Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

Polignano decida cosa vuol fare da grande

Gialluisi giuseppe vigili polignano

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese - edizione Polignano (uno dei 10 comuni del network)" nelle edicole da venerdì 30 ottobre.

 

Rimpasto di Giunta: il commento di Pino Gialluisi

 

A fine OTTOBRE 2015!, è stata partorita, dopo un doloroso e lungo travaglio, la nuova Giunta! Ovviamente, era lecito attendersi un totale ricambio, che non voleva essere giudizio negativo verso la Giunta uscente, vi sarà tempo per farlo!

Il Sindaco ed i partiti della maggioranza, sostituendone alcuni e non dando spiegazioni chiare e convincenti, lo hanno già dato! Ripartire con politici e laureati nuovi e senza remore e vincoli con il lavoro della giunta precedente ci sembrava cosa più utile! A questo punto, da cittadini -non sudditi!-, auspichiamo altri e più lungimiranti obiettivi programmatici e socio-culturali, e non il solito elenco di cose da fare (che non si possono realizzare nei 16/18 mesi che vi rimangono) e da dare in pasto ai mezzi di informazione ed ai lettori!

La nuova Giunta e/o qualcuna/o dei nominati, sia pur con grave ritardo, per responsabilità non loro, prendano a cuore la tutela seria ed integrale della costa da Cozze a Torre Incina. Trovando con celerità ed urgenza i mezzi finanziari per un "serio convegno per la realizzazione del Parco Costiero e Marino" - fatto con fior di studiosi e gestori di Parchi ed aree protette di grandissimo successo- come quelli già ben realizzati in varie parti del territorio Italiano! Polignano, deve, con urgenza e finalmente, decidere cosa vuole fare da grande!

Ormai è chiaro a tutti, pensiamo!, che al settore agricolo e della lavorazione dei prodotti dell'agricoltura, va sempre più stimolato quello del turismo, sempre più qualificato, per far crescere occupazione e redditi nel paese! Non ci si può barcamenare fra un turismo di massa (poco redditizio e molto caotico ed incivile) e punte di turismo d'alta fascia, I due segmenti turistici, hanno visioni, aspettative e redditi differenti!

A Polignano, l'imprenditoria privata, con le sue realizzazioni di alta qualità, si è già indirizzata. Le varie e diverse amministrazioni continuano a tergiversare e cincischiare, rincorrendo e reprimendo, quando vi riescono, abusi e sfasci territoriali e paesaggistici e tante inciviltà diurne e notturne! Pertanto, a nostro parere, vanno realizzate le migliori condizioni strutturali ed infrastrutturali per attrarre turismo nazionale ed internazionale e di alta gamma: E' un turismo cui volentieri scarpinerebbe da Cozze a Torre Incina, nuoterebbe e visiterebbe grotte e fondali unici, originali e di grande bellezza! Il Parco delle 5 terre in Liguria, è stato studiato, discusso e realizzato in pochi anni. In funzione dal 1999, a tutt'oggi, vanta decine e decine di milioni di presenze turistiche stanziali e, per di più, con una alta percentuale di turisti europei e non! Lo stesso, è utilizzato tantissimo, da Aprile a Novembre, e promoziona redditi ed occupazione elevati! 

GIUSEPPE SANTE GIALLUISI

 

Commenti  

 
#7 Consigli a Gialluisi 2015-11-03 22:58
Allora Gialluisi, chiariamo qualcosina. Le frasi si concludono, normalmente, col punto. Se enfatizzi ogni frase concludendola con l'esclamativo, finisce che non enfatizzi un bel niente! Inoltre, se nello stesso periodo ci metti 4 subordinate, più un paio di di parentesi tonde che includono ulteriori subordinate, il lettore trova di meglio da fare. Infine, ti raccomando il dono della sintesi (di cui, evidentemente, madre natura non ti ha onorato). Dice quel vecchio adagio "scusa se ti scrivo a lungo, ma non avevo tempo".
 
 
#6 paesano 2015-11-03 16:25
Direttore la prego cambi immagine fotografica alla prossima uscita. Polignano è diversa da quella rappresentata nella foto in prima fila, c'è tanta brava gente, con il protagonismo e l'egocentrismo non si va da nessuna parte.Grazie per l'ospitalità.
 
 
#5 mareforzaotto 2015-11-03 16:22
I quattro-moschettieri(Vitto-Lomelo-De Girardis-Colella S.)in tanti anni in politica pensano di aver cambiato il paese,ma non si sono accorti che il paese ha cambiato loro rendendoli ancora più vecchi di quello che sono.Sindaco ancora una volta il Lomelo ha dimostrato con la presentazione a Canale sette dei due nuovi assessori che lei non è il sindaco perchè spettava a lei di presentarli in TV, rifletta per una volta.W il pd fantasma.
 
 
#4 arturo 2015-11-02 18:57
ma siamo sicuri che i politici di polignano ( votati dai polignanesi ) abbiano a cuore quanto descritto dal sig.gialluisi???.......io avrei più di un dubbio.
 
 
#3 Votantonio 2015-11-02 14:32
I politici hanno già deciso cosa far fare a Polignano da grande : rubare il posto alla città francese di CANNES per quantità di produzioni cinematografiche di bassissimo spessore culturale! Masseria era e masseria rimane nonostante le opere pubbliche!
 
 
#2 VITUCCIO 2015-11-02 14:16
scusate se mi intrometto MA I GIOVANI CHI SONO COLELLA SALVATORE, DEGIRANDIS MODESTO LOMELO,E IL NOSTRO AMATISSIMO VITTO DOMENICO......
 
 
#1 osservatore 2015-11-02 11:36
Buon giorno Dottor Gialluisi, credo che in passato anche lei era seduto in consiglio comunale, ma giudicare o dare informazioni utili sul da farsi o cosa fare per polignano di tempo a disposizione ne ha avuto.A distanza di anni forse si cerca di costruire qualcosa sulle ceneri anche del suo mancato apporto passato nei vari consigli comunali dove si è presentato sempre con simboli diversi ma senza dare un tangibile aiuto al paese.Diamo la possibilità ai giovani, e chi invece di suo ha già dato se ne stia tranquillo a godersi la pensione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI