Mercoledì 27 Marzo 2019
   
Text Size

L'Abbate e Scagliusi hanno restituito ben 261mila €

I due parlamentari polignanesi Giuseppe L'Abbate e Emanuele Scagliusi  

Articolo pubblicato in anteprima su "La Voce del Paese - edizione Polignano (uno dei 10 comuni del network)", nelle edicole da venerdì 22 gennaio.

 

 

L’Abbate e Scagliusi hanno restituito oltre 260mila € !

Grazie ai soldi restituiti, a Molfetta apre una gelateria, ad Adelfia un negozio per celiaci

Sono i fondi a sostegno delle piccole e medie imprese

 

Da un lato numerosi cittadini, molti polignanesi, che stanno incontrando difficoltà quotidiane nelle pratiche bancarie che li portano a desistere nella loro ricerca di finanziamento, dall’altra la realtà che vede aprire ogni giorno nuove imprese, da nord a sud.

È il microcredito per le PMI fortemente voluto dai parlamentari del Movimento 5 Stelle, i cui soldi delle restituzioni si sono trasformati in liquidità utile per garantire nuovi posti di lavoro e freschezza nel tessuto produttivo anche qui in Puglia: ultime solo per questioni di tempo la gelateria “Crema & Cioccolato”, situata al civico 92 del lungomare Colonna a Molfetta ed “Umami” ad Adelfia, laboratorio di prodotti per celiaci e intolleranti a vari alimenti. Sono, infatti, ben 849 le domande sinora accolte per il microcredito sostenuto con i soldi delle restituzioni dei 5 Stelle (dato al 16.12.2015) per un totale finanziato che raggiunge i 17,7 milioni di euro, pari ad un finanziamento medio di 20.853 euro.


I due parlamentari polignanesi Giuseppe L'Abbate e Emanuele Scagliusi

 

Ben il 58% delle domande sono per il settore commercio, a cui segue con il 25% i servizi mentre al 16% l’industria. Per la prima volta nella storia italiana, dei politici rinunciano al 50% del proprio stipendio e rendicontano le spese effettuate, restituendo le eccedenze, e con questo permettono a nuove imprese di alzare la saracinesca.

A ciò hanno contributo, in maniera sostanziale, anche i due parlamentari 5 Stelle di Polignano, Giuseppe L’Abbate ed Emanuele Scagliusi che, da metà marzo 2013 a settembre 2015, hanno bonificato sul fondo per il microcredito ben 261.979,04 euro.

Invitiamo i polignanesi a non demordere e a non lasciarsi scoraggiare dalle maldicenze messe in giro: agli scettici non possiamo che contrapporre la realtà delle imprese che aprono ogni giorno grazie al microcredito in ogni parte d’Italia  – commentano i parlamentari M5SRimaniamo a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione e suggeriamo di visitare il sito www.microcredito5stelle.it. Siamo orgogliosi e fieri di donare parte dei nostri stipendi e dei nostri rimborsi per far ripartire l’economia pugliese ed italiana, dando sostegno ad imprenditori ed a chiunque abbia voglia di fare”.

Commenti  

 
#4 mar 2016-08-09 17:05
vengo con questo messaggio dimostrato un servizio ben ricevuto io ho contattare il sig. Massimo per una domanda di credito tra privato che ho ricevuto. Il credito di una creazione del mio progetto, di una somma di 10.000€ indipendentemente dall'importo che desiderate. Siete schedati, divieti bancari e non avete il favore delle banche o meglio avete un progetto e necessità di finanziamento, una cattiva cartella di credito o necessità di denaro per pagare fatture, fondo da investire sulle imprese. Allora se avete necessità di prestito di denaro non esitate a contattarla per e-mail:
 
 
#3 STEPCHILD 2016-02-07 11:44
La buona politica è assumersi una responsabilità attiva invece, con la scusa della libertà di coscienza, state aggirando il problema. Le mani e le parole rimangono pulite solo se confermate da azioni di responsabilità.
 
 
#2 x focus 2016-02-02 14:54
hai pienamente ragione, anche quelli che tengono sono troppi per quello che fanno.
 
 
#1 Focus 2016-01-27 22:48
Il problema non é quanti ne hanno restituiti ma quanti ne hanno presi. INUTILI
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI