 
 
#7 x opposizione 2016-03-10 09:58
Sicuramente hai preso un abbaglio, non so in quale Comune del Sud est Barese abiti, la Piazza Moro nel programma di Vitto non esisteva, TAC prima opera pubblica la Piazza, modificando il progetto e realizzando uno schifo, i Dirigenti si dovevano dimezzare lo stipendio, e invece cosa fate: la Giunta cosa fa assegna dei premi ai Dirigenti per il loro operato. Ma mi faccia il piacere diceva un grande Attore....... E io Pago.
 
 
#6 aspettando il 2017 2016-03-09 19:12
non può essere messo in discussione ma da parte lo si può mettere certamente
 
 
#5 DC 2016-03-09 19:10
Trattasi del tipico schema comportamentale democristiano ovvero fumo negli occhi alla gente con inutili opere pubbliche di scarsa qualità utili a celare clientelismo: DC=WC
 
 
#4 mareforzaotto 2016-03-09 16:54
Pulcinella portò la moglie come testimone.In un partito personale non poteva essere diversamente.Perchè non si sottopone alle primarie senza contare le tessere aziendali.Segretario ha le idee confuse,venga in comune e si renderà conto del padre padrone che abbiamo.Non ha amministrato ma ha comandato.
Se mi permette, un intervista vuota e amatoriale.Il PD è una sede vuota di contenuti e di aderenti.Difatti non fate più riunioni per mancanza di iscritti.Ha fatto una disamina del rinnovo delle tessere,all'appello mancano tanti ma tanti iscritti.La smetta di leccare il sindaco,le aveva promesso che avrebbe fatto l'assessore al bilancio,perchè non si è fatto nulla? Se lo ha mai chiesto.Ci pensi.
 
 
#3 civica le maglie 2016-03-09 13:12
Le opera pubbliche fanno parte della vecchia strategia democristiana,servono a calmare il popolo con il fumo negli occhi
 
 
#2 x opposizione 2016-03-09 12:48
raccontate solo balle: 1) i dirigenti sono due in meno (cultura/servizi sociali e urbanistica) rispetto alle vecchie amministrazioni. 2)la trasparenza è di casa.è stato miglioranto anche l'albo pretorio. 3)la tarsu non è aumentata per nessuno. vero è che in molti casi è addirittura diminuita. 4)irper azzerata per il 50% delle famiglie. il resto è rimasto invariato.dove li vedi questi numeri? su topolino? 5)il mandato non è ancora finito.ma sento parlare tanto di alberghi sulla costa a san vito e ripagnola. scommettiamo? non sprecate fiato inutilmente... e leggete qualche delibera in più. non fermatevi solo ai fumetti, se ne siete capaci!
 
 
#1 Opposizione 2016-03-09 09:47
Segretario Scagliusi siamo alle solite, del programma Vitto anno 2013 - 2015 non c'è nulla, vi rinfresco la memoria 1) taglio Dirigenti, ne avete assunto uno, 2) il palazzo doveva diventare di vetro per la trasparenza tutto il contrario, 3) abbassare le tasse, e la tarsu è aumentata per i cittadini e abbassata per le aziende ortofrutticoli, 4) IRPEF triplicato 5) rilanciare il turismo sbloccando le Maglie per costruire Alberghi, Zero. SEGRETARIO posso dire che avete quasi completato il programma di Bovino, manca ancora qualcosa, ultimo l'impianto a LED tanto criticato da lei e dall'attuale amministrazione, oggi tutto va bene. Auguri al Sindaco VITTO per la nuova candidatura. Opposizione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI