Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Il sindaco Vitto sta cadendo? Raccolta firme per mandarlo a casa

Uno dei post recenti di Angelo Focarelli su Facebook

 

Editoriale pubblicato su 'La Voce del Paese - edizione Polignano' (uno dei dieci comuni del network), nelle edicole da venerdì 6 novembre.


La maggioranza sarebbe a rischio, finita sotto il tiro di una opposizione (soprattutto interna) incapace di fare (P)olitica, ma pronta a rinegoziare tutto all’asta. E per tutto intendo proprio tutto. Finita sotto il tiro di parte dell’opposizione che non è stata capace manco di chiedere un Consiglio comunale in questi cinque mesi di estenuante attesa prima del rimpasto. Incapace di depositare una interrogazione su argomenti seri, come invece ha fatto la consigliera Lucia Brescia.

Opposizione tuttavia capacissima di convocare giornali e dettare veline preconfezionate, tra un chocolate e un caffè, evitando se possibile argomenti scottanti quali rifiuti, porto, concorsi, lottizzazioni. Il passato è una terra straniera per questi, ma basterebbe rispolverare un po’, e vedrete che il chocolate andrebbe di traverso a mezza Polignano.

Chissà come andrà a finire questa strana “petizione”; una raccolta firme promossa per mandare a casa Vitto e company. In questo sono tutti capacissimi, quando c’è da alzare la posta, minacciare la caduta, curare i propri interessi. E vedrete in quanti alzeranno la posta.

Purtroppo la politica si fa coi numeri, e il sindaco sembra non avere alternative, forse dovrà accontentare il bimbetto (che scalcia per non aver avuto l’ennesimo giocattolo), dovrà rinegoziare deleghe, incarichi, riordinare l’agenda e l’ordine delle priorità. Sui contenuti di questa agenda non basterebbe un solo giornale.

La raccolta firme per mandare a casa l’amministrazione Vitto ad appena 18 mesi dalla scadenza del mandato, togliendo vigliaccamente la possibilità di passare sotto il legittimo esame del voto, è cominciata in questi giorni, accompagnata da annunci neppure tanto velati su Facebook.

Uno dei post recenti di Angelo Focarelli su Facebook

 

Focarelli canta… e suona già il requiem: “Game Over” (annuncia sul social), e promuove una campagna amarcord, fatta di vecchie promesse, post e foto-ricordo, video e articoli passati, salendo sul piedistallo come se lui in questi tre anni fosse stato propositivo. Come se non sedesse in consiglio da decenni e non avesse nulla da recriminare rispetto al suo stesso operato del passato.

I pipistrelli mi sono sempre piaciuti vitto

Qualcuno azzarda, sono sette le firme sicure, e tra i nomi non mancano le sorprese. Forse sono a stento cinque. Ma se fossero sette, ne mancherebbero appena due. In verità manca un progetto politico alternativo dall’opposizione e dalla destra. Manca soprattutto un candidato sindaco di cui i promotori della raccolta firme – improponibili e imbarazzanti – sono alla disperata ricerca. Questo tentativo di mandare a casa Vitto potrebbe rivelarsi un golpe fallito, come è già accaduto negli ultimi tre anni. È ancora presto per scrivere la parola “Game Over”.

 

Commenti  

 
#18 x 15 2015-11-12 08:41
I vecchi VOLPONI, hanno già accerchiato i 5 stelle, e stanno o hanno deciso per il nostro ...loro futuro.
 
 
#17 x forestiero 2015-11-11 12:58
a me quando mi dicono fidati, mi viene sempre in mente mia madre quando diceva "vieni qua che non ti faccio niente".
 
 
#16 elezioni 2015-11-10 16:24
Anche la DC e le sinistre associate promuovevano numerosissime opere pubbliche per gettare fumo negli occhi agli italiani,e pensavano di agire nel migliore dei modi......a livello locale,la scuola e quella! Un commissario prefettizio avrebbe fatto anche meglio!!! Dunque andiamo a votare.
 
 
#15 #Polignano va a mare 2015-11-10 13:48
Il problema è sempre lo stesso...mandare a casa questa amministrazione per poi metterne un'altra dello stesso livello,dov'è la differenza?!gli pseudo politici di Polignano sono delle marionette nelle mani di vecchi Volponi che non vogliono mollare l'osso,perché c'è ancora carne vicino! Diamo una svolta a questo paese votate i 5stelle
 
 
#14 mistero chiarito 2015-11-10 10:48
Focarelli stava giocando ad un videogioco ed ha finito la partita: GAME OVER :D
 
 
#13 votantonio 2015-11-10 08:34
Certo che polignano sta cambiando volto difatti la stanno rovinando con opere opere pubbliche di basso livello
 
 
#12 GianniL 2015-11-10 06:59
Zappatrill=scheletrin
2+2=5
 
 
#11 il mitico thor 2015-11-09 23:33
vitto sta a Marino come Bovino sta ad Alemanno...l italiano :essere dalle vaghe forme umanoidi con gravissime carenze di memoria sia breve che lunga..
 
 
#10 Zappatrill 2015-11-09 18:04
Onofri Torres ?? altro **** della politica; un ciuccietto in mano a maglionico.
 
 
#9 Zappatrill 2015-11-09 18:02
Per il migliore????
non dimenticare che in passato, sotto Bovino, Polignano era nel Medioevo.
 
 
#8 colella 2015-11-09 11:12
a questo punto meglio di tanti altri , buoni solo a chiacchierare.
 
 
#7 forestiero 2015-11-09 11:02
io mi fido di ciò che i miei parenti mi dicono...e cioè che Polignano sta letteralmente cambiando volto
 
 
#6 C.T.G. 2015-11-09 10:39
ARTICOLO IMBARAZZANTE.
 
 
#5 votantonio 2015-11-09 10:05
E sarebbe ora! Il rimpasto ha reso evidente che il sindaco ama resuscitare il vecchiume della prima repubblica,dando ai giovani incarichi di facciata.Forza e coraggio firmate in nove e mandate a casa il regime!
 
 
#4 polignano 2015-11-09 09:37
Se un'amministrazione può dipendere da "un post di focarelli" stem frchet.
 
 
#3 Speriamo che ... 2015-11-09 08:39
Dalla padella alla brace? Io propongo un esercito di salvezza "locale" che spazzi via il vecchio e marcio e ripulisca le coscienze di tutti: una sorta di diluvio "locale"! Ma questo non accadrà mai: il marcio è ovunque, nei vecchi, nei giovani loro seguaci,nei....Non c'è più speranza!
 
 
#2 Il migliore 2015-11-09 07:23
Bovino sindaco !
 
 
#1 zappatrill 2015-11-09 00:37
caro sindaco la tua ROVINA SALVATORE COLELLA, MEGLIO 2 LOMELO E 2 DEGIRARDIS E NON SALVATORE COLELLA.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI