Giovedì 27 Giugno 2019
   
Text Size

Gialluisi su cimitero e porto. "Responsabili coperti"

Giuseppe Gialluisi

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese - ediz. Polignano (uno dei 10 comuni del network)" nelle edicole da venerdì 27 novembre.


Le sciatte gestioni negli anni 2002/2005

Gialluisi denuncia: “I responsabili coperti e rimasti all’ombra”

 

La spoliazione dei beni pubblici ed i buonissimi affari consentiti ed approvati a favore di imprese private, ammanicate e ben servite dai degni partitocratici locali e non, ha finalmente smosso la Corte dei Conti! Sarebbe ora che arrivasse anche la Magistratura penale! La prima, ha contestato e fatto le pulci alle sciatte gestioni della cosa e dei soldi pubblici che hanno avuto inizio negli anni 2002/3-2005 circa. L'assise consiliare obbligata a dare risposte e provvedimenti, si è esibita in "una penosa lite fra comari" aiutando, di fatto, i responsabili a rimanere nell'ombra, senza prendere provvedimenti a tutela delle casse pubbliche!

Cari compaesani e residenti, in consiglio siedono persone elette da noi, quindi, toglietevi le fette di prosciutto dagli occhi e prendetene atto. Non lasciate soli e non compatite chi denunciava e, probabilmente, continuerà a farlo. I disastri realizzati da un inaffidabile e raccogliticcio personale politicante, sono anche una responsabilità collettiva!

Il porto ed i suoi invasivi dintorni e divieti. I 40 posti barca del Comune - chi li ha visti?. Una furba norma - messa lì apposta? - rende quasi impossibile ottenerli!

Per il cimitero, comunque vadano le cose, alla attuale scadenza l'invenduto è obbligato a comprarlo il Comune, mandandolo, di fatto, in bancarotta! Il salatissimo conto lo pagheremmo noi contribuenti. Il caso Taranto, della ex sindaco di Forza Italia, Rossana Di Bello, è ormai notissimo e vero!

GIUSEPPE GIALLUISI

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI